Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    DISPONIBILE IL FOGLIO LETTERARIO NUMERO 20 (27/06/2021)    [18/10/2021] 5 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    FIORI DĺINVERNO scadenza 2021-10-23    LA VOCE DEI LUOGHI scadenza 2021-10-26    Luigina Parodi 2021 - X Edizione scadenza 2021-10-29    VICTORIA 3.0 Premio Letterario scadenza 2021-10-31    "I Versi non scritti" scadenza 2021-10-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     Lĺaritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - Lĺuomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e lĺinizio del romanticismo in Germania     Dellĺumorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini     Trapianto di Carlotta Reboni    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     NÚmirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     RitornerÓ? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri     Biglie di Marco Pataracchia     Nelle mie terre di Marco Pataracchia     Paura di volare- di Catia Capobianchi    Cinema     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     ScimpanzŔ (2015) - Loris Dalý     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Audiolibri
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
13 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
41 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

La donna di vapore di Carlos Ruiz Zaf˛n
traduzione a cura di Alice Gerratana
Pubblicato su SITO


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 14370
Media 79.57 %

Non lo confessai mai a nessuno ma ottenni l’appartamento per puro miracolo. Laura, che baciava come una ballerina di tango, lavorava come segretaria per l’amministratore delle proprietà nel secondo appartamento del primo piano. La conobbi una notte di luglio in cui il cielo ardeva del vapore della disperazione. Io dormivo, esposto alle intemperie, su una panchina della piazza, quando mi svegliò lo sfregare di due labbra. “Hai bisogno di un posto in cui stare?” Laura mi guidò fino al portone. L’edificio era uno di quei mausolei verticali che rendono affascinante la città vecchia, un labirinto di gargoyle e rattoppi sul cui ingresso si leggeva 1866. La seguii su per le scale, quasi a tentoni. Ad ogni nostro passo, l’edificio scricchiolava come una vecchia barca. Laura non mi chiese né nome né referenze. Meglio così, perché in carcere non ti danno né l’uno né l’altra. L’attico aveva le stesse dimensioni della mia cella, una stanza sospesa tra una tundra di tetti. “Me lo prendo”, dissi. A dire la verità, dopo tre anni di prigione, avevo perso il senso dell’olfatto e le voci che trasudavano dai muri non erano una novità. Laura saliva quasi tutte le notti. La sua pelle fredda e il suo alito di vapore erano le uniche cose che non bruciavano in quell’estate infernale. Al mattino, Laura svaniva giù per le scale, in silenzio. Durante il giorno io ne approfittavo per dormicchiare. I vicini di casa mostravano quella mite gentilezza che la miseria conferisce. Contai sei famiglie, tutte con bambini e anziani che odoravano di fuliggine e terra smossa. Il mio preferito era don Florián, che viveva proprio sotto la mia stanza e dipingeva bambole su ordinazione. Passarono settimane senza che uscissi dall’edificio. Le ragnatele formavano arabeschi sulla mia porta. Donna Luisa, quella del terzo piano, mi portava sempre qualcosa da mangiare. Don Florián mi prestava vecchie riviste e mi sfidava a domino. I bambini della scala mi invitavano a giocare a nascondino. Per la prima volta nella vita mi sentivo il benvenuto, quasi amato. A mezzanotte, Laura mi portava i suoi diciannove anni avvolti nella seta bianca e si lasciava possedere come se fosse l’ultima volta. L’amavo fino all’alba, rifacendomi, con il suo corpo, di quanto la vita mi aveva rubato. Poi sognavo in bianco e nero, come i cani e i maledetti. Anche agli avanzi della vita, come me, viene concessa un’ombra di felicità in questo mondo. Quella, fu la mia estate. Quando arrivarono quelli del comune a fine agosto li scambiai per poliziotti. L’ingegnere addetto alle demolizioni mi disse che non aveva nulla contro gli abusivi però, dispiacendosi molto della cosa, dovevano far esplodere l’edificio. “Ci deve essere un errore”, dissi. Tutti i capitoli della mia vita cominciano con questa frase. Corsi su per le scale fino all’ufficio dell’amministratore delle proprietà per cercare Laura. Tutto ciò che trovai furono un appendiabiti e mezzo palmo di polvere. Salii a casa di don Florián. Cinquanta bambole senza occhi marcivano nell’oscurità. Perlustrai l’edificio in cerca di qualche vicino. Corridoi di silenzio stavano ammucchiati sotto le macerie. “Questo stabile è chiuso dal 1939, giovane – mi informò l’ingegnere. La bomba che ne uccise gli abitanti, ha danneggiato la struttura in modo irreparabile”. Volarono parole grosse. Credo che lo spinsi giù per le scale. Questa volta il giudice non si pose limiti. I vecchi compagni mi avevano conservato un letto: “Tanto torni sempre”. Hernán, l’addetto alla biblioteca, mi trovò il ritaglio di giornale con la notizia del bombardamento. Nella foto i corpi sono allineati dentro casse di pino, sfigurati dai frammenti di bomba ma riconoscibili. Un sudario di sangue ricopre i sampietrini. Laura veste di bianco, le mani sul petto scoperto. Sono già passati due anni, ma in carcere si vive o si muore di ricordi. I secondini si credono molto furbi, ma lei sa come prendersi gioco dei controlli. A mezzanotte, le sue labbra mi svegliano. Mi porta il ricordo di don Florián e degli altri. “Mi amerai sempre, vero?”, chiede la mia Laura. Ed io le rispondo di sì.

(Nota della redazione: Quanto sopra costituisce un puro esercizio di traduzione, si tratta di un frammento di opera edita inferiore al 10% del totale e quindi la diffusione no-profit è consentita. Per correttezza, abbiamo comunque cercato di metterci in contatto con l'autore e/o con il suo editore italiano per ottenere l'autorizzazione alla pubblicazione ma, ad oggi, non abbiamo avuto risposta).

Carlos Ruiz Zafón (Barcellona, 25 settembre 1964) è uno scrittore spagnolo.
Autore di libri per ragazzi (Il principe della nebbia), esordisce nella narrativa per adulti col suo quinto romanzo, L'ombra del vento (Planeta, 2002 - Mondadori, 2004), che, uscito in sordina in Spagna, ha conquistato col passaparola il vertice delle classifiche letterarie europee, diventando un vero e proprio fenomeno letterario. Vive dal 1993 a Los Angeles, dov'è impegnato nell'attività di sceneggiatore. Collabora regolarmente con le pagine culturali di "El País" e "La Vanguardia". (Fonte WIKIPEDIA)

Autore: vapore di Carlos Ruiz Zaf˛n
Traduzione a cura di Alice Gerratana



Recensioni ed articoli relativi a vapore di Carlos Ruiz Zaf˛n

(1) La donna di vapore di Carlos Ruiz Zaf˛n trad.di Alice Gerratana - TRADUZIONE

Recensioni ed articoli relativi a Alice Gerratana

Nessun record trovato

Testi di Alice Gerratana pubblicati su Progetto Babele

(1) Il visitatore di Evelin di Mary Elizabeth Braddon (1862) trad.di Alice Gerratana - TRADUZIONE
(2) La donna di vapore di Carlos Ruiz Zaf˛n trad.di Alice Gerratana - TRADUZIONE


>>ARCHIVIO TRADUZION

>>GLI AUDIOLIBRI DI PB



-

dal 2007-12-05
VISITE: 26628


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali