Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    SOSTENETE “ILCORSARONERO” RINNOVANDO L’ABBONAMENTO (07/09/2019)    Eugraphia seleziona opere per ragazzi (da sei a quindici anni) (05/09/2019)    Black Window: al via la seconda edizione! (24/06/2019)    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    [20/09/2019] 6 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Mondo Artigiano scadenza 2019-09-20    360 Autori per tutto l’anno scadenza 2019-09-21    Fiori d'Inverno scadenza 2019-09-28    Tema: “Lo scrittore Michele Malanca attraverso la sua ultima opera: Storia di Andrea Pagani e altri racconti” scadenza 2019-09-30    Mario Zanaria scadenza 2019-09-30    PREMIO LETTERARIO DAUNIA&SANNIO scadenza 2019-09-30    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    CartaCarbone Festival Letterario Autobiografia e dintorni 2019 | Presentazione della sesa edizione - Treviso, Sabato 21 Settembre 2019, ore 11, Chiesa di San Teonisto (FESTIVAL LETTERARIO 2019-09-21)    PAT - Percorsi di Avvicinamento al Teatro - II edizione - 6 incontri, tutti gratuiti (Roma) (NOSCELTA 2019-09-26)    Festival Letterario CartaCarbone “Autobiografia e dintorni” - Sesta Edizione (NOSCELTA 2019-10-13)    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Quella casa sulla collina di Marcello Caccialanza letto da Alberto Sannazzaro     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena    RECENSIONI    I Figli di Dio di Glen Cooper    La cripta dei teschi forati di Luigi Tortora    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino     Fossi in te io insisterei di Carlo Giuseppe Gabardini    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli     Promesse da marinaio di Daniele Filzi    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci    Articoli e saggi     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Lingua e poesia nelle opere di Nino De Vita     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato    Racconti     Identità riservata di Cinzia Baldini     Punti di vista di Gaia Borella     Come una madre di Maria cristina Piazza     Mio figlio e Bukowski di Massimo Martinelli     Un Brandello di storia di Alessio Salerno    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Assenzio di Sandro Lillo Spallino     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Arretrati
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
28 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
3 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
6 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Il mistero di Sandokan
a cura di Tania Ianni
Pubblicato su SITO


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 8960
Media 80.32 %

Articoli

Emilio Salgari, lo scrittore veronese considerato il padre del romanzo d’avventura italiano ed il pioniere della fantascienza in Italia, ha creato personaggi che sono diventati molto popolari tra i suoi lettori, tra cui il Corsaro Nero; Jolanda, la figlia del Corsaro Nero; Tremal Naik, il cacciatore indiano di tigri; e , soprattutto, il capo dei pirati, Sandokan, le cui avventure sono narrate nel ciclo degli undici romanzi dei “ Pirati della Malesia”, ambientati in Malesia ed in India.
Sandokan ha il fascino misterioso di colui che ha dentro di sé un segreto che non vuole condividere con nessuno, di colui che è esiliato rispetto alla società e al suo ambiente circostante.
E l’isola in cui vive, quella che ha scelto come suo rifugio, l’isola di Mompracem , è il riflesso della personalità del suo sovrano. Inaccessibile, come lo è la parte più profonda di Sandokan, per coloro che gli sono accanto: i Tigrotti, e Yanez, con cui ha un rapporto di fraterna amicizia.
Le informazioni che dà Salgari sul passato di Sandokan sono contenute nel secondo romanzo del ciclo indo-malese. Romanzo in cui avviene l’incontro tra Sandokan e Marianna, la “ Perla di Labuan”; questo testo ha avuto due versioni: nella prima, dal titolo “ La Tigre della Malesia”, il passato del pirata viene raccontato dal suo amico Yanez, a Marianna, dopo che lei gli ha chiesto di raccontarle la storia della Tigre della Malesia (cap. 24); nella seconda versione, dal titolo “ Le Tigri di Mompracem”, è il pirata stesso a raccontarle la sua storia( nel capitolo “ Il tradimento”), in maniera più sintetica rispetto a quanto fa Yanez nella prima versione del romanzo.
E sul suo passato è incentrato il settimo romanzo del ciclo indo-malese dal titolo “ Sandokan alla riscossa”, in cui il pirata narra la sua storia , rispondendo a Tremal Naik, ( nel capitolo quarto dal titolo “ Il tradimento del chitmudyar”).
La occasione per la digressione del pirata sulla sua storia è il viaggio di riconquista del suo regno natale, nel Maludu, quello in cui viveva prima che un usurpatore gli uccidesse la famiglia, si impadronisse del regno e obbligasse lui,lo unico sopravvissuto, a diventare un pirata.
Alla fine del romanzo, nonostante la riconquista del suo regno natale, Sandokan , la “terribile Tigre della Malesia”, non ne è contento e sente la nostalgia della sua Mompracem; dice Sandokan nel capitolo quindici del romanzo :
«Avrei dovuto lasciarti nell'Assam, senza farti venire qui per aiutarmi a conquistare un trono, a cui non ci tengo gran che. Se si fosse trattato di Mòmpracem!...» .
E nella pagina finale del romanzo, quando la conquista della isola natale di Sandokan è felicemente compiuta, si legge nel testo :

