Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    [25/10/2021] 4 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    LA VOCE DEI LUOGHI scadenza 2021-10-26    Luigina Parodi 2021 - X Edizione scadenza 2021-10-29    VICTORIA 3.0 Premio Letterario scadenza 2021-10-31    "I Versi non scritti" scadenza 2021-10-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini     Trapianto di Carlotta Reboni    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Ritornerà? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri     Biglie di Marco Pataracchia     Nelle mie terre di Marco Pataracchia     Paura di volare- di Catia Capobianchi    Cinema     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Bookshop
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
13 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
40 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

James Joyce
(1882-1941)


James Joyce (1882-1941) nacque in una modesta famiglia cattolica, maggiore di dieci figli, e fu educato dai gesuiti per essere avviato al sacerdozio. L'istruzione ricevuta avrà una notevole influenza nel bene e nel male su di lui, come pure la ebbe la figura del padre alcoolista, i cui discorsi in apparenza sfilacciati, ma coerenti, non disgiunti da un sottile umorismo, si ritrovano nel suo modo di scrivere, specie nella maturità.
Durante gli anni di collegio, il bambino legge smisuratamente ed inizia a scrivere, perdendo poco a poco la fede cattolica. Studia lingue moderne all'University College di Dublino, scrivendo nel 1900 un saggio su Ibsen. Diplomatosi nel 1902, parte per Parigi col pretesto di condurvi studi di medicina: abbandona ben presto la facoltà per dedicarsi alla scrittura, ma anche cadendo nell'alcoolismo. Nel gennaio del 1904 inizia a tratteggiare Dedalus, ritratto dell'artista da giovane, e quella stessa estate si innamora di Nora Barnacle, che inizia ad accompagnarlo per l'Europa, da Pola a Trieste, dove Joyce trova lavoro, insegnando l'inglese alla Berlitz e dando lezioni private. A Nora resterà attaccato tutta la vita, sposandola nel 1931. Nel 1905 nasce il loro primo figlio, Giorgio.
Le difficoltà finanziarie s'aggravano e, per sfuggire alle sue responsabilità, Joyce si rifugia nell'alcol. Suo fratello Stanislao lo raggiunge: svolgerà un ruolo di sostegno morale e finanziario, ma le relazioni del terzetto resteranno tese.
Joyce perde l'impiego alla Berlitz e trascina la famiglia a Roma. Lavora per un po' in banca, frequenta le biblioteche romane, ma spende in modo sconsiderato e deve ancora ricorrere ad onerosi prestiti. Di ritorno a Trieste, scrive articoli per i giornali e dà conferenze sull'Irlanda. Nel 1907 gli nasce anche una figlia, Lucia: in quegli anni torna altre volte a Dublino, con i suoi figli o solo, e nel 1912 con tutta la famiglia per l'ultima volta.
Nel giugno 1915, s'installa in Svizzera con la famiglia, dove tra lavori saltuari continua soprattutto a vivere della generosità dei suoi amici e dei suoi ammiratori, trqa cui Ezra Pound, Yeats, T.S. Eliot. Le sue opere iniziano a essere pubblicate: nel 1916 Dedalus e nel 1918 il dramma Gli esiliati. A Zurigo, Joyce intraprende la scrittura di Ulisse, abbozzato già nel 1906, che esce a puntate sulla Little Review. Preceduto dalla fama di "padre del modernismo" in letteratura, Joyce arriva nel 1920 a Parigi, dove si trova al centro di un piccolo cenacolo letterario. La pubblicazione di Ulisse continua, ma il capitolo "Nausicaa" è oggetto di un processo a New York: nel 1921, l'opera è condannata per oscenità, e uscirà solo grazie ad una pubblica sottoscrizione.
Sempre nel 1921, comincia il suo ultimo libro, Finnegans Wake, alla cui stesura si dedicherà per sedici anni. È colpito da una malattia agli occhi per la quale deve subire molte operazioni ed è particolarmente afflitto dalla malattia mentale della figlia Lucia, che tenta senza successo di far curare a Parigi, poi in Svizzera. Disperato, sprofonda nuovamente nell'alcol e, nonostante i diritti d'autore, è sempre a corto di denaro. Continua a lavorare a Finnegans Wake, che esce nel 1939. Allo scoppio della Seconda Guerra mondiale, volendo rifugiarsi in un paese neutrale, Joyce, ormai molto malato, ottiene l'autorizzazione di tornare a Zurigo, dove morirà il 13 gennaio 1941.

