Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    Nasce FIAMMIFERI, la nuova collana della casa editrice Pagine d’Arte (08/11/2018)    Concorso Letterario Nazionale di Ostia “500 PAROLE”: annunciati i 18 finalisti (27/09/2018)    Versante Ripido è morto? (27/09/2018)    Arriva Solaris, e ci (ri) porta i capolavori della fantascienza russa (08/05/2018)    [23/04/2019] 16 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Passioni, desideri, tentazioni, fra realtà e fantasia. scadenza 2019-04-23    SCENICCHIA UNA SEGA #2 PRATICAMENTE UN CONCORSO LETTERARIO scadenza 2019-04-26    La Farnia d'Oro In terra nostra scripta apparuerunt scadenza 2019-04-30    Il Prete Bambino scadenza 2019-04-30    Premio drammaturgico per testi a tematica gay scadenza 2019-04-30    La tecnologia è magia? scadenza 2019-04-30    L’Ebbrezza della vita scadenza 2019-04-30    Città di Latina scadenza 2019-04-30    Onigo Mura bastia scadenza 2019-04-30    Caro Fabrizio, ti racconto di un sogno scadenza 2019-04-30    Caro Fabrizio, ti racconto di un sogno scadenza 2019-04-30    Caro Fabrizio, ti racconto di un sogno scadenza 2019-04-30    Tra Secchia e Panaro scadenza 2019-04-30    Il Sogno del Poeta scadenza 2019-04-30    OCEANO DI CARTA scadenza 2019-04-30    Nuova Scrittura Ermetica 2019 scadenza 2019-04-30    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Hannah di Beppe Calabretta letto da Sandra Tedeschi     Delusione di Christian Bigiarini letto da Alberto Sannazzaro    RECENSIONI     Consigli dalla punk caverna: A noi punk non ci resta che Al Bano di Fabio Izzo     Tenebra Lux di Alessandro Del Gaudio     Epiphaino di Guglielmo Campione     Fermento di Falesia di Stefano Giannotti     Guida ai cantautori italiani - Gli anni Settanta di Mario Bonanno    Il Parere di PB     Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi    La gallina volante di Paola Mastrocola    Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti     Rapsodia su un solo tema - Colloqui con Rafail Dvoinikov di Claudio Morandini    La vigilia di Natale di Maurizio Bassani    Articoli e saggi     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato     La scienza dell’impresa secondo Filippo Picinelli (1604-1679): indagine sulle fonti dell’Introduzione al “Mondo Simbolico”.     Joseph Conrad ovvero il mare professionale     Apollo e Dafne: Quando il marmo diventa carne     L´horror psicologico di Michele Pastrello    Racconti     La Strega di Marco R. Capelli     I bossoli dei fratelli James di Massimo Martinelli     Ambrosia per due di Francesco Nucera     Compagni di scuola di Maria cristina Pazzini     La via uruguagia alla felicità di Frank Iodice    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi     Gemme rare di Elisabetta Santirocchi     Semplicemente luce di Elisabetta Santirocchi     Testamento di Antonio Sacco    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     Hamlet (UK - USA con Kenneth Branagh: Amleto Julie Christie: Gertrude Derek Jacobi: Claudio Kate Winslet: Ofelia 1996) regia di Kenneth Branagh     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Facebook
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
56 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
4 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Autore


Corrado Cantelli presenta
Piero Scaruffi


L'originale in inglese
La traduzione

Tratto dalla silloge "Backwards"

Backwards, backwards
makes more sense.
I don't know why this poem
was left unfinished

1. Tinfoil Dialogue

Please do not answer me.

Time challenges us
ever since we have been speaking
this language we don't understand.

We, unborn,
like water evaporating
to prove our invisible lives,
flow away through our names
out of our range, beyond the edge,
a mistake that will never
turn into a resolution.

You'll find out
I never told you my real name,
and you'll pull the trigger.

