Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    SOSTENETE “ILCORSARONERO” RINNOVANDO L’ABBONAMENTO (07/09/2019)    Eugraphia seleziona opere per ragazzi (da sei a quindici anni) (05/09/2019)    Black Window: al via la seconda edizione! (24/06/2019)    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    [14/11/2019] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Raccontami, o Musa... scadenza 2019-11-15    Nika Georgievna Turbina 1974 - 2002 scadenza 2019-11-20    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Quella casa sulla collina di Marcello Caccialanza letto da Alberto Sannazzaro     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena    RECENSIONI    I Figli di Dio di Glen Cooper    La cripta dei teschi forati di Luigi Tortora    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino     Fossi in te io insisterei di Carlo Giuseppe Gabardini    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli     Promesse da marinaio di Daniele Filzi    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci    Articoli e saggi     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Lingua e poesia nelle opere di Nino De Vita     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato    Racconti     Fonzo di Don pompeo Mongiello     Sembra avere un senso… di Carla Montuschi     Qualcosa è cambiato di Milos Fabbri     The Unknown Victim di John gerard Sapodilla     Identità riservata di Cinzia Baldini    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Assenzio di Sandro Lillo Spallino     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus


Le Vendicatrici
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
30 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
6 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

George Orwell (1903-1950)
a cura di Marco R. Capelli
Pubblicato su PBH0


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 25463
Media 79.65 %



Biografie

Eric Arthur Blair (vero nome di G.Orwell) nasce il 25 Giugno 1903 a Motihari, sul confine tra India e Nepal, da una famiglia britannica di diplomatici e militari di origine scozzese. "Nobiltà senza terra", come la definirà lui stesso ricordando l'impegno con cui il padre anglo-indiano cercava di conciliare povertà e necessità di salvare le apparenze. Rimarrà in India fino al 1907, anno in cui la famiglia decide di rientrare in patria stabilendosi nel Sussex. Brillante ma svogliato negli studi (ebbe a dichiarare di aver sentito la vocazione di scrittore all'età di cinque anni e di essersi concentrato, da allora, soltanto su quella), si iscrive al collegio St. Cyprian di Eastbourne dove per anni subirà snobistiche umiliazioni da parte dei compagni di studio (si veda il saggio autobiografico "Such, Such were the Joys" del 1947). Nel 1917 viene ammesso all'Eton College, che frequenta per quattro anni, e dove ha per insegnante Aldous Huxley (grande esponente della letteratura distopica), alle cui opere forse si ispirerà in parte per la stesura di "1984". Nel 1922 si arruola nella polizia indiana e presta servizio a Burma (Birmania). Disgustato dal sistema imperialistico che egli stesso è costretto ad imporre, nel 1928 si dimette e ritorna a Londra dove inizia a studiare letteratura da autodidatta. Ispirato all'esperienza di questo periodo è il successivo romanzo "Giorni in Birmania" (del 1934). Naturalmente irrequieto, si trasferisce a Parigi, dove, per sopravvivere, lavorerà come sguattero e lavapiatti. Iniziano in questo periodo a svilupparsi le sue idee politiche ed, in particolare, il disprezzo per le elite nullafacenti, siano essere aristocratiche o bohemien. Idee che si concretizzeranno nella forma di un socialismo di tipico stampo anglosassone.

A Parigi scrive il primo romanzo, intitolato "Senza un soldo a Parigi e Londra (1933)" e pubblicato con lo pseudonimo di George Orwell, è l'inizio di una magnifica carriera letteraria che si consolida con "La figlia del reverendo" (1935) e "Fiorirà l'aspidistra" (1936) - ispirato alle miserie dei suoi primi anni in Inghilterra. Rientrato in patria nel 1929, lavora prima come insegnante elementare (ma deve dimettersi nel 1932 per motivi di salute) e poi come commesso part-time in una libreria e, contemporaneamente, come critico di romanzi per il New English Weekly. Da un'indagine condotta sulle condizioni di vita dei minatori nel nord dell'Inghilterra, nasce il durissimo "La strada per Wigan Pier" (1937).

Nel 1936, ormai molto noto come giornalista, attivista politico ed opinionista, Orwell si sposa con Eileen O'Shaughnessy, sua compagna da un anno.

Alla fine del 1936 parte per Barcellona, con l'intento di scrivere un articolo sulla Guerra Civile spagnola ma, una volta giunto in territorio iberico, prende contatti con una frazione marxista e decide di arruolarsi combattendo agli ordini del Partito Operaio di Unificazione Marxista (P.O.U.M. Partito Obrero de Unificacion Marxista d'ispirazione trotzkista). Ferito al collo sul fronte aragonese da un cecchino franchista, rientra a Barcellona ma qui scopre che, con il prevalere della linea del Fronte Popolare e del partito comunista nel governo repubblicano, il Poum e gli anarchici sono dichiarati fuorilegge e Orwell si trova costretto a riparare in Francia con la moglie. Pur rimanendo per tutta la vita un socialista convinto, l'aver toccato con mano gli errori (e gli orrori) del comunismo realizzato in Unione Sovietica, lo trasforma in un convinto antisovietico e antistalinista, portandolo alla rottura con gran parte della sinistra europea di quegli anni.