«Che cosa vorresti dunque?» «La mia Mòmpracem: per quell'isola io darei tutto questo immenso territorio, e tutte queste orde selvagge!» Yanez gli posò le mani sulle spalle e guardandolo fisso disse: «Quante volte io la sogno!... Se io avessi a Mòmpracem la mia dolce Surama, mi sentirei più felice che alla corte dell'Assam».
Negli occhi nerissimi di Sandokan passò un lampo ardente.
«La mia Mòmpracem!...» disse poi con accento intraducibile. «Vi ho lasciato il cuore su quell'isola!...» Successe un breve silenzio: entrambi erano profondamente commossi.
Fu Yanez che lo ruppe per primo: «Quando vorrai, io scenderò dall'India coi miei montanari, attraverserò l'oceano e aggiungeremo al tuo trono una perla di più. Vuoi, fratellino?» «Grazie, Yanez» rispose Sandokan con voce anche più alterata. «Voglio rivedere i luoghi dove ho amato la mia donna»>
Salgari con Sandokan ha creato un personaggio romantico, una personificazione di valori come lo onore, la passione , il coraggio, in nome del quale non ha paura di affrontare una tigre o una tempesta in mare, o una battaglia in mare aperto, o un nuovo viaggio in mare per andare ad aiutare chi si trova in difficoltà, e tutto questo per amore della avventura; un personaggio che sa sempre quale sia la cosa più giusta da fare in ogni situazione in cui si trova.
Ma anche un personaggio che è un outsider rispetto all’ambiente che lo circonda: appartiene ad una famiglia reale del Borneo, contrariamente ai suoi tigrotti, poveri ed appartenenti a diverse nazionalità. Un outsider lo è diventato quando è stato estromesso in maniera improvvisa e violenta dalla sua quotidianità, con la uccisione della sua famiglia e la usurpazione del trono paterno da parte del rajah bianco.
Sandokan e l’amore per Marianna: questo tema è contenuto nel secondo romanzo del ciclo dei pirati, che ha avuto due versioni: “ La Tigre della Malesia”, pubblicato in appendice sulla rivista “ La Nuova Arena “ di Verona nel 1883, e “ Le tigri di Mompracem”, versione definitiva del romanzo.
l personaggio di Marianna è , al pari di quello di Sandokan, un’ outsider nei confronti del popolo colonizzatore cui appartiene per origine, pur essendo lei nata in Italia.
Nel capitolo otto de “ La tigre della Malesia” Salgari narra la sua storia: nata in Italia da
padre inglese e da madre napoletana, perde entrambi i genitori , e viene affidata da suo zio Lord James Guillonk, “uno dei più intrepidi lupi di mare della flotta britannica, un vero marinaio d'antica schiatta, ruvido, quasi direi brutale, incapace di provare affezione per chicchessia e quindi incapace di provare affezione per l'orfana.” ( queste sono le parole che Salgari usa per descrivere lo zio), il quale la porta con sé in mare. Dopo sei anni di vagabondare da una isola alla altra, lui decide di stabilirsi a Labuan. Marianna viene affidata alle cure di una donna napoletana e lui la abbandona a se stessa, mentre lui va a caccia nelle foreste o intraprende spedizioni contro i pirati.
La giovane cresce selvaggia; rivela di essere generosa e pietosa, prestando soccorso ai selvaggi che si trovano nelle paludi, cura i feriti e gli ammalati, e le danno il soprannome di “ Perla di Labuan”. Scrive Salgari:

La Tigre si sente attratta da questa fanciulla, che fa parte di un popolo contro il quale lui un giorno ha giurato di vendicare la morte della sua famiglia, lui scopre di provare sentimenti umani, che la terribile, sanguinaria, Tigre della Malesia non deve provare. In un primo momento, Sandokan non vorrebbe obbligarla la sua Marianna a vivere da piratessa sulla sua isola; poi decide di rinunciare alla sua vita da pirata , in nome dell’amore per Marianna.
Da segnalare il bel passaggio, nel capitolo venticinque del romanzo “ La Tigre della Malesia”, in cui lui le dichiara i suoi sentimenti. E svela il lato poetico, appassionato, della sua personalità, sia nelle parole sia nei gesti.
Sandokan rinuncia alla sua vita da pirata, lascia la amata isola Mompracem per vivere con Marianna , ma la loro vita felice dura poco : dopo alcuni anni lei muore e lui riprende la sua vita da pirata.

© Tania Ianni




Recensioni ed articoli relativi a Tania Ianni

Nessun record trovato

Testi di Tania Ianni pubblicati su Progetto Babele

(1) Deledda,Grazia(1871-1936) a cura di Tania Ianni - BIOGRAFIA
(2) Il cavaliere doppio di Théophile Gautier trad.di Tania Ianni - TRADUZIONE
(3) Il piano di Dorothy Canfield trad.di Tania Ianni - TRADUZIONE
(4) Un ventaglio di autunno di Sui Sin Far (1865-1914) trad.di Tania Ianni - TRADUZIONE
(5) L'amore non basta mai di Jennifer Vandever - RECENSIONE
(6) un giorno perfetto di Melania G. Mazzucco - RECENSIONE
(7) E' una lunga storia di Günter Grass - RECENSIONE
(8) Piccolo viaggio nell'anima tedesca di Vanna Vannuccini Francesca Predazzi - RECENSIONE
(9) Il mistero di Sandokan a cura di Tania Ianni - ARTICOLO
(10) Il ciclo dei "PIRATI DELLA MALESIA" di Emilio Salgari a cura di Tania Ianni - ARTICOLO
(11) Romy Schneider a cura di Tania Ianni - ARTICOLO
(12) La mia famiglia e altri animali di Gerald Durrell - RECENSIONE
(13) Narrativa per ragazzi: dal testo al cartone animato a cura di Tania Ianni - ARTICOLO
(14) Il libro nella era della tecnologia e di Internet: lo e-book a cura di Tania Ianni - ARTICOLO
(15) Rilke, Rainer Maria(1875-1926) a cura di Tania Ianni - BIOGRAFIA
>>Continua (click here)


>>ARCHIVIO ARTICOLI

>>Archivio vecchi articoli (fno al 21/05/2007)

 

 




-

dal 2009-10-23
VISITE: 20730


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.