Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    SOSTENETE “ILCORSARONERO” RINNOVANDO L’ABBONAMENTO (07/09/2019)    Eugraphia seleziona opere per ragazzi (da sei a quindici anni) (05/09/2019)    Black Window: al via la seconda edizione! (24/06/2019)    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    [16/10/2019] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    “Linee di Paesaggio” scadenza 2019-10-28    Concorso per artisti emergenti scadenza 2019-10-30    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Quella casa sulla collina di Marcello Caccialanza letto da Alberto Sannazzaro     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena    RECENSIONI    I Figli di Dio di Glen Cooper    La cripta dei teschi forati di Luigi Tortora    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino     Fossi in te io insisterei di Carlo Giuseppe Gabardini    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli     Promesse da marinaio di Daniele Filzi    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci    Articoli e saggi     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Lingua e poesia nelle opere di Nino De Vita     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato    Racconti     Fonzo di Don pompeo Mongiello     Sembra avere un senso… di Carla Montuschi     Qualcosa è cambiato di Milos Fabbri     The Unknown Victim di John gerard Sapodilla     Identità riservata di Cinzia Baldini    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Assenzio di Sandro Lillo Spallino     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
View Redazione Babele's profile on LinkedIn
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
29 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
5 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Entro a fare due passi Fra le pieghe dell’anima
di barbara Brussa
Pubblicato su SITO


Anno 2009 - The Boopen
Prezzo € 9,50 - 80 pp.
ISBN 9788862235488

Una recensione di Rosella Rapa
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 6710
Media 79.32 %



Entro a fare due passi Fra le pieghe dell’anima

Quando iniziai a leggere le poesie di Barbara, sparse qua e la sull’osannato e deprecato FaceBook, non riuscii a dirle altro che “belle, belle, belle”. Ed ora lo aggiungo ancora una volta: BELLE. Le poesie di Barbara sono uniche. Intendiamoci, ogni poeta è unico nel suo modo di sentire e di esprimersi; ma io mi ero ormai abituata a componimenti di poche righe, e con poche parole: Barbara, con una sua poesia, riempie intera la pagina del libro, anzi,i versi sembrano volerne scappare fuori, continuare la storia. Io li trovo veri e propri racconti in versi. Versi sciolti, liberi. Qualcuno potrà ancora credere che sia più facile tramutare un racconto in rima, per dargli il sapore della poesia: non è così. Barbara riesce a dare ai suoi versi armonia, cadenza, ritmo e musica. Leggendo il libro pensavo: dov’è la musica? Qui ci vuole la musica, serve un compositore che unisca le note, perché questi bellissimi racconti , pieni di magiche metafore, si possano cantare! Poi, ho capito che la musica c’era già. Era insita nelle parole. Ho chiuso gli occhi, e mi sono lasciata andare alla pura Poesia, all’incanto già presente. Ho sognato fogli di pergamena vergati da una penna intinta in un calamaio dall’inchiostro capace di mutare colore, volare, volare fino a me, per comporre il libro, la silloge. E la Poesia è entrata nel cuore. Molte, tra quelle di Barbara, sono poesie d’amore. In realtà lo sono tutte, seppure in modo diverso, perché si può amare in tanti modi, e l’amore non è sempre e solo ciò che nasce in una coppia. E’ amore per i figli, amore per la vita. La silloge sembra dipanare un racconto ad episodi: prima abbiamo molte poesie d’amore felice, incantato, che vola “oltre il possibile e l’impossibile” , tra le fiamme del Fuoco fino a raggiungere l’Arcobaleno. Poi, poco alla volta, emergono altri sentimenti: gelosia, disperazione, rabbia, frustrazione. Rinasce infine un amore più maturo, più consapevole; e anche se le ultime poesie sembrano indicare un abbandono, la capacità di Amare si è fatta più forte che mai, ha trovato nuovi stimoli. Sono stupende le poesie dedicate alla figlia, come pure la dedica: “[…] ha reso la mia vita degna di essere vissuta” . Esprimono ciò che sento anch’io, molto meglio di come potrei mai dirlo, insieme a “Fra i grazie mancati”. Mi ha fatta quasi piangere, ed io non mi commuovo facilmente, “Un luogo magico”, dedicata a tutti i bimbi mai nati. Ho provato anche questo: credevo di averlo superato, invece, la magia di Barbara mi ha fatta riflettere, dolorosamente. Io penso che la mia figliola abbia provato due volte: ha bussato, ma non è riuscita ad entrare, poi ha tentato di nuovo, e caparbia com’è ha fatto di tutto per venire al mondo. So che non sempre è così facile. Ed è strano che di questa terribile esperienza, non abbia mai letto nulla, capace di ricordare questi “dolci angioletti”. Barbara non dimentica le donne (8 marzo, ritratto di donna, mamma) , non dimentica nessuno:gli anziani, i ribelli, le persone sole. Avevo anticipato che questa silloge è densa di amore, che Barbara sa donare a tutti. Per capire bisognerebbe leggere le sue poesie: mi hanno catturata perché sono magiche, scritte con un linguaggio che va oltre il vissuto, personalissimo nei suoi accostamenti. A tratti sembrano persino delle Fiabe, come “Il cavaliere Mascherato”, ma sono fiabe scritte per gli adulti, purchè siano capaci di usare l’immaginazione, e volare, superare la parola, per entrare nel sentimento. E’ mia consuetudine citare una poesia particolarmente significativa: oggi vorrei citarle tutte, ma mi è impossibile, ho scelto quindi alcuni versi, che mi paiono particolarmente carichi di magia, quella che a me piace ritrovare in chi sa scrivere oltre gli schemi. Sono anche spiritosi, allegri; un po’ anomali rispetto allo spirito serio e delicato che anima la silloge, ma dimostrano quanto Barbara sia capace di avvicinare l’infinito al lettore, e di creare con parole fatate… tutto ciò che vuole. 4 Sensi (e)saltati in padella. La cena? Ci penso io! Nuvole rosa, sulle quali sedersi. Un lembo di cielo, come tovaglia. La luce degli occhi crea l’atmosfera. Spicchi di luna, guarniti con schegge d’aurora E conditi con succo d’amore. Una spolverata di stelle, e Mentre le note del cuore si diffondono nell’aria, ci gusteremo un ottimo piatto ar-dente!