(c) Carlo Santulli


DA LEGGERE
(sul sito):

>>A Dublino per il Bloomsday di Marco R. Capelli
>>Il centenario del Bloomsday e la Dublino di Joyce di Marco Montanari

Altri testi (possibile minore rilevanza):

(2) A lullaby for the poetry - Studio comparato tra Edgar Allan Poe e Dylan Thomas a cura di Michele claudio Napolitano - ARTICOLO
(3) Alla ricerca dell'Isola Perduta di Stefano Giannotti - RECENSIONE
(2) Con le peggiori intenzioni di Alessandro Piperno - RECENSIONE
(3) Full of Life di John Fante - RECENSIONE
(7) Gente di Dublino di James Joyce - RECENSIONE
(1) Ho sognato di vivere - Variazioni sul tema del tempo in Roberto Vecchioni di Mario Bonanno - RECENSIONE
(1) Horcynus Orca di Stefano D’arrigo - RECENSIONE
(21) Il caso di Italo Svevo ovvero l'artista può anche essere un bottegaio? a cura di Maurizio Canauz - ARTICOLO
(2) Io e Dublino di Robert Sanasi - RACCONTO
(1) Joyce, James di Carlo Santulli - BIOGRAFIA
(4) L'invidia degli angeli di Andrea Canade - RACCONTO
(1) LA PORTA di GIUSEPPE COSTANTINO BUDETTA - RACCONTO
(1) La musica del mare di Cinzia Baldini - RACCONTO
(2) Lucio Piccolo di Calanovella: Il mirabile gioco a nascondere d'un gran signore a cura di Tea Ranno - ARTICOLO
(2) Milly Molly Mandy (quattro libri: 1925-1948) di Joyce Lankester Brisley (1896-1978) a cura di Carlo Santulli - ARTICOLO
(1) Nascosta e lo Specchio di Maria Carla Trapani - RECENSIONE
(1) PICCOLI PRINCIPI - Il mondo visto dai bambini a cura di Alessandro Canzian - ARTICOLO
(1) Phoenix Park di Scarrone Francesco - RACCONTO
(1) Possidente (La Saga dei Fisrsyte I);Il di John Galsworthy - RECENSIONE
(2) Punto, punto e virgola, un punto e un punto e virgola. Meglio che abbondiamo. di Stefano Lanuzza - RECENSIONE
(1) Rileggendo Moby Dick - L'attualità della Balena Bianca a cura di Fortuna Della Porta - ARTICOLO
(3) Rossa Rosa Bianca;Una di Sandro Orlandi - RECENSIONE
(2) Saba: appunti per un percorso di lettura a cura di Fortuna Della Porta - ARTICOLO
(2) Scrittura e nulla nelle traduzioni di Ungaretti e Montale a cura di Alberto Volpi - ARTICOLO
(1) Sirene di Laura Pugno - RECENSIONE
(3) T. S.Eliot e P.P. Pasolini: The Waste Land e La muart ta l`aga a cura di Lara Scifoni - ARTICOLO
(1) Trattamento di quiescenza di Piercarlo Macchi - RACCONTO
(1) Un posto pulito, illuminato bene di Ernest Hemingway trad.di Marco R. Capelli - TRADUZIONE
(4) anni folli. Parigi e gli artisti della generazione;Gli di Marco Innocenti e Laura Levi Manfredini - RECENSIONE
(2) famiglia americana;Una di Joyce Carol Oates - RECENSIONE

 

VISITE: 29837


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali