© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Il gruppo di Progetto Babele su Facebook
SCARICA GRATUITAMENTE LA RIVISTA IN FORMATO PDF ACQUISTA UNA COPIA STAMPATA DELLA RIVISTA SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Contatta il WebMaster help&faq
 
 
Papà mi presti i soldi che devo lavorare? di Alessia Bottone >PB NEWS:    http://www.progettobabele.it/mostrarecensione.php?ID=660     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    
 
 
Email
PSWD
CONSIGLI DI LETTURA
Arretrati e copie stampate
PB International
PB Interactive
IN PRIMO PIANO


OnlineUtenti connessi: 17
Utenti collegati in chat 0

Dal 01/01/2003
questo sito ha generato
94.724.611
esposizioni

 
     

Il castello incantato
di Emiliano Grisostolo




Recensore Carlo Santulli
Ricevuto 23/05/2008
Recensito il 23-05-2008
Pubblic.su n.a.
Anno 2008 - Zona
Prezzo € 15 - 148 pp.
(fuori collana)
ISBN 9788895534239
 

Il nuovo romanzo di Emiliano Grisostolo, “Il castello incantato”, ripercorre la stessa strada del precedente, configurandosi come una specie di secondo tomo di una trilogia iniziata con “Il grande burattinaio” e della quale, a quanto pare, vedremo presto il terzo episodio. Anche qui si parla di tratta delle bianche, di commercio di bambini e, tragicamente, di organi. Stavolta l'orizzonte si allarga, geograficamente, da quel Friuli che lambisce, fino a percepirne gli umori, il mondo slavo, a tutta l'Italia settentrionale ed anche molto oltre, fino ad una Napoli correttamente piovosa, dove il porto si apre verso un mondo incerto di sparizioni e losche manovre, ed alla Sardegna: e questo è abbastanza logico, perché stiamo parlando di trame di livello mondiale. Tuttavia, un senso “tematico” di frontiera permane, nel senso che Grisostolo sceglie di occuparsi di aspetti del crimine, che un certo tipo di falsa correttezza politica imporrebbe di lasciar perdere. E di occuparsene in una narrazione “noir”, laddove questa gabbia dei generi (lo dico ormai per esperienza) è di solito quanto di meno trasgressivo e più asservito al mercato multinazionale ci possa essere: ma Grisostolo è abile nel portare degli elementi di novità nella narrazione.

Sono certo argomenti angosciosi, e purtroppo attuali, che Grisostolo approccia senza concessioni, ma anche con una sensibilità, in fondo, in cui la crudezza delle situazioni è stemperata da un interesse umano, che può sconfinare fino alla tenerezza. Qualcuno diceva recentemente, mi pare fosse Massimo Carlotto, che lo scrittore di noir, lungi dall'essere un “duro”, salvo qualche volta fingere di esserlo, è uno che ha una maggiore sensibilità della media. Fatte le dovute tare al fatto che il noir è una coperta che ormai copre un ambito molto vasto, ed anche all'ovvia considerazione, applicabile a Carlotto, che non si può che parlare bene di un genere che si pratica, devo dire che a me Grisostolo fa proprio quest'impressione, per ormai lunga consuetudine di recensore. Ho già detto altrove che è uno scrittore che va oltre i generi, cerca di esprimere quello che gli sta a cuore, in un'espressione forse abusata uno che ci crede: infatti gli argomenti sono ostici, ma non c'è traccia di cinismo nell'esposizione, dura, ma sempre partecipata.

L'autore, come questo “Il castello incantato” conferma, sembra, con la sua onesta ma non banale capacità letteraria, cercare di andare oltre, scoprire qualcosa di più, anche nel suo stile. Qui c'è una ragazza che sparisce, Maria Purini, ed un magistrato che la cerca, direi instancabilmente, Bartolomeo Noti, anche per il tramite inconsueto, ma efficace, di una prostituta africana, che si fa chiamare Gina. E ci sono una serie di situazioni complesse che fanno capo anche qui alla scoperta di una trama gialla, per cui non possiamo aspettarci un lieto fine che sia semplicemente rasserenante e non catartico. Ma il romanzo cammina, ed a volte corre, felicemente verso lo scioglimento conclusivo, che è senza dubbio nella tradizione, anche cinematografica del poliziesco più drammatico. C'è tuttavia una piccola luce di speranza, dove l'opinione dell'autore riesce a mostrarsi, suggerendo che la passione e l'impegno di uomini come il giudice Noti può forse riuscire, dove anche la logica mostra i suoi limiti. 

