Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    Black Window: al via la seconda edizione! (24/06/2019)    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    Nasce FIAMMIFERI, la nuova collana della casa editrice Pagine d’Arte (08/11/2018)    Concorso Letterario Nazionale di Ostia “500 PAROLE”: annunciati i 18 finalisti (27/09/2018)    [19/07/2019] 3 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Profumi di Poesia scadenza 2019-07-21    Premio Svicolando scadenza 2019-07-29    UN MONTE DI POESIA scadenza 2019-07-30    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    Shamans of digital era II edizione - festival dedicato alle commistioni tra musica elettronica di ricerca e arti audiovisive contemporanee in chiave performativa (EVENTO 2019-07-20)    Festival dello Scrittore - l format, o meglio l’idea base, rimane la stessa: mettere a confronto Autori che abbiano pubblicato un libro con il pubblico (EVENTO 2019-07-21)    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Quella casa sulla collina di Marcello Caccialanza letto da Alberto Sannazzaro     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena    RECENSIONI    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino     Fossi in te io insisterei di Carlo Giuseppe Gabardini     8 e un quarto di Paquito Catanzaro     Ho gettato Dio in pattumiera di Bruno Previtali    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli     Promesse da marinaio di Daniele Filzi    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci    Articoli e saggi     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Lingua e poesia nelle opere di Nino De Vita     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato     La scienza dell’impresa secondo Filippo Picinelli (1604-1679): indagine sulle fonti dell’Introduzione al “Mondo Simbolico”.    Racconti     Ritorno al Moccagatta di Teodoro Lorenzo     La vita degli altri di Diana Facile     Speranza di Antonio Carnuccio     Passi di Marika Salonna     Un'anima di Lorena Curiman    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Assenzio di Sandro Lillo Spallino     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
View Redazione Babele's profile on LinkedIn
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
23 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
2 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
6 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Express Tramway
di Vittorio Baccelli
PUBBLICATO su SITO


RACCOLTA DI RACCONTI
Nicola Calabria 2005
84 pp.

ISBN
Una recensione di Maria Carmela Marinelli
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 60
Media 80.5 %


Express Tramway

 

"Express Tramway" è una raccolta di vagoni-racconto che viaggiano sulle rotaie inverosimili della fantascienza. Un viaggio che smonta, poco a poco, le naturali percezioni spazio-temporali del lettore per iniziarlo in un mondo "sul limite della linea dell´orizzonte degli eventi che circonda il buco nero". Personaggi, storie e situazioni si sviluppano lungo questa linea. Punto di partenza del primo racconto è un balcone, che ben presto si rivela essere un punto d'attrazione morbosa per la protagonista, un rettangolo di luce che splende come "un sole infuocato" e che suscita nella donna un forte desiderio di lanciarsi a tutta velocità nel vuoto e di volare. All´improvviso, questo desiderio si materializza nella figura del fidanzato della donna, che inspiegabilmente si tuffa dal balcone, "a piedi uniti, come se fosse sul trampolino", rompendo così il limite che separa il sogno dalla realtà. A questo punto i confini si mescolano e inizia un viaggio di ventidue fermate lungo la linea che separa il mondo reale dal mondo onirico, la linearità dall´ipertestualità,  il rapporto causa-effetto dall´aleatorietà. Presente, passato e futuro non sono più istanze cronologiche che scandiscono il tempo dei racconti, ma materia segnica priva di significante che si lascia programmare come in un gioco interattivo. Piú si va avanti nella lettura e piú la linea di demarcazione di fa labile, i confini di mescolano, si trasformano in sabbia, sono dune che il vento trasporta di qua e di là. Il lettore si addentra in nuovi spazi, fuori dall´intersezione con la linea del tempo: spazio interstellare, spazio cibernetico, spazio virtuale spazio onirico, dove il tempo si accelera, si rallenta, si sospende.

I racconti vertono attorno a tematiche riconducibili al genere fantascientifico, come l´esplorazione dello spazio, il viaggio interstellare, il viaggio nel tempo, il cyberspazio, l´intelligenza artificiale e la clonazione. A questi temi si aggiunge anche una riflessione sull´impatto della tecnologia attuale sull´individuo. I personaggi sembra che non abbiano piena consapevolezza di quello che accade attorno a loro, perché sono come pre-programmati e guidati da un telecomando esterno. Catapultati all´improvviso in viaggi programmati, in spazi futuri, dove regna la Tv oleografica, la Tri-Tv e il collegamento sistim strim, alcuni vivono questo mondo fantascientifico con il retaggio della loro vita passata, ma allo stesso tempo non mettono mai in dubbio la realtà di quello che vedono e vivono. Alcuni danno per scontato e naturale l´aspetto surreale che li circonda. L´essere umano è qui presentato privo del libero arbitrio e si qualifica come un oggetto programmatio, controllato e guidato da volontà esterna e superiore alla ragione.

