Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    SOSTENETE “ILCORSARONERO” RINNOVANDO L’ABBONAMENTO (07/09/2019)    Eugraphia seleziona opere per ragazzi (da sei a quindici anni) (05/09/2019)    Black Window: al via la seconda edizione! (24/06/2019)    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    [12/11/2019] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Raccontami, o Musa... scadenza 2019-11-15    Nika Georgievna Turbina 1974 - 2002 scadenza 2019-11-20    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Quella casa sulla collina di Marcello Caccialanza letto da Alberto Sannazzaro     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena    RECENSIONI    I Figli di Dio di Glen Cooper    La cripta dei teschi forati di Luigi Tortora    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino     Fossi in te io insisterei di Carlo Giuseppe Gabardini    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli     Promesse da marinaio di Daniele Filzi    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci    Articoli e saggi     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Lingua e poesia nelle opere di Nino De Vita     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato    Racconti     Fonzo di Don pompeo Mongiello     Sembra avere un senso… di Carla Montuschi     Qualcosa è cambiato di Milos Fabbri     The Unknown Victim di John gerard Sapodilla     Identità riservata di Cinzia Baldini    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Assenzio di Sandro Lillo Spallino     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Audiolibri
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
30 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
6 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Le affinità elettive
di Wolfgang Goethe
Pubblicato su SITO


Anno 2010 - Newton Compton
Prezzo € 6 - 224 pp.
ISBN 9788854119505

Una recensione di Marcello Caccialanza
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 20755
Media 80.16 %



affinità elettive;Le

Le affinità elettive è il terzo romanzo di Goethe, viene pubblicato nel 1809. Il suo titolo prende origine da quelle affinità  chimiche che fanno in modo di legare alcuni elementi con alcune sostanze a scapito di altre . Il romanzo narra  la vita di una coppia sposata che si trova  a convivere nella stessa casa con un altro uomo e un’altra donna. E proprio questo inaspettato nuovo ménage  porterà inevitabilmente al disfacimento della coppia di partenza e alla formazione di due nuove coppie, che in brevissimo tempo si divideranno a causa  di una serie di eventi avversi che termineranno in modo tragico.

Le due coppie del romanzo sono accomunate dai rispettivi caratteri. Carlotta e il Capitano sono persone votate ad una sorta di serioso pragmatismo, sono l’ emblema della più totale conformazione alla realtà e alle sue regole.  Ogni qual volta compiono un gesto, cercano sempre di non farsi sorprendere dagli eventi e dagli effetti a questi collegati. E proprio una tale visione della vita porterà questi personaggi a troncare quasi subito la loro relazione, perché consci della precarietà del loro legame.

 Di contro, Edoardo e Ottilia sono due anime ingenue, due bambini curiosi alla ricerca di un amore incontaminato. Edoardo, in particolare, cerca una persona capace di  rispecchiarsi in quella sua anima quasi bucolica e vede in Ottilia l’essenza ultima dell’amore, quel sentimento sconfinato che si perde nell’eternità dei sensi. Per Ottilia, invece,  Edoardo incarna quel  padre che aveva perduto in tenera età. Nel romanzo la giovane viene descritta come una persona eterea, un angelo che non riesce a districarsi nel tortuoso labirinto della passione...Non possiede ancora la giusta chiave di lettura per comprendere l’universo maschile,confonde ancora il corteggiamento cavalleresco con le pulsioni più grezze e gli istinti più bassi degli uomini.

Il fulcro del romanzo dell’autore tedesco sta nella gravidanza di Carlotta, nove mesi di solitudine perché il marito ha lasciato il castello, intenzionato a separarsi dalla moglie per costruirsi una nuova esistenza con Ottilia. Il bambino nasce e nella sorpresa generale si notano somiglianze imbarazzanti con Ottilia ed il capitano e non con gli stessi genitori. E proprio questo neonato rappresenterà il tragico punto di svolta dell’intero intreccio narrativo.

Infatti Ottilia, durante un giro in barca con il bambino, avrà uno spiacevole  incidente ed il bambino morirà affogato. Il dolore di tale evento sarà così devastante per la giovane, che, autoaccusatasi dell’episodio, scivolerà lentamente verso un suicidio, causato dall’astinenza da cibo. Tutto ciò provocherà un dispiacere immenso in  Edoardo, che morirà  poco dopo. Carlotta, dimenticandosi della sua sofferenza di madre, di donna e di moglie, li seppellirà uno affianco all’altro.

Perché leggere dunque questo libro? Non solo perché Goethe da saggio della sua maestria nello scrivere bellissime pagine descrittive e riflessive, ma soprattutto perché in questo fiume di inchiostro si respira la vita...ci si guarda dentro interrogandosi sul perché del destino...si mastica l’amore nella sua infernale bellezza, assistendo impassibili all’eterno scontro tra passione e ragione,con la certezza di non avere né vincitori né vinti!


Una recensione di Marcello Caccialanza






Recensioni ed articoli relativi a Wolfgang Goethe

(1) Egmont di Goethe tra fascino e lacune storiche;L' a cura di Marcello Caccialanza - ARTICOLO
(2) Le affinità elettive di Wolfgang Goethe - RECENSIONE
(3) Delitti & Diletti di Patrizio Pacioni e Lorella De Bon - RECENSIONE
(4) L'eterna notte dei Bosconero di Santi Flavio - RECENSIONE

Testi di Wolfgang Goethe pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Marcello Caccialanza

(1) I Figli di Dio di Glen Cooper - RECENSIONE
(2) Il principe di hombourg di Heinrich Von Kleist - RECENSIONE
(3) La marchesa di O... di Heinrich Von Kleist - RECENSIONE
(4) Il fuoco di Gabriele D'Annunzio - RECENSIONE
(5) Ernesto di Umberto Saba - RECENSIONE


 

Altre recensioni:






-

dal 2010-11-23
VISITE: 30582


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.