© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Il gruppo di Progetto Babele su Facebook
SCARICA GRATUITAMENTE LA RIVISTA IN FORMATO PDF ACQUISTA UNA COPIA STAMPATA DELLA RIVISTA SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Contatta il WebMaster help&faq
 
 
PB NEWS:    [19/07/2017] Lacrime d’Inchiostro    [24/03/2017] L'editore più povero del mondo parla sul blog "La Casa di Carta"    [25/04/2015] Audio Antologia della Letteratura Italiana Vol. I e Vol. II    [13/06/2012] Terremoto in Emilia - sospensione temporanea attività Progetto Babele    [21/08/2017] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    ULTIMI INSERIMENTI SUL SITO AL 21/08/2017    Recensioni     Memorie di un ragazzo di borgata di Mario Rosati     Amore incompatibile di Francesco Dell´Olio     Andata e ritorno di Elena Ciurli     L´anno prossimo a Gerusalemme di Andrè Kaminski    Il ritorno di Nibiru di Massimo Fratini    Il parere di PB     Sesso, droga e rococò - Storia del falsetto dai castrati all di Massimo Di Vincenzo     C è un tempo per gioire, c è un tempo per patire di Manrico A.G. Mansueti     Papà mi presti i soldi che devo lavorare? di Alessia Bottone    Le rose di Eusebia di Claudio Secci    La lama nera di Dario De Judicibus    Articoli e saggi     L´horror psicologico di Michele Pastrello     ANTONIO ALTOMONTE «emblematico ricostruttore di perdute dimensioni».     Il mondo poetico del calabrese Rocco Nassi     FRANCESCO PERRI (Careri 1885 – Pavia 1975): il primo scrittore antifascista della letteratura italiana e il primo cantore dell’emigrazione meridionale     La donna indiana tra letteratura e realtà. Anita Desai e Kamala Markandaya.    Racconti     I bossoli dei fratelli James di Massimo Martinelli     Ambrosia per due di Francesco Nucera     Compagni di scuola di Maria cristina Pazzini     La via uruguagia alla felicità di Frank Iodice     Lettera ad una cucciola di Cinzia Baldini    AUDIOLIBRI     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Hannah di Beppe Calabretta letto da Sandra Tedeschi     Delusione di Christian Bigiarini letto da Alberto Sannazzaro     L`ultimo di Giuseppe Foderaro letto da Luca Govoni    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Rodolfo Walsh (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi     Gemme rare di Elisabetta Santirocchi     Semplicemente luce di Elisabetta Santirocchi     Testamento di Antonio Sacco    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     Hamlet (UK - USA con Kenneth Branagh: Amleto Julie Christie: Gertrude Derek Jacobi: Claudio Kate Winslet: Ofelia 1996) regia di Kenneth Branagh     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock    Una vita nel mistero (ITALIA 2010) regia di Stefano Simone    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix     Tapes (2008) - Alanis Morissette    IL FORUM DI PB    Ultimo topic: Mature galleries inserito il 2017-08-21 (ultimo aggiornamento 2017-08-21)    Ultimo post: inserito da il 2017-08-21 sul topic Mature galleries    
 
 
Email
PSWD
CONSIGLI DI LETTURA
Arretrati e copie stampate
PB International
PB Interactive
IN PRIMO PIANO


OnlineUtenti connessi: 6
Utenti collegati in chat 0

Dal 01/01/2003
questo sito ha generato
96.349.304
esposizioni

 
     

Due ali nel buio
di Alessandro Annulli




Recensore Carlo Santulli
Ricevuto 23/01/2010
Recensito il 20-01-2010

Pubblic.su n.a.

 

Anno 2009 - Albatros Il Filo
Prezzo € 15 - 257 pp.
Nuove voci

ISBN 9788856712377

 


La riuscita od il fallimento di un matrimonio sono all'incirca un argomento inesauribile di conversazione e di dibattito, e perché no, di letteratura. Se ne parla ed ovviamente si fanno anche dei pettegolezzi perché, specialmente oggi, nulla è più pubblico del privato. Si spettegola, in fondo, perché si teme di fare la stessa fine, è un modo per esorcizzarne il timore. Di Alessandro Annulli ci siamo occupati anche due anni fa a proposito del suo esordio con “La seconda casa a destra”, un giallo ambientato in una città di fantasia, che con successo assumeva gradatamente forma e sostanza, anche criminologica, muovendosi dal tabellone di un gioco da tavola. Mi chiedevo, chiudendo quella recensione, se la riuscita felice di quella storia dipendesse strettamente dalla storia stessa (si sa che ognuno di noi gradisce più determinate tematiche ed ambientazioni) o se l'autore avesse anche altro da narrarci. In “Due ali nel buio“ si parla della crisi coniugale tra Marco e Laura, sposati con una figlia di cinque anni, Marta, che esplode improvvisamente, in apparenza per un'esclusiva perdita di interesse da parte di lui. I motivi non sono spiegati chiaramente, all'inizio, e solo in seguito viene chiarito tra le righe che ciò avviene per motivi che nemmeno lo stesso Marco è in grado di sviscerare con sicurezza: sa di non amare più, e senz'altro c'è stata una progressiva caduta dell'attrazione, anche sessuale. E' vero però anche che alcuni non trascurabili recuperi, anche sentimentali, affioreranno qua e là nel corso della narrazione, e l'autore sembra dirci come, nonostante tutto, non ci si lasci mai e viceversa ci si lasci sempre, nel momento in cui noi stessi evolviamo verso un momento di sviluppo diverso della nostra personalità. Comunque sia, la notizia della crisi si diffonde nelle rispettive famiglie e nella cerchia di amici comuni, con esiti anche umoristici, anche se a volte amari, che ci mostrano un altro volto delle possibilità di Annulli (molto riuscite ed abili alcune pagine di quelle che potremmo definire “chiacchiere da cocktail”, nelle quali non si dice nulla di concreto e costruttivo, benché si ricami intorno all'universo e specialmente intorno ai presenti: direi magistrali i due ritrattini di Luigi e Daniela, gli amici talmente invadenti, da riuscire per il lettore quasi risucchiati in un obliquo concetto di tenerezza). Da quanto questa notizia viaggi veloce e si radichi nell'ambiente circostante, capiamo che in effetti sembrava quasi una circostanza attesa, di cui si ignorava soltanto il momento esatto: sembra quasi che lo stupore di molti sia una finzione. Ci sono dei retroscena, che non vanno narrati, perché fanno parte dell'irrisolta natura di Marco, lo spiegano e drammaticamente lo delimitano, come persona in fondo aliena dalla tragicità, che se ne lascia attraversare, cogliendone gli effetti sulla sua vita privata, ma non la responsabilità profonda cui le difficoltà della vita ci richiamano. Rispetto a “La seconda casa a destra” l'approfondimento, non soltanto psicologico, ma anche fisico e ambientale, dei personaggi è molto accentuato, e per certi versi si ha qui una struttura praticamente cinematografica. Confesso che, per confronto con quanto si vede spesso proprio al cinema o peggio in TV, colpisce come Annulli riesca, probabilmente perché ragionevolmente libero da schemi mentali invasivi, a ritrarre la nostra capitale come quella metropoli di cui spesso facciamo l'esperienza, confusa ed insieme frenetica, che ha quasi dimenticato la propria storia in favore di un debordante presente che colma tutti gli spazi mentali e vitali. C'è un tempo che si ritrova soltanto nell'allontanarsi dalla città, sulla spiaggia di Montalto (ma può bastare anche arrivare a sud di Fregene), nella campagna laziale o toscana, od in quel biancore della cittadina pugliese, dove Marco ritroverà se stesso ed anche parzialmente quella responsabilità di cui dicevamo sopra, anche se tra mille sbadataggini, confusioni ed errori, che ce lo avvicinano, quanto lo rilevano al di sopra dello stereotipo del personaggio da fiction. Ma non c'è solo Marco, né Laura: i personaggi sono tanti, a partire dalle rispettive famiglie, per terminare con le diverse persone che entreranno nel tentativo dell'uno e dell'altra, ma specialmente di Marco, di rifarsi una vita: possiamo ricordare il tenero caos di Margherita o la malinconia sottile del fioraio Alberto, ma sicuramente, per farsene un'idea più precisa, val la pena di leggere questo romanzo, ambientato e credo anche scritto alla fine degli anni '90, ma oggi, forse addirittura più che allora, attuale e vero, come sono sempre le storie di sentimenti profondi ed intensamente vissuti.

© Carlo Santulli

 

Recensioni ed articoli relativi a Alessandro Annulli

(2) Due ali nel buio di Alessandro Annulli - IL PARERE DI PB
(3) La seconda casa a destra di Alessandro Annulli - IL PARERE DI PB

Testi di Alessandro Annulli pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Carlo Santulli

(1) Caos calmo di Sandro Veronesi - RECENSIONE
(2) Aspre e calde montagne, dolci e fredde pianure di Pietro Sergi - RECENSIONE
(3) La flaqueza del bolchevique di Lorenzo Silva - RECENSIONE
(5) Papà mi presti i soldi che devo lavorare? di Alessia Bottone - IL PARERE DI PB
(6) Il grido della terra. Missione Emilia di Fabio Clerici - IL PARERE DI PB
(7) Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini - IL PARERE DI PB
(8) Amore ai tempi dello stage. Manuale per coppie di precari. di Alessia Bottone - IL PARERE DI PB
(9) A piedi scalzi dentro l anima di Sergio De Angelis - IL PARERE DI PB
(10) Lucide ossessioni di Valeria Francese, Roberta De Tomi, Claudia Barbarano - IL PARERE DI PB
(11) Quando gli squali mangiano vento di Enrico Meloni - IL PARERE DI PB
(12) Sia fatta la tua comicità. Paradise strips di Pietro Pancamo - IL PARERE DI PB
(13) Il senso del viaggio. Viaggiando nei sensi. Atlante poetico di Fabio Clerici - IL PARERE DI PB
(14) Scrivere sceneggiature per il cinema e la TV di Francesco Spagnuolo - IL PARERE DI PB
(15) L apostolo sciagurato di Maddalena Lonati - IL PARERE DI PB
(16) Le parole e la pietra di Fabio Clerici - IL PARERE DI PB
(17) Due ali nel buio di Alessandro Annulli - IL PARERE DI PB
(18) Leggerezza di Sergio De Angelis - IL PARERE DI PB
(19) Heartjob di Marco Mazzucchelli - IL PARERE DI PB
(20) Il dottor Maus e il settimo piano di Nino Genovese - IL PARERE DI PB
(21) Vento scomposto di Simonetta Agnello Hornby - IL PARERE DI PB


Il Parere di PB, le recensioni dei libri ricevuti in redazione
470 i libri ricevuti, di cui 363
recensiti ( 362 rec.pubbl, 1 da pub.) ,
27 in recensione, 43 da recensire
.

 







VISITE: 5222