Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    [28/11/2021] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    L\'AMORE E\' scadenza 2021-11-30    PREMIO STORICO LETTERARIO METAUROS scadenza 2021-11-30    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Vivere di Francesco Maria Bologna     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Ritornerà? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri     Biglie di Marco Pataracchia     Nelle mie terre di Marco Pataracchia     Paura di volare- di Catia Capobianchi    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Arretrati
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
16 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
34 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Baudelaire: Les fleurs du mal
traduzione a cura di Fortuna Della Porta
Pubblicato su SITO


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 21569
Media 80.01 %

Da: Les fleurs du mal
Charles Baudelaire


XLIX
Il veleno

Il vino sa ricoprire il più sordido bossolo
D’un fasto miracoloso
E fa sorgere più d’un portico favoloso
Nell’oro del suo vapore rosso
Quasi un sole a cadere in un cielo brumoso

L’oppio dilata ciò che non ha steccati
Allunga l’infinito-abbondanza
dilata il tempo, scava inebrianza
E di piaceri neri e scurati
Riempie l’anima oltre ogni sua portanza

Tutto ciò non vale il veleno che spilla
Dai tuoi occhi, dai tuoi occhi verdemare
Laghi in cui la mia anima trema e indietro riappare
I miei sogni vi accorrono spillati
Per dissetarsi a quelle forre amare.

Tutto ciò non vale il terribile arcano
Della tua saliva che morde,
che sprofonda nell’oblio la mia anima non discorde
e, la vertigine capriolando,
l’arrotola estinta alle corde della morte


LI
Il gatto

Nel mio cervello rimena
Come nel suo appartamento
Un bel gatto, forte, dolce e suadente.
Quando miagola lo si sente appena

Tanto il suo timbro è tenero e discreto;
che pur la sua voce si placa o si sprofonda
essa è sempre consistente e fonda.
È questo il suo fascino e il suo segreto.

Questa voce che perle gitta e filtra,
nel fondo mio più caliginante,
mi riempie come un verso tracimante
e mi esalta come un filtro.

Addormenta i più crudeli vermi
E contiene tutte le estasi;
per dire le frasi più estese
non ha bisogno di termini.

No, non c’è un archetto che addenti
Sul mio cuore, perfetto strumento,
e faccia più regalmente
cantare la sua corda più toccante,

della tua voce, gatto misterioso,
gatto serafico, strano gatto
in cui tutto, come in un angelo, fatto
tanto sottile e armonioso

II
Della sua pelliccia bionda e bruna
emana un profumo sì dolce, che una
sera ne fui impregnato per averlo
accarezzato una volta, non più di una.

È lo spirito familiare del clivo;
giudica, presidia, inala
ogni cosa nella sua cabala;
che sia fata che sia divo?

Quando i miei occhi, da questo gatto che amo
tirati come da un amante,
si ritraggono dolcemente,
e io che in me stesso ricamo

vedo scosso
il fuoco delle sue pupille pallide,
chiari fanali, opali calide
che mi contemplano fisse.


LXXXI
Alchimia del dolore

Qualcuno ti illumina col suo ardore,
un altro in te mette sua doglia, Natura
Quello che dice all’uno: Sepoltura!
Dice all’altro: Vita e splendore!

Ermete, sconosciuto che mi assisti
Che sempre mi hai intimorito,
tu mi rendi uguale a Mida,
il più triste degli alchimisti;

Per te io cambio l’oro in ferro
E il paradiso in inferno;
Nel sudario dei nembi

un diletto cadavere afferro,
E i celesti erbosi lembi
Assemblo di grandi tombe.


XII
La vita interiore

Da tempo abitato gli ampli portici
Che il sole marino tingeva di mille ceri
E i grandi pilastri diritti e fieri
Rendevano, la sera, ad antri basaltici.

Onde, nel rovesciare immagini sideree,
fondevano con arte solenne e mistica
gli onnipotenti accordi della ricca musica
ai colori del tramonto riflesso dalle mie iridi.

È là che ho vissuto in voluttà calme
In mezzo all’azzurro, i marosi, gli splendori
E schiavi nudi, impregnati di afrori,

che mi alleviavano la fronte con le palme
all’ unico affanno tesi d’approfondire
l’amaro segreto che mi teneva a languire

L
Cielo brumoso

Vorrei dire il tuo sguardo d’un vapore cagliato
Il tuo occhio indecifrabile (è blu grigio o di prato?)
Alternativamente tenero crudele sognatore
riflette l’indolenza del cielo e il pallore.

Ricordi i giorni bianchi tiepidi e velati
Che sciolgono in pianto i cuori stregati
quando in ignoto sgomento carpiti
I nervi accesi beffano gli spiriti assopiti.

Somigli talvolta agli orizzonti radiosi
Che rischiarano i soli dei tempi nebbiosi...
Come splendi paesaggio bagnato
infiammato dai raggi spioventi da un cielo turbato!

O donna affascinante, arie amate!
Adorerò la tua neve e le vostre brinate
e saprò anche trarre dall’ irriducibile agghiaccio
piaceri più aguzzi del ferro e del ghiaccio?

Autore: audelaire: Les fleurs du mal
Traduzione a cura di Fortuna Della Porta



Recensioni ed articoli relativi a audelaire: Les fleurs du mal

(1) Baudelaire: Les fleurs du mal trad.di Fortuna Della Porta - TRADUZIONE

Recensioni ed articoli relativi a Fortuna Della Porta

(1) La sonnolenza delle cose di Fortuna Della Porta - RECENSIONE
(2) Io confesso di Fortuna Della Porta - RECENSIONE

Testi di Fortuna Della Porta pubblicati su Progetto Babele

(1) Zoé Valdés e la poetica della nostalgia di Fortuna Della Porta - ARTICOLO
(2) Jelinek,Elfriede di Fortuna Della Porta - BIOGRAFIA
(3) Sorso di notte potabile di Flaminia Cruciani - RECENSIONE
(4) La nuova poesia modernista italiana di Giorgio Linguaglossa - RECENSIONE
(5) Nascosta e lo Specchio di Maria Carla Trapani - RECENSIONE
(6) Zoé Valdés e la poetica della nostalgia di Fortuna Della Porta - ARTICOLO
(7) Saba: appunti per un percorso di lettura a cura di Fortuna Della Porta - ARTICOLO
(8) Rileggendo Moby Dick - L'attualità della Balena Bianca a cura di Fortuna Della Porta - ARTICOLO
(9) La dimensione del tempo di Fortuna Della Porta - RACCONTO
(10) Buio di mezzanotte di Fortuna Della Porta - RACCONTO
(11) Mosca più balena di Valeria Parrella - RECENSIONE
(12) La memoria dell'acqua di Antonio Messina - RECENSIONE
(13) Lettera da Francoforte di Edith Bruck - RECENSIONE
(14) Nuvole di Norma D'Alessio - RECENSIONE
(15) Edith Bruck Lettera da Francoforte a cura di Fortuna Della Porta - ARTICOLO
>>Continua (click here)


>>ARCHIVIO TRADUZION

>>GLI AUDIOLIBRI DI PB



-

dal 2005-07-10
VISITE: 55876


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali