Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    SOSTENETE “ILCORSARONERO” RINNOVANDO L’ABBONAMENTO (07/09/2019)    Eugraphia seleziona opere per ragazzi (da sei a quindici anni) (05/09/2019)    Black Window: al via la seconda edizione! (24/06/2019)    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    [15/11/2019] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Raccontami, o Musa... scadenza 2019-11-15    Nika Georgievna Turbina 1974 - 2002 scadenza 2019-11-20    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Quella casa sulla collina di Marcello Caccialanza letto da Alberto Sannazzaro     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena    RECENSIONI    I Figli di Dio di Glen Cooper    La cripta dei teschi forati di Luigi Tortora    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino     Fossi in te io insisterei di Carlo Giuseppe Gabardini    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli     Promesse da marinaio di Daniele Filzi    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci    Articoli e saggi     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Lingua e poesia nelle opere di Nino De Vita     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato    Racconti     Fonzo di Don pompeo Mongiello     Sembra avere un senso… di Carla Montuschi     Qualcosa è cambiato di Milos Fabbri     The Unknown Victim di John gerard Sapodilla     Identità riservata di Cinzia Baldini    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Assenzio di Sandro Lillo Spallino     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Bookshop
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
29 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
6 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

La pupa di zucchero
di Silvana Grasso
Pubblicato su SITO


Anno 2001 - RIZZOLI
Prezzo € 14,95 - 224 pp.
ISBN 9788817868044

Una recensione di Lucia Sedda
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 8284
Media 79.02 %



pupa di zucchero;La

“Lo zucchero delle sue carni era più duro del ferro, ma bastava qualche goccia di sputazza per annientarla in un secondo. Due gocce appena di saliva e della pupa di zucchero non restava più niente”.
La metafora della pupa di zucchero, regalata per il giorno dei morti ai bambini, rincorre questo romanzo intrecciandosi opportunamente alla fotografia letteraria della famiglia Branciforti. Lui, il cavaliere, ricco uomo d’affari dall’intuito geniale ed infallibile colleziona un successo dietro l’altro riuscendo fino alla fine ad accapparrarsi per due soldi la tonnara sull’isola delle correnti, sogno della sua vita. Ma la mattanza dei tonni in quella stessa isola non lascia come uniche vittime gli abitanti del amre. In un crescendo di emozioni colorite e pitturate con toni finemente verghiani, Silvana Grasso lascia in questo libro qualcosa di più di una semplice saga familiare. Le vicende sono narrate attraverso metafore largamente elaborate sulla matrice del gergo siciliano senza però risultarne appesantite; un linguaggio asciutto e barocco allo stesso tempo,non tralasciando una squisita analisi dei personaggi che ruotano intorno alla figura di Branciforti. Teresilla innanzitutto, passione incestuosa che porterà alla rovina di entrambi, Bruno, figlio di Teresilla che con quella voglia di torrone sulla nuca non lascia scampo alla vera identità del padre, e Pietro,suo nipote, unico lascito del figlio immaturo e sperperatore. E poi gli altri, l’insulsa moglie Severina; la serva sordomuta che sa ballare a suon di musica come se sentisse; il fidato Corrado, l’unico a sopravvivere dalla prima all’ultima pagina del libro; Tallaro il parassita e tutta una comunità le cui voci come soffi sul mare riportano verità dette a fior di labbra sull’ enorme casa dell’isola che piano piano si sgretolerà senza pudori. È un romanzo che prima di essere il racconto di una famiglia tormentata è un affresco dettagliato e amaro sulle intime solitudini, sull’incapacità di creare dei rapporti saldi, che anzi si piegano senza alcuna resistenza alle intemperie dell’animo umano come la pupa di zucchero del titolo. Niente è amore in questo romanzo. E per questo fino alla fine non ci sono vincitori e vinti, in un crescendo di rancori in cui ciascuno tenta di togliere qualcosa all’altro ciascuno rimane senza niente, una manciata di zucchero in mano e l’impressione che la pena gravosa di non avere ricevuto niente in cambio, niente che valesse la pena di essere davvero necessario, persista e attraversi le generazioni più forte del tempo, più rancida del sangue. Silvana Grasso nella “Pupa di zucchero” mostra un approccio maturo e organico alla storia senza stavolta perdersi nelle reiterazioni ingombranti e nell’eccessivo carico verista del “Bastardo di Mautana”. Un romanzo più scarno e allo stesso tempo più tagliente, colmo dei connotati che la rendono una delle migliori scrittrici nel suo genere. Un romanzo piacevole e duro. Come una zolletta di zucchero asciutta.


Una recensione di Lucia Sedda






Recensioni ed articoli relativi a Silvana Grasso

(1) Disìo di Silvana Grasso - RECENSIONE
(2) La pupa di zucchero di Silvana Grasso - RECENSIONE

Testi di Silvana Grasso pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Lucia Sedda

(1) Il lupo mercante di Clara Sereni - RECENSIONE
(2) Sardinia Blues di Flavio Soriga - RECENSIONE
(3) Firmino - avventure di un parassita metropolitano di Sam Savage - RECENSIONE
(4) Prenditi cura di me di Francesco Recami - RECENSIONE
(5) Il superstizioso di Francesco Recami - RECENSIONE
(6) L' eleganza del riccio di Muriel Barbery - RECENSIONE
(7) Mentre dorme il pescecane di Milena Agus - RECENSIONE
(8) Pollo alle prugne di Marjane Satrapie - RECENSIONE
(9) Vita sentimentale di un camionista di Alicia Gimenez Bartlett - RECENSIONE
(10) L' analfabeta di Agota Kristof - RECENSIONE
(11) Disìo di Silvana Grasso - RECENSIONE
(12) In principio erano le mutande di Rossana Campo - RECENSIONE


 

Altre recensioni:






-

dal 2008-11-12
VISITE: 16712


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.