Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    SOSTENETE “ILCORSARONERO” RINNOVANDO L’ABBONAMENTO (07/09/2019)    Eugraphia seleziona opere per ragazzi (da sei a quindici anni) (05/09/2019)    Black Window: al via la seconda edizione! (24/06/2019)    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    [21/10/2019] 5 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    “Linee di Paesaggio” scadenza 2019-10-28    Concorso per artisti emergenti scadenza 2019-10-30    Motori & Passioni scadenza 2019-10-31    Ve- Leggiamo scadenza 2019-10-31    Premio Orizzonti scadenza 2019-11-03    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Quella casa sulla collina di Marcello Caccialanza letto da Alberto Sannazzaro     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena    RECENSIONI    I Figli di Dio di Glen Cooper    La cripta dei teschi forati di Luigi Tortora    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino     Fossi in te io insisterei di Carlo Giuseppe Gabardini    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli     Promesse da marinaio di Daniele Filzi    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci    Articoli e saggi     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Lingua e poesia nelle opere di Nino De Vita     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato    Racconti     Fonzo di Don pompeo Mongiello     Sembra avere un senso… di Carla Montuschi     Qualcosa è cambiato di Milos Fabbri     The Unknown Victim di John gerard Sapodilla     Identità riservata di Cinzia Baldini    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Assenzio di Sandro Lillo Spallino     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Facebook
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
32 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
8 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Il superstite
di Alberto Veronese
Pubblicato su SITO


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 76
Media 77.11 %



Si svegliò presso l’argine di un ruscello. Aveva perso molto sangue.
Faceva ancora buio, ma sentiva i rumori della giungla che precedevano il sorgere del sole.
Con fatica raccolse l’acqua e la portò alla bocca; guardò la profonda ferita che aveva alla coscia e la parte mancante del suo fianco. Non poteva fare niente, solo tentare di alzarsi e togliersi di mezzo.
Avanzò dentro la giungla e seguì a poca distanza la corrente dell’acqua.
Procedeva a rilento. Passo dopo passo il dolore lo avvicinava allo svenimento; decise allora di occuparsi delle ferite. Che fare, come fare? Scovò delle grandi foglie piatte; con ripetuti morsi alla base dello stelo riuscì a staccarne qualcuna. Fu un lavoro estenuante, si tagliò la lingua, e il sangue gli rese difficile la respirazione, ma presto sentì la bocca secca. Ritornò presso l’acqua, bagnò le foglie e con esse si coprì le ferite. La pelle in certi punti era nera e violacea e lembi interi erano risvolti all’indietro scoprendo tessuti giallo verdognoli. Raccolse una pietra dal letto del fiume, la batté ripetutamente contro una roccia; ne ricavò una lama affilata e tagliò dove poté la pelle che gli penzolava dal corpo. Riprese il cammino.
Riuscì a procedere così per qualche ora, fermandosi per recuperare le forze nutrendosi della sua stessa carne.
Scovò una buca nel suolo e si sistemò per la notte. Avrebbe mai rivisto la luce del giorno? Non gli importava; era sfinito, tanto meglio.
Ma si svegliò.
Uscì dal suo rifugio; faceva caldo e umido. I raggi perpendicolari del sole penetravano a fatica attraverso il folto fogliame degli alberi.
Si accorse che aveva qualcosa in bocca. Portò le dita delle mani per sentire; era un grosso grumo di carne e sangue. Durante la notte la sua lingua si era infettata e l’ascesso nella bocca gli rendeva impossibile l’utilizzo della mascella. Si trascinò verso il ruscello. Lì vicino vide due leopardi che stavano abbeverandosi; avanzò senza curarsene. I leopardi tesero i loro musi in avanti poi si rimisero a bere.
Trovò nell’acqua un lungo rametto robusto, lo spezzò e lo appuntì, lo portò alla bocca; perforò l’ascesso e incise con ripetuti e secchi colpi la lingua, staccandola dalla bocca.
L’uomo rimase in vita quel giorno.
Il mattino seguente dal cielo cadde una pioggia gelida; il terreno ridotto a poltiglia gli rendeva impossibile ogni manovra. Era finita. Sentiva l’ultimo respiro uscirgli dal corpo e a fatica teneva aperti gli occhi.
Poi ecco ad un tratto, prima li udì, poi li vide: erano tutti lì; gli uomini, le squadre dei soccorritori, gli elicotteri, le jeep, i camion, l’aereo di linea sventrato e smembrato un po’ dovunque davanti a lui.
Tentò di gridare, ma non ci riuscì, cercò di avanzare ma barcollò, si accasciò a terra e morì.

© Alberto Veronese



Recensioni ed articoli relativi a Alberto Veronese

Nessun record trovato

Testi di Alberto Veronese pubblicati su Progetto Babele

(1) Susanna di Alberto Veronese - RACCONTO
(2) Il superstite di Alberto Veronese - RACCONTO
(3) L'angelo mandato da Dio di Alberto Veronese - RACCONTO
(4) Sotto la neve di Alberto Veronese - RACCONTO



>>ARCHIVIO RACCONTI
>>GLI AUDIOLIBRI DI PB



-

dal 2010-04-28
VISITE: 427


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.