Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    SOSTENETE “ILCORSARONERO” RINNOVANDO L’ABBONAMENTO (07/09/2019)    Eugraphia seleziona opere per ragazzi (da sei a quindici anni) (05/09/2019)    Black Window: al via la seconda edizione! (24/06/2019)    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    [21/09/2019] 5 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    360 Autori per tutto l’anno scadenza 2019-09-21    Fiori d'Inverno scadenza 2019-09-28    Tema: “Lo scrittore Michele Malanca attraverso la sua ultima opera: Storia di Andrea Pagani e altri racconti” scadenza 2019-09-30    Mario Zanaria scadenza 2019-09-30    PREMIO LETTERARIO DAUNIA&SANNIO scadenza 2019-09-30    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    CartaCarbone Festival Letterario Autobiografia e dintorni 2019 | Presentazione della sesa edizione - Treviso, Sabato 21 Settembre 2019, ore 11, Chiesa di San Teonisto (FESTIVAL LETTERARIO 2019-09-21)    PAT - Percorsi di Avvicinamento al Teatro - II edizione - 6 incontri, tutti gratuiti (Roma) (NOSCELTA 2019-09-26)    Festival Letterario CartaCarbone “Autobiografia e dintorni” - Sesta Edizione (NOSCELTA 2019-10-13)    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Quella casa sulla collina di Marcello Caccialanza letto da Alberto Sannazzaro     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena    RECENSIONI    I Figli di Dio di Glen Cooper    La cripta dei teschi forati di Luigi Tortora    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino     Fossi in te io insisterei di Carlo Giuseppe Gabardini    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli     Promesse da marinaio di Daniele Filzi    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci    Articoli e saggi     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Lingua e poesia nelle opere di Nino De Vita     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato    Racconti     Identità riservata di Cinzia Baldini     Punti di vista di Gaia Borella     Come una madre di Maria cristina Piazza     Mio figlio e Bukowski di Massimo Martinelli     Un Brandello di storia di Alessio Salerno    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Assenzio di Sandro Lillo Spallino     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
View Redazione Babele's profile on LinkedIn
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
27 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
3 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
6 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Vaikom Muhammad Basheer
(1908-1994)


Considerato uno dei massimi esponenti della letteratura malayalam, la lingua del Kerala, piccolo stato dell'India del sud, Vaikom Muhammad Basheer è uno scrittore per cui non si può fare a meno di provare affetto. Non importa se il suo non è il nostro genere letterario o se il suo modo di scrivere non ci piace, leggendo i suoi racconti siamo inevitabilmente portati ad ammirarlo come persona.
Vaikom Muhammad Basheer è uno di quegli scrittori la cui vita è già di per sé un libro, piena di avventure ed esperienze fuori dal comune, uno di quegli scrittori che, con scarsa istruzione scolastica, digiuni di ortografia e grammatica, riescono a rivoluzionare le tendenze letterarie di una lingua. Basheer, nato nel 1908 da una famiglia musulmana nel Kerala, lasciò presto gli studi per unirsi al movimento di indipendenza dell'India guidato da Gandhi e a causa della sua partecipazione politica fu più volte incarcerato. Vagabondò per otto anni per l'India, cambiando continuamente lavoro e vivendo per qualche tempo come asceta fra sadhu induisti e mistici sufi. Tutte queste esperienze confluiranno più tardi nelle sue opere.
Basheer iniziò a scrivere una volta ritornato in Kerala, ormai trentenne, e scrisse prevalentemente racconti. I suoi racconti sono piccole fotografie di un mondo vario e diverso, di un materiale umano autentico e ogni volta un po' inaspettato.

I temi dei suoi racconti sono svariati, ma sempre trattati con leggerezza e umorismo, anche quando sono in gioco i Grandi Temi (Amore, Vita, Morte, Anima, continuamente presenti nella tradizione letteraria indiana). Per Basheer tutto è calato nella quotidianità e nella sfera privata, sempre ultima finalità delle sue storie e riflessioni. Ci troviamo di fronte allora al suo entusiasmo nella partecipazione politica e alla sua ammirazione per Gandhi, ai momenti di dolore e speranza dell'esperienza carceraria, a storie di transessualità, all'ineffabilità di esperienze religiose di tipo mistiche ed ascetiche, ai rapporti umani in un Kerala multiculturale e multireligioso, tutto descritto con immediatezza e con un profondo senso di umanità.

In India Basheer è stato una vera e propria leggenda vivente, uno scrittore popolare, letto e amato dalla gente, adorato quando era in vita ed ora nostalgicamente rimpianto. Al contrario, è pressoché sconosciuto all'estero. I suoi racconti, tradotti nella maggior parte delle numerose lingue indiane, si possono leggere anche in inglese, tradotti dal Prof. Asher dell'Università di Edimburgo nell'ambito di un progetto dell'UNESCO sui più grandi classici mondiali e pubblicati fra l'altro anche dalla Penguin Book.

Traduzione di Silvia Merialdo, dalla traduzione in inglese di V. Adbulla.



DA LEGGERE
(sul sito):

 

VISITE: 5102


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.