Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Il gruppo di Progetto Babele su Facebook
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Collabora con PB Cos'è PB?
TeleScrivente:    Nasce FIAMMIFERI, la nuova collana della casa editrice Pagine d’Arte (08/11/2018)    Concorso Letterario Nazionale di Ostia “500 PAROLE”: annunciati i 18 finalisti (27/09/2018)    Versante Ripido è morto? (27/09/2018)    Arriva Solaris, e ci (ri) porta i capolavori della fantascienza russa (08/05/2018)    Dopo quindici anni, chiude la rivista Segreti di Pulcinella (ma resta il BLOG) (03/05/2018)    [16/11/2018] 5 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    CartaBianca scadenza 2018-11-20    Premio Letterario Orizzonti scadenza 2018-11-20    Premio Poesia Di Liegro scadenza 2018-11-24    Rosso d'inverno scadenza 2018-11-30    LUCENERA scadenza 2018-11-30    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Hannah di Beppe Calabretta letto da Sandra Tedeschi     Delusione di Christian Bigiarini letto da Alberto Sannazzaro    RECENSIONI     Capelli struggenti di Franz Krauspenhaar     L’incredibile vicenda che portò Jack Lanarco a salvare l’iperspazio da fine certa di Vincenzo Trama     Polaroid di Davide Rocco Colacrai     Ce sto io … poi ce sta De Niro - Mario Brega Biografia di Ezio Cardarelli     Breve inventario di un’assenza di Michele Paoletti    Il Parere di PB     Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi    La gallina volante di Paola Mastrocola    Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti     Rapsodia su un solo tema - Colloqui con Rafail Dvoinikov di Claudio Morandini    La vigilia di Natale di Maurizio Bassani    Articoli e saggi     La scienza dell’impresa secondo Filippo Picinelli (1604-1679): indagine sulle fonti dell’Introduzione al “Mondo Simbolico”.     Joseph Conrad ovvero il mare professionale     Apollo e Dafne: Quando il marmo diventa carne     L´horror psicologico di Michele Pastrello     ANTONIO ALTOMONTE «emblematico ricostruttore di perdute dimensioni».    Racconti     La Strega di Marco R. Capelli     I bossoli dei fratelli James di Massimo Martinelli     Ambrosia per due di Francesco Nucera     Compagni di scuola di Maria cristina Pazzini     La via uruguagia alla felicità di Frank Iodice    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi     Gemme rare di Elisabetta Santirocchi     Semplicemente luce di Elisabetta Santirocchi     Testamento di Antonio Sacco    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     Hamlet (UK - USA con Kenneth Branagh: Amleto Julie Christie: Gertrude Derek Jacobi: Claudio Kate Winslet: Ofelia 1996) regia di Kenneth Branagh     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
View Redazione Babele's profile on LinkedIn
Angolo di SImone
La Rivista
PB numero 19
Scarica gratuitamente PB
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
47 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
13 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Piero Scaruffi
(1955-)



Il raggio d’azione di Piero Scaruffi spazia su diversi campi: oltre ad essere poeta è autore di libri, storico musicale e cinematografico, giornalista free-lance, scienziato cognitivo, consulente software e libero pensatore.
Nato a Trivero (Vicenza), nel 1955, si trasferisce in California, USA nel 1983. Ha un diploma in informatica e una laurea "summa cum laude" in Matematica, con indirizzo di Fisica Teorica. Ha compiuto ricerche e insegnato, fra l'altro, all'Università di Harvard (1984), all'Università di Stanford (1995-96), all'Università di Berkeley (dal 1997) dove è tuttora insegnante.
Come poeta è stato premiato/segnalato a sette premi letterari in Italia, ed ha pubblicato due libri, L'Ultimo e Dialogo degli Amanti.
Ha collaborato con Rockerilla, New Sounds, Blow Up, ZeroUno, Nuova Era e con il quotidiano La Stampa. In America ha scritto per Option, Sound Choice, CD Review, I/E, Nude As The News e Billboard. La sua opera principale in sei volumi, “Storia della Musica Rock”, è probabilmente l’opera maggiore mai pubblicata sull’argomento.
Il suo sito personale www.scaruffi.com, è una sorta di dizionario totale/globale, dove, fra l’altro, ha pubblicato i suoi articoli e le sue poesie. Alle sue ricerche sulla scienza cognitiva ha invece dedicato il sito www.thymos.com.
È stato pioniere del giornalismo via internet: nel 1985 diede vita alla sua prima rivista elettronica, distribuita via e-mail su Internet, che nel 1993 ha preso il nome di “Nuova Musica”. Gli ultimi libri pubblicati sono Thinking ABout Thought (di scienza cognitiva) e A History of Rock Music 1951-2000.
È o è stato membro di diverse organizzazioni umanitarie, fra cui Amnesty International, Oxfam e Care
.

