© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Il gruppo di Progetto Babele su Facebook
SCARICA GRATUITAMENTE LA RIVISTA IN FORMATO PDF ACQUISTA UNA COPIA STAMPATA DELLA RIVISTA SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Contatta il WebMaster help&faq
 
 
PB NEWS:    [19/07/2017] Lacrime d’Inchiostro    [24/03/2017] L'editore più povero del mondo parla sul blog "La Casa di Carta"    [25/04/2015] Audio Antologia della Letteratura Italiana Vol. I e Vol. II    [13/06/2012] Terremoto in Emilia - sospensione temporanea attività Progetto Babele    [26/07/2017] 7 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    Yoga della risata a LAlba Big Fish scadenza 2017-07-27    ULTIMI INSERIMENTI SUL SITO AL 26/07/2017    Recensioni     Amore incompatibile di Francesco Dell´Olio     Andata e ritorno di Elena Ciurli     L´anno prossimo a Gerusalemme di Andrè Kaminski    Il ritorno di Nibiru di Massimo Fratini     Sesso, droga e Rococò di Massimo Di Vincenzo    Il parere di PB     Sesso, droga e rococò - Storia del falsetto dai castrati all di Massimo Di Vincenzo     C è un tempo per gioire, c è un tempo per patire di Manrico A.G. Mansueti     Papà mi presti i soldi che devo lavorare? di Alessia Bottone    Le rose di Eusebia di Claudio Secci    La lama nera di Dario De Judicibus    Articoli e saggi     L´horror psicologico di Michele Pastrello     ANTONIO ALTOMONTE «emblematico ricostruttore di perdute dimensioni».     Il mondo poetico del calabrese Rocco Nassi     FRANCESCO PERRI (Careri 1885 – Pavia 1975): il primo scrittore antifascista della letteratura italiana e il primo cantore dell’emigrazione meridionale     La donna indiana tra letteratura e realtà. Anita Desai e Kamala Markandaya.    Racconti     I bossoli dei fratelli James di Massimo Martinelli     Ambrosia per due di Francesco Nucera     Compagni di scuola di Maria cristina Pazzini     La via uruguagia alla felicità di Frank Iodice     Lettera ad una cucciola di Cinzia Baldini    AUDIOLIBRI     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Hannah di Beppe Calabretta letto da Sandra Tedeschi     Delusione di Christian Bigiarini letto da Alberto Sannazzaro     L`ultimo di Giuseppe Foderaro letto da Luca Govoni    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Rodolfo Walsh (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Istantanea di Natascia Secchi     Gemme rare di Elisabetta Santirocchi     Semplicemente luce di Elisabetta Santirocchi     Testamento di Antonio Sacco     Frantumi di Edoardo Firpo    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     Hamlet (UK - USA con Kenneth Branagh: Amleto Julie Christie: Gertrude Derek Jacobi: Claudio Kate Winslet: Ofelia 1996) regia di Kenneth Branagh     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock    Una vita nel mistero (ITALIA 2010) regia di Stefano Simone    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix     Tapes (2008) - Alanis Morissette    IL FORUM DI PB    Ultimo topic: EXPO DI ARTE CONTEMPORANEA di Marche Centro d'Arte - parte la V edizione inserito il 2015-04-11 (ultimo aggiornamento 2015-04-11)    Ultimo post: inserito da dariociferri il 2015-04-11 sul topic EXPO DI ARTE CONTEMPORANEA di Marche Centro d'Arte - parte la V edizione    
 
 
Email
PSWD
CONSIGLI DI LETTURA
Arretrati e copie stampate
PB International
PB Interactive
IN PRIMO PIANO


OnlineUtenti connessi: 8
Utenti collegati in chat 0

Dal 01/01/2003
questo sito ha generato
96.226.763
esposizioni

 
     

Hamlet
regia di Kenneth Branagh
Pubblicato su SITO



Anno 1996 - UK - USA con Kenneth Branagh: Amleto Julie Christie: Gertrude Derek Jacobi: Claudio Kate Winslet: Ofelia


Una recensione di Elisabetta Rotondi
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 6215
Media 79.86 %

Il testo shakespeariano è interamente riprodotto sotto forma di pellicola, in scene dagli affascinanti colori, tetri e caldi, malsani e sani, da Branagh il quale realizza un grande film (1996), che si può visionare provando meraviglia e assaporando pathos, comunque ogni volta.

Siamo in Danimarca, precisamente a Elsinore in un tempo non precisato. In un'atmosfera pallida e spesso crepuscolare, pure quando le scene si svolgono negli interni della villa reale, accade qualcosa che sconvolge il cuore e poi la vita stessa di un principe dall'animo nobile.

Amleto è il suo nome. Egli apprende, dalle parole dello spirito del suo amato padre, che è stato vigliaccamente assassinato da suo fratello Claudio. Per punire lo zio usurpatore del trono, il giovane inizia a farneticare parole e compiere gesti che a tutti a corte appaiono insani, ma lui usa l'astuzia e si fa guidare dalla voglia di vendetta per smascherare l'ignobile inganno.

La sua ira si scaglia contro sua madre che pure ha tradito il re suo marito, sposando presto il cognato. Quando ancora avrebbe dovuto piangere per la luttuosa perdita. Si sviluppa fina dai primi eventi un'intrinseca riflessione, quella che il testo di William Shakespeare già spingeva a fare, su vita e morte, verità e menzogna.

La sofferenza lacerante per la perdita di un caro è fisicamente incarnata dal giovane erede al trono, la scelta di 'vendere la propria anima al diavolo' dalla regina Gertrude, il male dal fratello del re. La follia è la via di fuga dalla dolorosa realtà: lucida quella di Amleto, sotto forma di rifiuto di comprendere la gravità della realtà quella di Gertrude, pazzia vera e propria della bella Ofelia, amata da Amleto.

Il tutto appare come un mondo quasi moderno, dove i personaggi e lo stesso dramma ne risultano scollati, perduti nei propri meandri interiori e nelle relazioni tra gli uni e gli altri.

Un dramma antico e ugualmente moderno, che avvolge chiunque ne sia spettatore.

Da contemplare riferimenti a vicende socio-politiche come la guerra alle porte che farebbe pensare al primo conflitto mondiale, e personaggi storici come Fortebraccio, che mettono in risalto la fine di un mondo, il cui paradigma è fallito poiché incapace di adeguarsi ai mutamenti. Lo spazio è guadagnato con la forza da nuovi protagonisti della Storia.


Una recensione di Elisabetta Rotondi





Recensioni ed articoli relativi a Kenneth Branagh

(1) Hamlet di Kenneth Branagh- RECENSIONE CINEMA

Testi di Kenneth Branagh pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Elisabetta Rotondi

(1) Becoming Jane di Julian Jarrold- RECENSIONE CINEMA
(2) The Blind Side di John Lee Hancock- RECENSIONE CINEMA
(3) Le brave ragazze combiano guai di Polly Williams - RECENSIONE
(4) Esco a fare due passi di Fabio Volo - RECENSIONE
(5) Mille splendidi soli di Khaled Hosseini - RECENSIONE
(6) Sillabario dei tempi tristi di Ilvo Diamanti - RECENSIONE
(7) Io e te di Niccolò Ammaniti - RECENSIONE
(8) Gioventù sprecata di M.Iezzi e T.Mastrobuoni - RECENSIONE

 

Altre recensioni:



-

dal 2012-02-10
VISITE: 11464