Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Il gruppo di Progetto Babele su Facebook
SCARICA GRATUITAMENTE LA RIVISTA IN FORMATO PDF ACQUISTA UNA COPIA STAMPATA DELLA RIVISTA SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Collabora con PB Cos'è PB?
TeleScrivente:    Arriva Solaris, e ci (ri) porta i capolavori della fantascienza russa (08/05/2018)    Dopo quindici anni, chiude la rivista Segreti di Pulcinella (ma resta il BLOG) (03/05/2018)    La biblioteca più alta del mondo (forse) (01/05/2018)    Lo stagno dei caimani - ritrovato il racconto perduto di Salgari (12/04/2018)    Il 12 Ottobre 2017 chiude i battenti la storica NETEDITOR (06/10/2017)    [22/05/2018] 14 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Giugno di San Vigilio scadenza 2018-05-25    La casa scadenza 2018-05-29     UN LIBRO NEL BORGO scadenza 2018-05-30    SELLION scadenza 2018-05-30    Terzo Premio Enzo Marchetti scadenza 2018-05-30    Racconti nella Rete scadenza 2018-05-31    Racconti nella Rete® 2018 scadenza 2018-05-31    Concorsi Letterari 2018 scadenza 2018-05-31    CITTÀ DEL GIGLIO scadenza 2018-05-31    Concorso degli Assi scadenza 2018-05-31    Poesie d'Amore scadenza 2018-05-31    Premio Vincenzo Asselta X ediz. del Pomarico Vivaldi Festival scadenza 2018-06-01    ANSELMO SPIGA scadenza 2018-06-04    MIMESIS scadenza 2018-06-04    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    Presentazione del libro Nastradin - Nellambito delle attività interculturali (PRESENTAZIONE 2018-06-03)    AUDIOLIBRI     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Hannah di Beppe Calabretta letto da Sandra Tedeschi     Delusione di Christian Bigiarini letto da Alberto Sannazzaro     L`ultimo di Giuseppe Foderaro letto da Luca Govoni    RECENSIONI     Laura Morante, in punta di piedi di Stefano Iachetti     Verde Limone di Marcial Gala     Quei gran pezzi dell'Emilia Romagna di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini     Memorie di un ragazzo di borgata di Mario Rosati     Amore incompatibile di Francesco Dell´Olio    Il Parere di PB     Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi    La gallina volante di Paola Mastrocola    Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti     Rapsodia su un solo tema - Colloqui con Rafail Dvoinikov di Claudio Morandini    La vigilia di Natale di Maurizio Bassani    Articoli e saggi     L´horror psicologico di Michele Pastrello     ANTONIO ALTOMONTE «emblematico ricostruttore di perdute dimensioni».     Il mondo poetico del calabrese Rocco Nassi     FRANCESCO PERRI (Careri 1885 – Pavia 1975): il primo scrittore antifascista della letteratura italiana e il primo cantore dell’emigrazione meridionale     La donna indiana tra letteratura e realtà. Anita Desai e Kamala Markandaya.    Racconti     I bossoli dei fratelli James di Massimo Martinelli     Ambrosia per due di Francesco Nucera     Compagni di scuola di Maria cristina Pazzini     La via uruguagia alla felicità di Frank Iodice     Lettera ad una cucciola di Cinzia Baldini    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Rodolfo Walsh (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi     Gemme rare di Elisabetta Santirocchi     Semplicemente luce di Elisabetta Santirocchi     Testamento di Antonio Sacco    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     Hamlet (UK - USA con Kenneth Branagh: Amleto Julie Christie: Gertrude Derek Jacobi: Claudio Kate Winslet: Ofelia 1996) regia di Kenneth Branagh     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
Save the Children Italia Onlus
Angolo di SImone
L'angolo di SIMONE

La Rivista
PB numero 19
Progetto Babele n.19
Scarica GRATIS
Cart ARRETRATI
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
(consigli, indirizzi, dritte per aspiranti scrittori)
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
Agg. 22-05-2018 - 47 conc.
assaggi
Consigli di Lettura
Le Recensioni
     

POESIE di Samuel Taylor Coleridge
traduzione a cura di Tania Ianni
Pubblicato su SITO



VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 23892
Media 79.41 %

ADDIO ALL’AMORE

Addio, dolce Amore! Ma non biasimare la mia verità;
Mai occhio materno vide il proprio bambino più affettuosamente di
Quanto io la tua forma; tue erano le mie speranze di gioventù,
E quando tu plasmavi i miei pensieri io sospiravo o sorridevo.