Due chiacchiere con Piero
A cura di Corrado Cantelli

Leggendo una delle tue poesie, mi è sorta questa domanda: pensi che alcune cose che vengono scritte abbiano un motore che sta fuori di noi?

Yes, quasi tutto. Come dissero i Faust, "do we think or are we thought?" ("pensiamo o siamo pensati?" - n.d.t.). È la stessa domanda. Il mio libro Thinking about Thought parla del fatto che la coscienza, l'io, il libero arbitrio sono probabilmente delle illusioni, e in realtà siamo semplicemente meccanismi che reagiscono agli input. Cambia gli input, e cambi ciò che scrivo.

Ritieni che ci sia "qualcuno" o "qualcosa" a dare questi imput?

The universe.

Una volta provato per certo che la coscienza, l'io, il libero arbitrio, siano davvero illusioni, pensi ci sia un modo per far sì che tutto ciò sia come ci illudevamo che fosse o meglio? O si cercherà qualcos'altro?

Ben poche persone hanno fatto previsioni sul futuro senza scadere nel ridicolo. Quando ero all'MIT (1984) mi indicarono un professore, celebre pioniere dell'intelligenza artificiale, che negli anni '50 aveva fatto una previsione che ai tempi pareva banale "per quanto i computer possano evolversi non potranno mai contenere tutta l'enciclopedia britannica". Beh, adesso l'enciclopedia britannica la compri per $20 su CD ROM e un banale PC da $500 la può memorizzare tutta. Quel giorno imparai ad evitare accuratamente di fare previsioni.

Una delle tue poesie da un verso recita: "Ci sono molti di noi nel mio corpo". Intendi tanti “te stessi”?

Ci sono un po' tutti nel mio corpo. Tanti antenati, tanti contemporanei, tanti discendenti, tanti sconosciuti, tanti che non sapranno mai che sono esistito.

I tuoi studi sulle teorie della mente riflettono la tua personale ricerca della Verità o nascondono un desiderio di migliorare la vita, di cambiare il mondo alla radice?

La prima.

Nel libro "Thinking About Thought" fornisci un'indagine interdisciplinare sugli studi della mente. Ritieni che la comparatistica abbia un futuro nella riformulazione di tutte le teorie filosofiche e scientifiche ottenute finora?

Ritengo che in futuro tutta la scienza sarà interdisciplinare, le discipline a comparti stagni sono un lascito un po' obsoleto di Aristotele.

L'argomento di sfondo, mai direttamente "pronunciato", della silloge "Poems For Angels", è l'amore..

Non sarei sicurissimo che sia così...

Che importanza ha per te e per la mente questo sentimento?

È un fatto metafisico che simboleggia la condizione umana.

 

BIBLIOGRAFIA

A History of Rock Music 1951-2000 (Iuniverse, 2003)
Thinking About Thought (Iuniverse, 2003) ISBN 0-595-26420-4
L'Intelligenza Artificiale (Muzzio, 1987) - Muzzio Ed., v. Makalle` 73 - 35138 PADOVA
La Mente Artificiale (Angeli, 1991) - Franco Angeli Ed., v.le Monza 106 - MILANO
La Fabbrica del Pensiero (La Stampa, 1994) - La Stampa Ed., v. Marenco 32 - 10126 TORINO
Il Terzo Secolo (Feltrinelli, 1996) – Feltrinelli, v.Andegari 6 - 20121 MILANO
Storia della Musica Rock, vol 1 (Arcana, 1989)
Storia della Musica Rock, vol 2 (Arcana, 1989)
Storia della Musica Rock, vol 3 (Arcana, 1990)
Storia della Musica Rock, vol 4 (Arcana, 1990)
Guida alla Musica d'Avanguardia (Arcana, 1991)
Storia della Musica Rock, vol 5 (Arcana, 1994)
Enciclopedia della Musica New Age (Arcana, 1996)
Storia della Musica Rock, vol 6 (Arcana, 1997) - Arcana Ed., v. Makalle` 97/1 - 35139 PADOVA
In corso di stesura:
- Storia del Cinema
- Introduzione al Romanzo Contemporaneo Americano
Poesia:
Sillogi in italiano:
L'Ultimo (Il Salice, 1991)
Dialogo Degli Amanti (Lacaita, 1998)
Pubblicate nel sito www.scaruffi.com:
Io ero un sentimento(1974), Per conoscere piero (1974-1980), Un Mondo Peggiore (1977/78), Poema del Fuoco (1982), Il Silenzio (1983), Odi (1981-1983), Bellissima (1976-1986)
Sillogi in inglese:
Backwards (1983-1989), Poems For Angels (1995-6), The Distance (1996), Mottos of the Afterlife (1997-1998), Synthesis (2004). Backwards, Poems For Angels e Mottos of the Afterlife sono anche state tradotte in italiano.



VISITE: 11053


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.