Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    Nasce FIAMMIFERI, la nuova collana della casa editrice Pagine d’Arte (08/11/2018)    Concorso Letterario Nazionale di Ostia “500 PAROLE”: annunciati i 18 finalisti (27/09/2018)    Versante Ripido è morto? (27/09/2018)    [20/06/2019] 8 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Premio Internazionale di Letteratura Città di Como scadenza 2019-06-20    Good Morning my future scadenza 2019-06-20    Antonietta Rongone scadenza 2019-06-25    Lo Splendore Del Talento - Scintille D’Arte - 2019 scadenza 2019-06-28    Cenerentola con gli stivali scadenza 2019-06-30    Elena M. Coppa scadenza 2019-06-30    Aneddoti dal cuore 2019 scadenza 2019-06-30    VERSI IN VOLO scadenza 2019-07-01    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Hannah di Beppe Calabretta letto da Sandra Tedeschi    RECENSIONI     8 e un quarto di Paquito Catanzaro     Ho gettato Dio in pattumiera di Bruno Previtali     Insabel di Vera Ambra    I paradossi dell’esistenza di Laura Rapicavoli     Consigli dalla punk caverna: A noi punk non ci resta che Al Bano di Fabio Izzo    Il Parere di PB     Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi    La gallina volante di Paola Mastrocola    Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti     Rapsodia su un solo tema - Colloqui con Rafail Dvoinikov di Claudio Morandini    La vigilia di Natale di Maurizio Bassani    Articoli e saggi     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato     La scienza dell’impresa secondo Filippo Picinelli (1604-1679): indagine sulle fonti dell’Introduzione al “Mondo Simbolico”.     Alla mia terra di Agane, campi e acque sorgive     Joseph Conrad ovvero il mare professionale    Racconti     La Strega di Marco R. Capelli     I bossoli dei fratelli James di Massimo Martinelli     Ambrosia per due di Francesco Nucera     Compagni di scuola di Maria cristina Pazzini     La via uruguagia alla felicità di Frank Iodice    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi     Gemme rare di Elisabetta Santirocchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     Hamlet (UK - USA con Kenneth Branagh: Amleto Julie Christie: Gertrude Derek Jacobi: Claudio Kate Winslet: Ofelia 1996) regia di Kenneth Branagh     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Arretrati
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
30 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
6 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Nuovi segni dei tempi
di Camillo Ruini
Pubblicato su SITO


Anno 2008 - Mondadori
Prezzo € 8,00 - 83 pp.
ISBN 9788804553786

Una recensione di Emanuela Ferrari
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 11858
Media 79.52 %