Mentre i più corteggiavano la ricchezza, o deviavano allegramente
Nei covi segreti del piacere, ed alcuni in disparte
Rimanevano forti nell’orgoglio, impacciati del merito,
A te io davo il mio intero debole cuore speranzoso.

E quando incontrai la ragazza che realizzò
Le tue giuste creazioni, e aveva ottenuto la sua gentilezza,
Dici, ma per lei se dovessi sulla terra io stimai!
I tuoi sogni solo feci, e presi la tua cecità.

O dolore! – ma addio, Amore! Andrò a rappresentarmi
Con pensieri che mi piacciono meno, e meno mi tradiscono.

1806


ALLA NATURA

Può essere in effetti fantasia, quando io
Cerco di estrarre da tutte le cose create
La gioia interiore, profonda, sincera, che aggrappa attentamente;
E seguo nelle foglie e nei fiori che attorno a me giacciono
Lezioni di amore e onesta pietà.
Allora lascia che sia; e se l’ampio mondo ruota
Nel simulato di questo credo, esso non porta
Né paura, né dolore, né vana perplessità.
Allora costruirò il mio altare nei campi,
Ed il cielo blu sarà il mio duomo preoccupato,
E la dolce fragranza che il selvaggio fiore produce
Sarà l’incenso che io produrrò a te,
Te unico Dio! E tu non disprezzerai
neppure me, il sacerdote di questo povero sacrificio.

1820 (?)


COSA E’ LA VITA?

Somiglia la vita a ciò che un tempo era ritenuto di luce,
Troppo ampio in se stesso per la vista umana?
Un assoluto stesso- un elemento infondato-
Tutto quello che vediamo, tutti i colori di tutta l’ombra
Fatto dallo sconfinare dell’oscurità?-
La vera vita non è diretta dalla coscienza?
E tutti i pensieri, le pene, le gioie del respiro mortale,
un abbraccio di guerra di vita e morte in lotta?

1805


RICORDI D’AMORE

I
Quanto caldo questo intervallo selvaggio di zona boscosa!
L’amore di sicuro ha respirato qui;
E questo dolce letto di landa, mai cara!
Si gonfia, poi affonda con lieve carezza,
Come ad averti ancora più vicino.

II
Otto primavere sono volate, da quando l’ultima volta giacqui
Sulle colline di landa della corsia del mare del Quantock ,
Laddove suoni calmi dalle nascoste rills
Galleggiano qui e lì, come cose per strada,
E in alto sulla testa l’allodola stride.

III
Nessuna voce per ora ha reso l’aria
Essere musica col tuo nome; ancora perché
Quello sguardo che chiede? Quel intenso sospiro?
Quel senso di promessa in ogni luogo?
Amata! Volò il tuo spirito?

IV
Come quando una madre esplora
Il segno rosa sul bambino a lungo perduto,
Ti incontrai, ti amai, dolce fanciulla!
Perché colei che a lungo avevo amato prima –
Così profondamente ero stato incantato.

V
Tu eri dinanzi a me come un pensiero,
Un sogno ricordato in un sogno.
Ma quando quegli occhi dolci dapprima sembrarono
Dirmi, Amore lavorò dentro di te-
O Greta, cara corrente domestica!

VI
Non è stato, da allora, il suggerimento dell’Amore profondo,
Non è stato mai più il sussurro dell’Amore
Senza sosta, come il gentile fragore ?
Unica voce, quando le altre voci dormono,
Cara sotto canzone nell’ora del clamore.

1807


SONETTO

Ad un amico che chiedeva, come mi sono sentito quando
L’infermiera mi ha presentato per la prima volta il mio bambino.


CHARLES!

Il mio cuore lento era solo triste, quando per la prima volta
Scrutai quel viso di debole infanzia;
Perché debolmente sul mio spirito pensieroso esplose
Tutto ciò che ero stato, e ciò che il mio bambino potrebbe essere!
Ma quando lo vidi sul braccio di sua madre,
E pendere al suo petto ( lei tutto il tempo
Era china sui suoi lineamenti con un sorriso piangente)
Poi fui entusiasta e intenerito, e più calore
Riempì il bacio di un padre: e tutto incantato
Dalla oscura memoria e dalla paura ricca di presagi,
Sembravo vedere apparire la forma di un angelo-
Era persino la tua, amata donna mite!
Così per amore della madre il bimbo era caro
E più cara era la madre per il bambino.


QUALCOSA DI INFANTILE, MA NATURALE
(Scritto in Germania)

Se avessi solo due piccole ali
E fossi un piccolo uccello piumato,
da te volerei, mia cara!
Ma pensieri come questi sono cose vuote,
ed io rimango qui.

Ma nel mio sonno da te volo:
sono sempre con te nel mio sonno!
Il mondo è tutto proprio.
Ma poi ci si sveglia, e dove sono?
Tutto, tutto solo.

Il sonno non rimane, nonostante le offerte di un monarca :
allora amo risvegliare qui il rompere del giorno:
perché nonostante il mio sonno sia andato,
eppure mentre è buio, si chiudono i coperchi
e si continua a sognare.

23 aprile 1799


RAGIONE PER LA CECITA’ DELL’AMORE

Ho udito molteplici ragioni
Per cui l’Amore debba necessariamente essere cieco,
Ma questa la migliore di tutte io tengo-
I suoi occhi sono nella sua mente.

Quale siano la forma esterna e la natura,
Esso lo indovina solo in parte;
Ma che dentro sia buono e giusto
Esso lo vede col cuore.

1811 (?)


DESIDERIO

Laddove l’amore vero arde il desiderio è la pura fiamma dell’Amore;
E’ il riflesso della nostra corporatura terrena,
Che trae il suo significato dalla più nobile parte,
E traduce solo il linguaggio del cuore.

1830 (?)

Autore: Samuel Taylor Coleridge
Traduzione a cura di Tania Ianni



Recensioni ed articoli relativi a Samuel Taylor Coleridge

(1) POESIE di Samuel Taylor Coleridge trad.di Tania Ianni - TRADUZIONE

Recensioni ed articoli relativi a Tania Ianni

Nessun record trovato

Testi di Tania Ianni pubblicati su Progetto Babele

(1) Deledda,Grazia(1871-1936) a cura di Tania Ianni - BIOGRAFIA
(2) Il cavaliere doppio di Théophile Gautier trad.di Tania Ianni - TRADUZIONE
(3) Il piano di Dorothy Canfield trad.di Tania Ianni - TRADUZIONE
(4) Un ventaglio di autunno di Sui Sin Far (1865-1914) trad.di Tania Ianni - TRADUZIONE
(5) L'amore non basta mai di Jennifer Vandever - RECENSIONE
(6) un giorno perfetto di Melania G. Mazzucco - RECENSIONE
(7) E' una lunga storia di Günter Grass - RECENSIONE
(8) Piccolo viaggio nell'anima tedesca di Vanna Vannuccini Francesca Predazzi - RECENSIONE
(9) Il mistero di Sandokan a cura di Tania Ianni - ARTICOLO
(10) Il ciclo dei "PIRATI DELLA MALESIA" di Emilio Salgari a cura di Tania Ianni - ARTICOLO
(11) Romy Schneider a cura di Tania Ianni - ARTICOLO
(12) La mia famiglia e altri animali di Gerald Durrell - RECENSIONE
(13) Narrativa per ragazzi: dal testo al cartone animato a cura di Tania Ianni - ARTICOLO
(14) Il libro nella era della tecnologia e di Internet: lo e-book a cura di Tania Ianni - ARTICOLO
(15) Rilke, Rainer Maria(1875-1926) a cura di Tania Ianni - BIOGRAFIA
>>Continua (click here)


>>ARCHIVIO TRADUZION

>>GLI AUDIOLIBRI DI PB



-

dal 2007-10-09
VISITE: 57829


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.