Because I know that
all the shadows that
rise from you
will some day fade away.

Let us not speak of this anymore,
it will never come back.

All the time this echo
has trailed back to us,
has been expecting us to listen,
like two deaf eternities.


"It is not the light,
it is the darkness that blinds you."
(“Mottos of the Afterlife”)


(Tratto dalla silloge "Backwards")

8. Astral Swoon

The subject of this poem
is itself.
Like the convulsed clutch
of a drowning man.

Darkness surrounds me.
I am a blind man
reading the Braille book
of the universe;
a clown, perhaps,
babbling his jokes
in a deserted circus;
a grinning skeleton clung
to the helm of a ghost vessel
adrift in the hurricane.

I perceive the transparence of the world
changing to the light in which I perceive it.

I perceive myself
at the end of the trail,
folded in fire,
my mind decomposed
into primitive thoughts,
my time receding
to infinite childhood.

I am silent again, dumb.
Where did the echoes
of all my words fall ?
I no longer exist.

Or, maybe, I didn't exist
in the first place,
and that's why this poem
was left unfinished.

 

"The last step is often the first one."
(“Mottos of the Afterlife”)


(Tratto dalla silloge "Poems for Angels")

At the end of the path

curled barefoot
in the luminous shell
of the night, I shall reach
the infinite sunflower
of your face
rising once again
to greet me
on the threshold
of eternity.


"Everybody is a sign for something."
(“Mottos of the Afterlife”)

 

Tratto dalla silloge "Backwards"

A ritroso, a ritroso
ha più senso.
Non so perché questa poesia
rimase incompiuta

1. Dialogo di Stagnola

Ti prego non rispondermi.

Il tempo ci sfida
fin da quando parliamo
questo linguaggio che non capiamo.

Noi, non ancora nati,
come acqua che evapora
a dimostrare le nostre vite invisibili,
scorriamo troppo lontano
fra i nostri nomi, oltre il limite,
un errore che mai
diventerà una soluzione.

Scoprirai
che non ti ho mai detto il mio vero nome,
e premerai il grilletto.

Perché so che
le ombre che
si allungano da te
un giorno svaniranno.

Non parliamone più,
non tornerà mai.

Per tutto il tempo questa eco
è strisciata verso di noi,
si aspettava che ascoltassimo,
come due sorde eternità.


"Non è la luce,
è l'oscurità che ti acceca".
(“Motti dell’Aldilà”)


(Tratto dalla silloge "Backwards")

8. Svenimento Astrale

Il soggetto di questa poesia
è se stessa.
Come la convulsa stretta
di un uomo che affoga.

L'oscurità mi circonda.
sono un cieco
che legge il libro Braille
dell'universo;
un clown, forse,
che mormora i suoi scherzi
in un circo deserto;
la presa stretta di uno scheletro che sorride
al timone di un vascello fantasma
alla deriva nell'uragano.

Avverto la trasparenza del mondo
che cambia nella luce in cui lo percepisco.

Percepisco me stesso
alla fine del sentiero,
piegato nel fuoco,
la mente decomposta
in pensieri primitivi,
il mio tempo retrocede
all'infanzia infinita.

Sono di nuovo al silenzio, intorpidito.
Dove sono caduti
gli echi di tutte le mie parole?
Non esisto più.

O, forse, non esistevo
all'inizio,
ed ecco perché questa poesia
fu lasciata non finita.


"L'ultimo passo è spesso il primo".
(“Motti dell’Aldilà”)


(Tratto dalla silloge "Backwards")


Alla fine del sentiero

ondulato, a piedi nudi,
nel guscio lucente
della notte, raggiungerò
l'infinito girasole
del tuo viso
che s'innalza ancora
per salutarmi
sulla soglia
dell'eternità.


"Ognuno è un segno per qualcosa."
(“Mottos of the Afterlife”)

 

A cura di e traduzioni di
Corrado Cantelli

 


VISITE: 4852



© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.