Una recensione di Rosella Rapa






Recensioni ed articoli relativi a barbara Brussa

(1) Entro a fare due passi Fra le pieghe dell’anima di barbara Brussa - RECENSIONE
(2) Sospiri condivisi di Silvana Stremiz - RECENSIONE

Testi di barbara Brussa pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Rosella Rapa

(1) Il Possidente (La Saga dei Fisrsyte I) di John Galsworthy - RECENSIONE
(2) Una Rossa Rosa Bianca di Sandro Orlandi - RECENSIONE
(3) Le Voci di Nike di Silvia Maria Elena Damiani - RECENSIONE
(4) Le Api di Paulette di Sandro Orlandi - RECENSIONE
(5) Profumo d'Incenso di Valentina Bellettini - RECENSIONE
(6) Nel Silenzio dei Rumori di Gavino Puggioni - RECENSIONE
(7) La Settima Strega di Zannoner Paola - RECENSIONE
(8) L' odore del pane di Sandro Orlandi - RECENSIONE
(9) Sulla Riva del Fiume di Giovanna Giordani - RECENSIONE
(10) I Lupi della Bruma di Daniele Picciuti - RECENSIONE
(11) L’ Uomo Invisibile di Herbert George Wells - RECENSIONE
(12) La Macchina del Tempo di Herbert George Wells - RECENSIONE
(13) Il Mondo nuovo – Ritorno al mondo nuovo di Aldous Huxley - RECENSIONE
(14) Semplicemente Donna di Cinzia Baldini - RECENSIONE
(15) Millenovecentottantaquattro di George Orwell - RECENSIONE
>>Continua (click here)


 

Altre recensioni:






-

dal 2010-10-14
VISITE: 8276


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.