A volte, però - e qui si nasconde la qualità dei racconti e la maestria dello scrittore - riacquistano la consapevolezza del cambio spazio-temporale e dell´incongruenza delle leggi che governano la nuova realtà: "i giorni non sono qua calcolabili perché l´alternanza della luce e del buio all´esterno sembra causale, risponde ad algoritmi non commensurabili".  Ed è proprio in questi momenti di lucidità che l´essere umano riacquista il controllo, benché minimo, sul suo agire. Express Tramway, il racconto che dà il titolo alla raccolta, tematizza l´impossibilità ad agire dell´essere umano, e al tempo stesso, il lento processo di riacquisto del controllo sulla vita. Il protagonista vive ciclicamente lo stesso incubo, in cui perde la vita suo fratello in un´incidente di moto. In ogni incubo, il protagonista ha la coscienza di quello che sta per accadere e, incubo dopo incubo, riesce a vincere le forze sovrannaturali dell´onirico ed introduce dei piccoli cambiamenti che interrompono l´immobilità delle sequenze e che alla fine riescono a salvare la vita del fratello. A discapito però della propria.

L´Eletto Kalid è il prototipo dell´uomo che, alla fine della raccolta, si interroga sulla vita e, spinto dalla sete della conoscenza, cerca di recuperare la storia passata alla luce della ragione. Racconta Kalid: "i mari iniziarono a prosciugarsi e i confini si trasformarono in deserti di sabbia". Prosegue il racconto di Kalid sulla storia della Terra, sulle guerre e sull´invasione degli alieni. Express Tramway raggiunge qui il capolinea. Ad attenderlo un palindromo, che dà nome all´ultimo racconto (sator arepo tenet opera rotas) ed apre la strada a due dubbi: che i racconti non siano altro che il frutto della sete di conoscenza dell´Eletto Kalid? che il palindromo non sia un presagio sul fine ultimo della vita dell´uomo? Ai posteri l´ardua sentenza.

Recensione di Maria Carmela Marinelli






Recensioni ed articoli relativi a Vittorio Baccelli

(1) Express Tramway di Vittorio Baccelli- Il Parere di PB
(2) Fiocco di neve a Fargo di Vittorio Baccelli- Il Parere di PB
(3) Quando il Cronodrome implose di Vittorio Baccelli- Il Parere di PB

Testi di Vittorio Baccelli pubblicati su Progetto Babele

(1) Lippi, Lorena di Vittorio Baccelli - BIOGRAFIA
(2) Storie della razza antica - Princesse Ezil di Vittorio Baccelli - RACCONTO
(3) Storie della razza antica – La prostituta di Vittorio Baccelli - RACCONTO
(4) Storie della razza antica – Il rasoio di Occam di Vittorio Baccelli - RACCONTO
(5) Storie della razza antica - Blood di Vittorio Baccelli - RACCONTO
(6) Storie della razza antica - Sara di Vittorio Baccelli - RACCONTO
(7) Cronoloop di Vittorio Baccelli - RACCONTO
(8) S.O.S. di Vittorio Baccelli - RACCONTO
(9) WUNDERVAFFE di Vittorio Baccelli - RACCONTO
(10) Il suo nuovo mezzo di Vittorio Baccelli - RACCONTO
(11) Omphalos di Vittorio Baccelli - RACCONTO
(12) Secondo intermezzo di Vittorio Baccelli - RACCONTO
(13) Unheimlich di Vittorio Baccelli - RACCONTO
(14) Precipitando di Vittorio Baccelli - RACCONTO
(15) La strada di Vittorio Baccelli - RACCONTO
>>Continua (click here)

Altre recensioni di Maria Carmela Marinelli

(1) Morgana e le Nuvole di Alessandro Assiri- Il Parere di PB
(2) Bello dentro, fuori meno di Carmine Caputo- Il Parere di PB
(3) Express Tramway di Vittorio Baccelli- Il Parere di PB
(4) Attrazioni e distrazioni di Cesarina Bo- Il Parere di PB
(5) Adiós Fidel. All’Avana senza un cazzo da fare di Alejandro Torreguitart Ruiz- Il Parere di PB
(6) L' industria della traduzione di Gianni Davico- Il Parere di PB


 

Altre recensioni:





-

dal 2009-01-31
VISITE: 3337


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.