© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Il gruppo di Progetto Babele su Facebook
SCARICA GRATUITAMENTE LA RIVISTA IN FORMATO PDF ACQUISTA UNA COPIA STAMPATA DELLA RIVISTA SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Contatta il WebMaster help&faq
 
 
PB NEWS:    [19/07/2017] Lacrime d’Inchiostro    [24/03/2017] L'editore più povero del mondo parla sul blog "La Casa di Carta"    [25/04/2015] Audio Antologia della Letteratura Italiana Vol. I e Vol. II    [13/06/2012] Terremoto in Emilia - sospensione temporanea attività Progetto Babele    [18/08/2017] 3 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    ULTIMI INSERIMENTI SUL SITO AL 18/08/2017    Recensioni     Memorie di un ragazzo di borgata di Mario Rosati     Amore incompatibile di Francesco Dell´Olio     Andata e ritorno di Elena Ciurli     L´anno prossimo a Gerusalemme di Andrè Kaminski    Il ritorno di Nibiru di Massimo Fratini    Il parere di PB     Sesso, droga e rococò - Storia del falsetto dai castrati all di Massimo Di Vincenzo     C è un tempo per gioire, c è un tempo per patire di Manrico A.G. Mansueti     Papà mi presti i soldi che devo lavorare? di Alessia Bottone    Le rose di Eusebia di Claudio Secci    La lama nera di Dario De Judicibus    Articoli e saggi     L´horror psicologico di Michele Pastrello     ANTONIO ALTOMONTE «emblematico ricostruttore di perdute dimensioni».     Il mondo poetico del calabrese Rocco Nassi     FRANCESCO PERRI (Careri 1885 – Pavia 1975): il primo scrittore antifascista della letteratura italiana e il primo cantore dell’emigrazione meridionale     La donna indiana tra letteratura e realtà. Anita Desai e Kamala Markandaya.    Racconti     I bossoli dei fratelli James di Massimo Martinelli     Ambrosia per due di Francesco Nucera     Compagni di scuola di Maria cristina Pazzini     La via uruguagia alla felicità di Frank Iodice     Lettera ad una cucciola di Cinzia Baldini    AUDIOLIBRI     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Hannah di Beppe Calabretta letto da Sandra Tedeschi     Delusione di Christian Bigiarini letto da Alberto Sannazzaro     L`ultimo di Giuseppe Foderaro letto da Luca Govoni    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Rodolfo Walsh (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi     Gemme rare di Elisabetta Santirocchi     Semplicemente luce di Elisabetta Santirocchi     Testamento di Antonio Sacco    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     Hamlet (UK - USA con Kenneth Branagh: Amleto Julie Christie: Gertrude Derek Jacobi: Claudio Kate Winslet: Ofelia 1996) regia di Kenneth Branagh     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock    Una vita nel mistero (ITALIA 2010) regia di Stefano Simone    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix     Tapes (2008) - Alanis Morissette    IL FORUM DI PB    Ultimo topic: EXPO DI ARTE CONTEMPORANEA di Marche Centro d'Arte - parte la V edizione inserito il 2015-04-11 (ultimo aggiornamento 2015-04-11)    Ultimo post: inserito da dariociferri il 2015-04-11 sul topic EXPO DI ARTE CONTEMPORANEA di Marche Centro d'Arte - parte la V edizione    
 
 
Email
PSWD
CONSIGLI DI LETTURA
Arretrati e copie stampate
PB International
PB Interactive
IN PRIMO PIANO


OnlineUtenti connessi: 10
Utenti collegati in chat 0

Dal 01/01/2003
questo sito ha generato
96.337.216
esposizioni

 
     

L'etichetta
di Claudio Esposito
Pubblicato su SITO



VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 5601
Media 79.11 %



Nel paese di Camillo,per ogni cosa che uno faceva,compariva sulla fronte una corrispondente etichetta:non si sa come non si sa perchè,fatto sta che,appena compiuta una qualsiasi azione,ben impresso nella carne si leggeva un marchio,a volte esatto,quasi sempre sbagliato.
Uno s'avvicinava a una donna per parlarle? Zac,ecco che subito in fronte appariva la scritta "CASCAMORTO";si faceva una critica al Governo? Tac:"SOVVERSIVO";si elogiava in qualche modo un'antica tradizione? Detto fatto sulla fronte spuntava l'etichetta "REAZIONARIO";s'aveva voglia di pregare? Ecco l'etichetta "BIGOTTO";si criticava una dottrina della Chiesa? Etichetta "MANGIAPRETI" (se l'autore della critica era di "destra")o "MATERIALISTA ATEO" (se il critico era di "sinistra")...
Se poi la critica era di ordine generale o confessava apertamente perplessità e idee poco chiare,immancabilmente allora veniva fuori il timbro "QUALUNQUISTA"...
Il popolo era tutto etichettato e non faceva in tempo a mutare opinioni,atteggiamenti o umori che subito nuove etichette scaturivano a contrassegnare le fronti,alte basse tranquille corrucciate lisce o rugose che fossero.
Sicchè,ciascuno ormai aveva preso l'abitudine di andare in giro con larghi berretti,cappelloni e copricapi dalle fogge più disparate calati sugli occhi per non mostrare la propria etichetta.
La gente doveva togliersi il cappello soltanto a richiesta della Polizia o dei funzionari del C.N.C.E.(Comitato Nazionale per il Controllo delle Etichette),a loro volta etichettati - ma con colori più sobri e dignitosi - e controllati da altri funzionari di grado più elevato i quali,a turno,controllavano i dirigenti e i direttori generali.
Per deputati senatori sottosegretari e ministri era stata istituita un'apposita "Commissione Parlamentare per la Verifica dei Contrassegni Frontali".
Il Primo Ministro e il Presidente della Repubblica infine controllavano a vicenda le loro auguste etichette...
Tra migliaia e migliaia di cappelluti guardinghi e circospetti,nevroticamente tesi a celare la propria e sbirciare l'altrui etichetta,Camillo era il solo che passeggiava beato a capo scoperto.
Infatti,per quanto pensasse,parlasse e criticasse copiosamente,non gli compariva mai alcuna etichetta:le idee correvano impalpabili e veloci;le riflessioni,appena scaturite dalla mente,svanivano leggere,le mille fantasticherie scivolavano via senza lasciar traccia e non una parola si incideva o minimamente scalfiva la superficie perfettamente sgombra e piana della sua fronte serena.
Una volta,incappato in un controllo,gli chiesero spiegazioni,ma lui non seppe darle.
Allora dapprima lo multarono,poi,accortisi che era recidivo,gli confiscarono i mobili,la macchina e la televisione,lo diffidarono e,alla fine,lo arrestarono.
In prigione,si dissero le Autorità,metterà la testa a posto,si ravvederà e anche lui,prima o poi,produrrà la sua bella etichetta.
Non si sbagliavano...
Invero,dopo un po'che stava in prigione,anche sulla fronte di Camillo spuntò,nitida e marcata,una grossa etichetta dai bei caratteri d'argento : "LIBERO".
Quel giorno stesso,lo fucilarono.

© Claudio Esposito



Recensioni ed articoli relativi a Claudio Esposito

Nessun record trovato

Testi di Claudio Esposito pubblicati su Progetto Babele

(1) L'etichetta di Claudio Esposito - RACCONTO



>>ARCHIVIO RACCONT
>>GLI AUDIOLIBRI DI PB


-

dal 2008-10-29
VISITE: 10421