Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    DISPONIBILE IL FOGLIO LETTERARIO NUMERO 20 (27/06/2021)    [18/10/2021] 5 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    FIORI D’INVERNO scadenza 2021-10-23    LA VOCE DEI LUOGHI scadenza 2021-10-26    Luigina Parodi 2021 - X Edizione scadenza 2021-10-29    VICTORIA 3.0 Premio Letterario scadenza 2021-10-31    "I Versi non scritti" scadenza 2021-10-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini     Trapianto di Carlotta Reboni    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Ritornerà? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri     Biglie di Marco Pataracchia     Nelle mie terre di Marco Pataracchia     Paura di volare- di Catia Capobianchi    Cinema     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Seguici su YOUTUBE
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
13 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
41 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Elizabeth Jennings
(1926-)


Elizabeth Jennings è l'unica esponente femminile del Movement, movimento letterario inglese degli anni '40-'50. È nata nel 1926 a Boston, Lincolnshire; dopo pochi anni si trasferisce con la sua famiglia ad Oxford, e lì, durante la sua adolescenza, riscopre la fede cattolica, che in seguito diverrà un importante elemento della sua produzione, così come un costante senso di vulnerabilità, che spesso sfocia in una grande sensibilità verso la sofferenza del prossimo.
A Oxford, la Jennings frequenta il St. Anne's College; è qui che si associa ai poeti del Movement. La sua appartenenza al Movement è stata spesso messa in discussione dai critici: in effetti molti elementi della poesia della Jennings, come la sua forte religiosità e la passione per l'arte e la cultura estera, non hanno niente a che fare col “manifesto” del Movement, le cui caratteristiche principali sono: il disprezzo per le pose solenni degli scrittori romantici; il desiderio di raggiungere un pubblico sempre più vasto; il grande valore attribuito alla chiarezza di significato; il ritorno a forme poetiche tradizionali e il conseguente rifiuto delle innovazioni apportate dagli scrittori modernisti; il pregiudizio nei confronti della cultura di altri paesi, probabilmente dovuto al clima socio-politico inglese del dopoguerra; l'atteggiamento nostalgico nei confronti del passato, che rimanda al movimento degli Angry Young Men. La sua prima raccolta, Poems, attira l'attenzione di Robert Conquest, che raccoglie le sue poesie, insieme a quelle di Amis, Larkin, Gunn, Wain e altri nella sua antologia del 1956, New Lines.
Con il passare del tempo, il Movement scompare dal panorama letterario inglese e ogni scrittore intraprende percorsi individuali; la Jennings continua a scrivere nel suo stile ingannevolmente naïf, sviluppando un'originale voce individuale. La sua fitta produzione letteraria è scandita dalla pubblicazione di un nuovo volume ogni 2-3 anni.
I viaggi della Jennings portano non solo ad un legame duraturo con la cultura italiana, testimoniato da molte delle sue poesie, ma anche alla traduzione dei sonetti di Michelangelo (Sonnets of Michelangelo, 1961). Nei primi anni '60, la Jennings è colpita dalla depressione: la sua malattia dà origine ad alcune poesie sperimentali di scarso successo, ma anche alla più fortunata Sequence in Hospital, pubblicata in Recoveries (1964), che analizza l'esperienza del ricovero in ospedale con una chiarezza che non risparmia dettagli. Oxford rimarrà il centro del suo mondo fino alla morte, avvenuta nel 2001. Nel 1986, riceve il Somerset Maugham Award per A Way of Looking e, nel 1987, il WH Smith Literary Award per Collected Poems, la sua seconda raccolta (la prima risale al 1967); nel 1992 riceve il CBE.

A cura di Letizia Merello - leti_m@freemail.it

 

DA LEGGERE (sul sito):


VISITE: 7820


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali