Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    SOSTENETE “ILCORSARONERO” RINNOVANDO L’ABBONAMENTO (07/09/2019)    Eugraphia seleziona opere per ragazzi (da sei a quindici anni) (05/09/2019)    Black Window: al via la seconda edizione! (24/06/2019)    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    [12/11/2019] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Raccontami, o Musa... scadenza 2019-11-15    Nika Georgievna Turbina 1974 - 2002 scadenza 2019-11-20    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Quella casa sulla collina di Marcello Caccialanza letto da Alberto Sannazzaro     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena    RECENSIONI    I Figli di Dio di Glen Cooper    La cripta dei teschi forati di Luigi Tortora    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino     Fossi in te io insisterei di Carlo Giuseppe Gabardini    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli     Promesse da marinaio di Daniele Filzi    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci    Articoli e saggi     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Lingua e poesia nelle opere di Nino De Vita     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato    Racconti     Fonzo di Don pompeo Mongiello     Sembra avere un senso… di Carla Montuschi     Qualcosa è cambiato di Milos Fabbri     The Unknown Victim di John gerard Sapodilla     Identità riservata di Cinzia Baldini    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Assenzio di Sandro Lillo Spallino     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Facebook
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
30 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
6 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Era il mio paese
di Cristiano Parafioriti
Pubblicato su SITO


RACCOLTA DI RACCONTI
youcanprint 3
Prezzo € 10 - 162 pp.
(fuori collana)
ISBN 9788891135766
Una recensione di Luisa Bolleri
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 27
Media 78.52 %


Era il mio paese

[Attraverso venti racconti, l'autore ci fa vivere personaggi vividi, profumi inebrianti e sapori antichi tracciando un affresco della sua gioventù in terra di Sicilia. Da queste pagine traspira la voce debole del Sud, soffocata dal torpore della rassegnazione e della malinconia ma anche dall'amore per un tempo passato, per una terra povera e sanguigna, sfinita e ferita dalle piaghe della povertà, dell'ingiustizia e dell'emigrazione ma sempre viva nel ricordo di chi l'ha lasciata.]

L'opera del giovane scrittore siciliano Cristiano Parafioriti, cultore di lettere e storia, emigrato per lavoro nella provincia di Varese, si compone di una raccolta di venti racconti autobiografici, incentrati sulla vita di un paese montano situato all'interno del Parco dei Nebrodi, Galati Mamertino. Questo paese, immerso in un ambiente naturale caratteristico, composto da piccole case antiche costruite intorno alla chiesa e abitato da persone che si conoscono da sempre, è il fulcro dei ricordi. Già, perché il plot narrativo di ciascun racconto è il viaggio emotivo tra memorie ed eredità di valori.

Immagini nitide, spesso poetiche, prendono vita spontaneamente e traducono i ricordi in rappresentazioni di avvenimenti e di personaggi reali che progressivamente, con il trascorrere degli anni, sono divenute spaccato di un passato ormai perduto. Una quotidianità fatta di cose semplici e personaggi genuini viene narrata con nostalgia evocativa, accresciuta dalla sofferenza causata dalla lontananza.

Traspare in questi racconti l'amara consapevolezza dell'autore di essere accomunato nella sorte a tanti altri figli sradicati dalla Sicilia – un paese di poche speranze, come lo definisce lui stesso – da sempre ferito dalla miseria e dalle ingiustizie.

Il contrasto con il nord e i suoi ritmi è stridente. Il padre ultimo ciabattino di paese sempre pieno di attenzioni nei suoi confronti, lo sfortunato compagno Peppesosa che riscatterà la propria emarginazione sui monti, gli amici Salvo Lecce gran giocatore di carte e Ture Tappa campione di pallone, Ciccio il simpatico barista tifoso dell'Inter, il signor Mario di Milano che parla siciliano stretto, insieme ad altri personaggi ricchi di umanità, danno respiro a questi racconti conclusi, che tutti insieme diventano opera unica e indivisibile, e nel contempo toccante tributo alla terra dell'autore.

Una vita povera a contatto con la natura, in cui i divertimenti sono costituiti prevalentemente dal gioco del pallone, dalle corse in bicicletta e dalle mani di carte quando fa troppo caldo, viene raccontata in prima persona dal protagonista dei racconti, l'autore stesso bambino, ragazzo e infine giovane uomo.

Parafioriti ci regala emozioni forti, ci svela i propri palpitanti desideri, gli insegnamenti acquisiti, le esperienze vissute, con gli occhi del presente. L'opera è intrisa di un'aura di intima religiosità che si rivela con delicatezza, in un crescendo che culmina nei due racconti finali.

In sottofondo la natura è sempre presente, con il caldo estivo spesso opprimente, che si manifesta con i suoi sapori e i suoi odori indimenticati, come quello di Salicaria: Era tenue, delicato, misto di violette e menta, di polvere, di ortica, d'infinito; o con l'immagine del Natale: Il mondo faceva il presepe, noi eravamo nel presepe. Quello sì che era Natale.

Attraverso una scrittura che rivela padronanza espressiva, in uno stile diretto ma denso, si dipana questo coinvolgente viaggio tra i ricordi, attraverso percorsi di crescita personale che abbracciano valori quali l'umiltà, la dignità perfino nella povertà, il rispetto per gli ultimi, l'amore familiare e l'amicizia. Valori che trovano le proprie radici nella terra di origine e nel passato, ma travalicano i propri confini geografici e temporali, arricchendosi della sensibilità dell'autore.

Recensione di Luisa Bolleri






Recensioni ed articoli relativi a Cristiano Parafioriti

(1) Era il mio paese di Cristiano Parafioriti- Il Parere di PB

Testi di Cristiano Parafioriti pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Luisa Bolleri

(1) Era il mio paese di Cristiano Parafioriti- Il Parere di PB
(2) Ali e Corazza di Daniele Trovato- Il Parere di PB
(3) D'odio, d'amore e di altro ancora di Giorgio Marconi- Il Parere di PB
(4) Le rose di Eusebia di Claudio Secci- Il Parere di PB
(5) Le coincidenze necessarie di Patrizia Marzocchi- Il Parere di PB
(6) Il profumo del vento d'Autunno di Renato Coppola- Il Parere di PB
(7) Primus Acto di Riccardo Jevola- Il Parere di PB


 

Altre recensioni:





-

dal 2014-08-08
VISITE: 974


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.