"Ogni riga di ogni lavoro serio che ho scritto dal 1936 a questa parte è stata scritta, direttamente o indirettamente, contro il totalitarismo e a favore del socialismo democratico, per come lo vedo io.", scriverà nel 1946. Nel 1939 scopre di essere ammalato di tubercolos e si trasferisce in Marocco, dove completa la stesura di "Una boccata d'aria" (1939) e comincia a lavorare a "La fattoria degli animali".

Durante la Seconda Guerra Mondiale, respinto dall'esercito regolare per motivi di salute, si arruola nelle milizie territoriali della Home Guard, con il grado di sergente (1940). Contemporaneamente, cura per la BBC una serie di trasmissioni propagandistiche rivolte all'India. Nel 1941 pubblica il saggio " Il leone e l'unicorno: il socialismo e il genio inglese" e collabora alle riviste Poetry London, New Statesman and Nation e Horizon. Nel Novembre del 1942 abbandona la Home Guard per dirigere il settimanale socialista "Tribune".

Nel 1944 termina "La fattoria degli animali" ma, per le allusioni chiaramente critiche all'allora alleato Sovietico, il libro viene inizialmente rifiutato da numerosi editori (uscirà solo al termine della guerra, nel 1945), a Giugno dello stesso anno adotta il piccolo Richard Horatio Blair e parte per la Francia come corrispondente di guerra per conto dell'Observer. Nel 1945, a seguito di un intervento chirurgico, muore la moglie Eileen, per Orwell è un colpo durissimo. Nel 1947 si trasferisce con il figlio a Jura nelle isole Ebridi, ma il clima inclemente peggiora ulteriormente le sue condizioni di salute. Nel 1948 sposa in seconde nozze Sonia Bronwell, redattrice di Horizon, e termina la stesura di "1984", probabilmente il suo libro più famoso, meditazione rigorosa e profetica sugli esiti estremi del processo di globalizzazione capitalistica. Ricoverato a Londra per una nuova crisi, vi morirà il 21 gennaio 1950 a soli 47 anni. (M.R.Capelli)

Bibliografia (romanzi):

Senza un soldo a Parigi e Londra (Down and Out in Paris and London, 1933)
Giorni in Birmania (Burmese Days, 1934)
La figlia del reverendo (A Clergyman's Daughter, 1935)
Fiorirà l'aspidistra (Keep the Aspidistra flying, 1936)
La strada di Wigan Pier (The road to Wigan Pier, 1937)
Omaggio alla Catalogna (Homage to Catalonia, 1938)
Una boccata d'aria (Coming Up For Air, 1939)
La fattoria degli animali (Animal Farm, 1945)
1984 (Nineteen Eighty-Four, 1948)
Una storia da fumoir (incompleto) (A Smoking-Room Story, 1949)

Fonti: Wikipedia.org, Enciclopedia Universale Garzanti.

« Siamo impegnati in un gioco in cui non possiamo vincere. Alcuni fallimenti sono migliori di altri, questo è tutto.» (George Orwell)

 

© Marco R. Capelli


Recensioni ed articoli relativi a George Orwell

(1) L'amore non basta mai di Jennifer Vandever - RECENSIONE
(2) Mark Twain: Il giullare autorizzato di George Orwell trad.di Valentina Cirella - TRADUZIONE
(3) "1984" Analisi del romanzo di George Orwell a cura di Michele Ortore - ARTICOLO
(4) Orwell, George(1903-1950) a cura di Marco R. Capelli - BIOGRAFIA

Testi di George Orwell pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato


Testi di Marco R. Capelli pubblicati su Progetto Babele

(1) Sherlock Magazine di Marco R. Capelli - RECENSIONE
(2) WMI (Writers Magazine Italia) di Marco R. Capelli - RECENSIONE
(3) PROSPEKTIVA Rivista Letteraria di Marco R. Capelli - RECENSIONE
(4) PaginaZero di Marco R. Capelli - RECENSIONE
(5) La Strega di Marco R. Capelli - RACCONTO
(6) Shelley, Percy Bysshe di Marco R. Capelli - BIOGRAFIA
(7) Shelley, Mary di Marco R. Capelli - BIOGRAFIA
(8) Sartre, Jean Paul di Marco R. Capelli - BIOGRAFIA
(9) Maupassant, Guy De di Marco R. Capelli - BIOGRAFIA
(10) Simenon, Georges di Marco R. Capelli - BIOGRAFIA
(11) Soares, Jo di Marco R. Capelli - BIOGRAFIA
(12) Pessoa, Fernando di Marco R. Capelli - BIOGRAFIA
(13) Walpole, Horace di Marco R. Capelli - BIOGRAFIA
(14) Rowling, J.K. di Marco R. Capelli - BIOGRAFIA
(15) Howard, Robert Ervin di Marco R. Capelli - BIOGRAFIA
>>Continua (click here)


>>ARCHIVIO BIOGRAFIE
>> Vecchio archivio (134 biografie)





dal 2009-03-03
VISITE: 46521


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.