Nuovi segni dei tempi

Questo agile libro raccoglie alcune riflessioni del Cardinale Camillo Ruini. Nella premessa del testo l’autore evidenzia quali sono i temi principali che ci troviamo ad affrontare nel nostro tempo storico. Nello specifico, le questioni salienti sono due: i nuovi scenari mondiali venuti drammaticamente alla luce con l’attentato dell’11 settembre 2001 e la questione antropologica relativa ai nuovi comportamenti etici. Alla luce di quanto evidenziato è importante “capire” il ruolo della Chiesa partendo proprio – spiega l’autore – da quel grande tornante che è stato il Concilio Vaticano II, quindi ripercorrere vari aspetti dei rapporti tra Chiesa, cultura e politica in cui la democrazia, la libertà e la pace diventano ingredienti basilari. Il Cardinale Ruini modula la sua riflessione suddividendo lo scritto in quattro parti, o momenti. La prima, la Chiesa in Italia: da Loreto ai compiti del presente, ricorda appunto il Convegno di Loreto nell’aprile 1985 in cui Giovanni Paolo II apre una fase denominata Nuova Evangelizzazione rivolta, in prevalenza, ad una società pluralistica e parzialmente scristianizzata dove la fede cristiana dovrebbe recuperare un ruolo-guida per il futuro. La caduta del muro di Berlino nel 1989 ha “prodotto” un cambiamento profondo nel mondo. Questi obiettivi sono stati rinnovati nel Convegno di Palermo nel 1995, dove la Chiesa si adopera per una crescita complessiva del popolo italiano e comunque – precisa l’autore – la fiducia di cui gode la Chiesa tra la gente è confermata dall’altissima percentuale di alunni che usufruiscono dell’insegnamento della religione cattolica e dell’8 per mille destinato ad essa. Ci sono molte spiegazioni in merito, tra cui quella di far avere ai propri figli una sana educazione, oltre ad un riconoscimento dell’impegno caritativo. In questa prima parte del libro tra le grandi questioni emergenti si ricordano le tensioni geopolitiche divenute manifeste con l’attentato dell’11 settembre, tanto tremendo quanto inaspettato e la questione antropologica che coinvolge il soggetto umano, in particolare il funzionamento del nostro cervello e i processi della generazione con richiami alla dignità dell’individuo nel mondo in contrapposizione al risveglio identitario provocato dalle minacce del terrorismo islamico e con un riconoscimento condiviso della fede cristiana che è profondamente amica dell’uomo, della sua libertà e della sua intelligenza. Nella seconda parte, A quarant’anni dal Concilio: ripensare il Vaticano II di fronte alle attuali sfide culturali e storiche, il Cardinale precisa che il Concilio segna un’epoca nuova nella vita della Chiesa, attingendo però molto dalle esperienze e dalle riflessioni del periodo precedente, in particolare dal pensiero di Pio XII. La Chiesa si apre al mondo contemporaneo, quindi si rivolge a tutti i popoli e a tutte le culture e questa e tale visione è già presente nella redazione dei testi conciliativi. Lo scenario mondiale in cui la Chiesa si trova ad operare è molto cambiato; presenta una articolazione molto complessa, infatti l’umanità vive oggi un periodo nuovo della sua storia, caratterizzato da profondi e rapidi mutamenti che progressivamente si estendono all’intero universo. L’apertura della Chiesa si rivolge: ai paesi ex comunisti con cui non si vuole tagliare tutti i ponti, alle nazioni in via di sviluppo, agli immigrati, a quelle nazioni come l’India e la Cina molto popolose e alle grandi religioni del mondo. Per quest’ultimo punto si ricorda il contributo fornito dal Papa attuale, quando al tempo era conosciuto come il Cardinale Ratzinger, attraverso il suo libro pubblicato nel 2003 dal titolo Fede Verità Tolleranza. Il Cristianesimo e le religioni del mondo, rivolto appunto al dialogo tra cattolici e le altre religioni. In La democrazia: nuovi scenari, nuovi poteri l’autore evidenzia un terzo grande fenomeno che prende il nome di globalizzazione, mentre il quarto è relativo alle biotecnologie che fanno parte dell’ultima rivoluzione scientifico-tecnologica. I governi quindi devono “confrontarsi” con questi quattro fenomeni della contemporaneità e su questo punto si era concentrato il discorso alle Nazioni Unite, tenuto il 5 ottobre 1995, dal Papa precedente. La pace non è soltanto l’assenza di conflitti armati, ma essa si costruisce su quattro pilastri: verità, amore, libertà e giustizia per creare appunto un’autentica democrazia a livello nazionale e internazionale come una famiglia di nazioni. Le ultime pagine del libro sono raccolte nella sezione intitolata Religioni e culture: il coraggio di un nuovo umanesimo. Il tema della pace necessita di essere tradotto in termini politicamente efficaci, dall’etica si deve passare alla politica. E’ tempo di realizzare un “nuovo” umanesimo a livello planetario; le solide fondamenta della pace e della concordia tra i popoli hanno bisogno della solidarietà per promuovere appunto il primato dell’uomo non in contrapposizione con il primato di Dio.


Una recensione di Emanuela Ferrari






Recensioni ed articoli relativi a Camillo Ruini

(1) Nuovi segni dei tempi di Camillo Ruini - RECENSIONE

Testi di Camillo Ruini pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Emanuela Ferrari

(1) Il generale De La Moriciére una vita per la causa pontificia di Massimo Coltrinari - RECENSIONE
(2) Liberarsi dai condizionamenti di Krishnamurti - RECENSIONE
(3) Io e te di Niccolò Ammaniti - RECENSIONE
(4) L' erede del templare di Jan Guillou - RECENSIONE
(5) La solitudine dei numeri primi di Paolo Giordano - RECENSIONE
(6) Distruzione e conservazione. La tutela del patrimonio artistico durante la prima guerra mondiale. di Giuseppe Talamo - RECENSIONE


 

Altre recensioni:






-

dal 2010-08-19
VISITE: 15423


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.