Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Il gruppo di Progetto Babele su Facebook
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Collabora con PB Cos'è PB?
TeleScrivente:    Arriva Solaris, e ci (ri) porta i capolavori della fantascienza russa (08/05/2018)    Dopo quindici anni, chiude la rivista Segreti di Pulcinella (ma resta il BLOG) (03/05/2018)    La biblioteca più alta del mondo (forse) (01/05/2018)    Lo stagno dei caimani - ritrovato il racconto perduto di Salgari (12/04/2018)    Il 12 Ottobre 2017 chiude i battenti la storica NETEDITOR (06/10/2017)    [19/07/2018] 10 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    FESTIVAL DEI DUE PARCHI scadenza 2018-07-20    L'umorismo, un modo di guardare la realtà scadenza 2018-07-21    Un Monte Di Poesia scadenza 2018-07-22    Città di Porto Recanati - Premio Speciale Renato Pigliacampo scadenza 2018-07-25    III Edizione della Giornata mondiale della Poesia con A.Monaco -100thousand poets for change 2018 scadenza 2018-07-25    Racconti di Milleparole scadenza 2018-07-30    Lo Scrittoio scadenza 2018-07-30    Giornalismo d'inchiesta - Italia, il bel Paese scadenza 2018-07-30    Uomini, e donne, sul mare scadenza 2018-07-31    FINO IN FONDO scadenza 2018-07-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Hannah di Beppe Calabretta letto da Sandra Tedeschi     Delusione di Christian Bigiarini letto da Alberto Sannazzaro     L`ultimo di Giuseppe Foderaro letto da Luca Govoni    RECENSIONI     Coraline di Neil Gaiman Adattato e ilustrato da P. Craig Russell     A Sud dell’Alameda - Diario di un’occupazione di Lola Larra e Vicente Reinamontes     Ho sognato di vivere - Variazioni sul tema del tempo in Roberto Vecchioni di Mario Bonanno     Le case del malcontento di Sacha Naspini     Laura Morante, in punta di piedi di Stefano Iachetti    Il Parere di PB     Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi    La gallina volante di Paola Mastrocola    Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti     Rapsodia su un solo tema - Colloqui con Rafail Dvoinikov di Claudio Morandini    La vigilia di Natale di Maurizio Bassani    Articoli e saggi     L´horror psicologico di Michele Pastrello     ANTONIO ALTOMONTE «emblematico ricostruttore di perdute dimensioni».     Il mondo poetico del calabrese Rocco Nassi     FRANCESCO PERRI (Careri 1885 – Pavia 1975): il primo scrittore antifascista della letteratura italiana e il primo cantore dell’emigrazione meridionale     La donna indiana tra letteratura e realtà. Anita Desai e Kamala Markandaya.    Racconti     I bossoli dei fratelli James di Massimo Martinelli     Ambrosia per due di Francesco Nucera     Compagni di scuola di Maria cristina Pazzini     La via uruguagia alla felicità di Frank Iodice     Lettera ad una cucciola di Cinzia Baldini    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Rodolfo Walsh (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi     Gemme rare di Elisabetta Santirocchi     Semplicemente luce di Elisabetta Santirocchi     Testamento di Antonio Sacco    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     Hamlet (UK - USA con Kenneth Branagh: Amleto Julie Christie: Gertrude Derek Jacobi: Claudio Kate Winslet: Ofelia 1996) regia di Kenneth Branagh     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
View Redazione Babele's profile on LinkedIn
Facebook
La Rivista
PB numero 19
Scarica gratuitamente PB
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
35 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
11 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

L'Altro Io di Mario Benedetti
traduzione a cura di Nicoletta Isola
Pubblicato su SITO



VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 17189
Media 79.8 %

Si trattava di un ragazzino comune: gli si formavano i ginocchielli nei pantaloni, leggeva fumetti, faceva rumore mentre mangiava, si metteva le dita nel naso, russava durante il pisolino, si chiamava Armando Corriente in tutto meno che in una cosa: aveva un Altro Io.

L'Altro Io usava una certa poesia nello sguardo, si innamorava delle attrici, mentiva con cautela, si emozionava al tramonto. Al ragazzino lo preoccupava molto il suo Altro Io e lo faceva sentire a disagio di fronte ai suoi amici. D'altra parte l'Altro Io era malinconico e, per quello, Armando non poteva essere tanto volgare come era suo desiderio.

Un pomeriggio Armando arrivò stanco dal lavoro, si tolse le scarpe, mosse lentamente le dita dei piedi e accese la radio. Alla radio davano Mozart, ma il ragazzino si addormentò. Quando si svegliò l'Altro Io piangeva sconsolatamente. Sulle prime, il ragazzino non seppe che fare, ma poi si riebbe e coscienziosamente insultò l'Altro Io. Questi non disse nulla, ma il mattino dopo si era suicidato.

All'inizio la morte dell'Altro Io fu un duro colpo per il povero Armando, ma subito dopo pensò che ora sì avrebbe potuto essere interamente volgare. Questo pensiero lo confortò.

Era a lutto solo da cinque giorni, quando uscì in strada con il proposito di sfoggiare la sua nuova e completa volgarità. Da lontano vide che si avvicinavano i suoi amici. Questo lo riempì di felicità e immediatamente scoppiò a ridere smodatamente. Tuttavia, quando passarono vicino a lui, essi non notarono la sua presenza. E, peggiore dei mali, il ragazzino riuscì a sentire che commentavano: “Povero Armando. E pensare che sembrava così forte e in salute”.

Il ragazzino non ebbe altro da fare che smettere di ridere e, nello stesso momento, sentì all'altezza dello sterno un'angoscia che assomigliava molto alla nostalgia. Ma non poté sentire autentica malinconia, perché tutta la malinconia se l'era portata via l'Altro Io.

Mario Benedetti tratto da: La morte e altre sorprese (1968)

Autore: Mario Benedetti
Traduzione a cura di Nicoletta Isola



Recensioni ed articoli relativi a Mario Benedetti

(1) L'oscurità amica trad.di Nicoletta Isola - TRADUZIONE
(2) Strana contrada trad.di Nicoletta Isola - TRADUZIONE
(3) Il silenzio del mare trad.di Nicoletta Isola - TRADUZIONE
(4) Desaparecidos di Mario Benedetti trad.di Nicoletta Isola - TRADUZIONE
(5) L'Altro Io di Mario Benedetti trad.di Nicoletta Isola - TRADUZIONE
(6) Ponti come lepri trad.di Nicoletta Isola - TRADUZIONE

Recensioni ed articoli relativi a Nicoletta Isola

Nessun record trovato

Testi di Nicoletta Isola pubblicati su Progetto Babele

(1) L'oscurità amica trad.di Nicoletta Isola - TRADUZIONE
(2) Strana contrada trad.di Nicoletta Isola - TRADUZIONE
(3) Il silenzio del mare trad.di Nicoletta Isola - TRADUZIONE
(4) Desaparecidos di Mario Benedetti trad.di Nicoletta Isola - TRADUZIONE
(5) L'Altro Io di Mario Benedetti trad.di Nicoletta Isola - TRADUZIONE
(6) Ponti come lepri trad.di Nicoletta Isola - TRADUZIONE


>>ARCHIVIO TRADUZION

>>GLI AUDIOLIBRI DI PB



-

dal 2010-05-21
VISITE: 29700


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.