© Carlo Santulli


>>acquista questo libro su IBS<<

Acquista su IBS


Recensioni ed articoli relativi a Emiliano Grisostolo

(1) 9 maggio di Carmelo Pecora - RECENSIONE
(2) Il popolo degli specchi di Steven Campagna - RECENSIONE
(3) E io sono tuo filio Gianni di Fabio Garzitto - RECENSIONE
(4) L'Ultima Notte di Emiliano Grisostolo - RECENSIONE
(6) Il castello incantato di Emiliano Grisostolo - IL PARERE DI PB
(7) Il grande burattinaio di Emiliano Grisostolo - IL PARERE DI PB
(8) L'ultima notte di Emiliano Grisostolo - IL PARERE DI PB

Testi di Emiliano Grisostolo pubblicati su Progetto Babele

(1) 9 maggio di Carmelo Pecora - RECENSIONE
(2) Il popolo degli specchi di Steven Campagna - RECENSIONE
(3) Anguanì di Emiliano Grisostolo - RACCONTO
(4) Il Dio Ade di Emiliano Grisostolo - RACCONTO
(5) La morte viene dal cielo di Emiliano Grisostolo - RACCONTO
(6) La Forza Dentro di Max Calderan - RECENSIONE
(7) Il castello di Maniago. Storia, segreti e avventura di Anna Maria Breccia Cipolat e Laura Guaianuzzi - RECENSIONE
(8) Dall'Istria al Dandolo di A.A.V.V. - RECENSIONE
(9) E io sono tuo filio Gianni di Fabio Garzitto - RECENSIONE

Altre recensioni di Carlo Santulli

(1) Caos calmo di Sandro Veronesi - RECENSIONE
(2) Aspre e calde montagne, dolci e fredde pianure di Pietro Sergi - RECENSIONE
(3) La flaqueza del bolchevique di Lorenzo Silva - RECENSIONE
(5) Papà mi presti i soldi che devo lavorare? di Alessia Bottone - IL PARERE DI PB
(6) Il grido della terra. Missione Emilia di Fabio Clerici - IL PARERE DI PB
(7) Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini - IL PARERE DI PB
(8) Amore ai tempi dello stage. Manuale per coppie di precari. di Alessia Bottone - IL PARERE DI PB
(9) A piedi scalzi dentro l anima di Sergio De Angelis - IL PARERE DI PB
(10) Lucide ossessioni di Valeria Francese, Roberta De Tomi, Claudia Barbarano - IL PARERE DI PB
(11) Quando gli squali mangiano vento di Enrico Meloni - IL PARERE DI PB
(12) Sia fatta la tua comicità. Paradise strips di Pietro Pancamo - IL PARERE DI PB
(13) Il senso del viaggio. Viaggiando nei sensi. Atlante poetico di Fabio Clerici - IL PARERE DI PB
(14) Scrivere sceneggiature per il cinema e la TV di Francesco Spagnuolo - IL PARERE DI PB
(15) L apostolo sciagurato di Maddalena Lonati - IL PARERE DI PB
(16) Le parole e la pietra di Fabio Clerici - IL PARERE DI PB
(17) Due ali nel buio di Alessandro Annulli - IL PARERE DI PB
(18) Leggerezza di Sergio De Angelis - IL PARERE DI PB
(19) Heartjob di Marco Mazzucchelli - IL PARERE DI PB
(20) Il dottor Maus e il settimo piano di Nino Genovese - IL PARERE DI PB
(21) Vento scomposto di Simonetta Agnello Hornby - IL PARERE DI PB


Il Parere di PB, le recensioni dei libri ricevuti in redazione
461 i libri ricevuti, di cui 360
recensiti ( 360 rec.pubbl, da pub.) ,
29 in recensione, 36 da recensire
.