Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cosa è PB Autori Collabora con noi
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    Gorilla Sapiens, goodbye (Purtroppo) (29/01/2020)    SOSTENETE “ILCORSARONERO” RINNOVANDO L’ABBONAMENTO (07/09/2019)    Eugraphia seleziona opere per ragazzi (da sei a quindici anni) (05/09/2019)    Black Window: al via la seconda edizione! (24/06/2019)    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    [17/02/2020] 8 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Daniela Cairoli scadenza 2020-02-22    Design Storico - I Luoghi del Design scadenza 2020-02-23    Racconti Senza Fissa Dimora scadenza 2020-02-28    Resilienza omaggio a Frida Kahlo scadenza 2020-02-29    Resilienza omaggio a Frida Kahlo scadenza 2020-02-29    OBIETTIVO LIBRO scadenza 2020-02-29    OBIETTIVO LIBRO scadenza 2020-02-29    Themis scadenza 2020-02-29    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Quella casa sulla collina di Marcello Caccialanza letto da Alberto Sannazzaro     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena    RECENSIONI    I Figli di Dio di Glen Cooper    La cripta dei teschi forati di Luigi Tortora    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino     Fossi in te io insisterei di Carlo Giuseppe Gabardini    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli     Promesse da marinaio di Daniele Filzi    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci    Articoli e saggi     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Lingua e poesia nelle opere di Nino De Vita     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato    Racconti     Fonzo di Don pompeo Mongiello     Sembra avere un senso… di Carla Montuschi     Qualcosa è cambiato di Milos Fabbri     The Unknown Victim di John gerard Sapodilla     Identità riservata di Cinzia Baldini    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Assenzio di Sandro Lillo Spallino     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
 
 


III Edizione Premio Letterario Nazionale De Gustibus
Da leccarsi le dita

Scadenza: 31 Gennaio 2020
Tassa di iscrizione: 10 euro euro

Per: racconti inediti, poesie edite



Bando completo:

BANDO DI CONCORSO DEL ​PREMIO “DE GUSTIBUS” terza edizione 2019/20. Concorso Nazionale per Racconti e Poesie

Il concorso. Organizzatori e promotori

Studia e Ciberie, in collaborazione con Edicola Vittoria e Senza Filtro Onlus, bandiscono la terza edizione 2019/20 del Concorso Nazionale Letterario “De Gustibus” sul tema ​“DA LECCARSI LE DITA”
Il concorso è organizzato in due sezioni:
sezione A: Racconti

sezione B: Poesie

Finger food: il gusto di mangiare con le mani

Premio “De gustibus”: si parla di gusto per la scrittura, associato al gusto per ciò che mangiamo e beviamo. Quest’anno l’intenzione di STUDIA e di CIBERIE è di promuovere non un prodotto, ma addirittura a un intero genere gastronomico, un modo di preparare e consumare una varietà infinita di prodotti: il “finger food” ossia “mangiare con le mani”.

Un modo semplice e pratico di avvicinarsi al cibo. Piccole porzioni da portare alla bocca con le mani che si possono mangiare ovunque, non necessariamente a tavola, magari in piedi per strada o al bancone di un’osteria o seduti su una panchina del parco.

Un modo antico e universale. Dalla primordiale puls romana ai nostri cicheti e spuncioti, alle tapas ai suplì, agli involtini primavera ai samosa al cuoppo napoletano: ogni età e ogni popolo ha il suo “finger food”.

E’ il modo di mangiare più “eco-sostenibile”. Un’alternativa furba al cibo preconfezionato e fatto in serie. Un gusto “green”, proprio come piace a noi. Niente plastica e rifiuti ridotti al minimo. Si usano soprattutto le dita e si mangia tutto, anche utensili o contenitori. Abbiamo scoperto che ce ne sono di molteplici e intelligenti come: coppette, cocotte, amusette, tartellette, tartellettine, barchette, gusci, corolle, miniconi, minigallette, minicrakers, foglie, cucchiaini, tutti perfettamente “edibili”! .

Ovviamente il tema “DA LECCARSI LE DITA” potrà far venire in mente anche qualcos’altro che non sia il cibo. Non poniamo limiti alla fantasia degl Autori!

Chi può partecipare e come. Scadenza del bando.

La partecipazione al Concorso è libera e aperta a tutti. E’ gratuita per i soci in possesso della tessera Studia/ACSE per l’anno associativo 2019/20 e per coloro che alla scadenza del bando non abbiano ancora compiuto 18 anni d’età o frequentino la scuola secondaria superiore. Per tutti gli altri la quota di partecipazione individuale è di euro 10.

La quota si può versare con bonifico bancario, IBAN su conto corrente intestato a Studia, Codice IBAN IT39H0359901899050188535607 precisando la causale: De Gustibus 2019/20. Oppure con carta di credito mediante Paypal (v. sito www.associazionestudia.it).

Non sono ammessi al concorso gli organizzatori del Concorso, il presidente e i componenti della giuria. Chi intende partecipare al concorso deve inoltrare ​entro e non oltre il 31 gennaio 2020 all'indirizzo

info@associazionestudia.it​ un’email con oggetto: “De Gustibus 2019/20. Richiesta partecipazione”. Nella email devono essere indicati nome cognome e data di nascita, indirizzo e numero

telefonico/cellulare del richiedente, specificando se socio di Studia o se minore di 18 anni o 1
frequentante un Istituto secondario superiore. Il richiedente deve inoltre dichiarare di accettare il presente bando, compreso l’impegno, in caso di selezione alla fase finale del concorso, a rinunciare in favore di Studia ad ogni diritto all’utilizzazione e alla pubblicazione dell’opera o delle opere in concorso.

All’email va allegato l’elaborato o gli elaborati in concorso in formato digitale secondo le modalità di seguito indicate non firmati e privi di qualunque indicazione che possa identificare l’autore, nonché copia della ricevuta del pagamento della quota di partecipazione se dovuta.

Ogni concorrente può partecipare a entrambe le sezioni del Premio con un solo elaborato per ciascuna sezione. In caso di pluralità di autori, la richiesta di partecipazione può essere effettuata anche da uno solo di essi, purché attesti che agisce con il consenso ed in rappresentanza dei coautori.

Come inviare le opere

Per quanto riguarda la sezione A “Racconti” ogni concorrente potrà inviare un solo racconto breve ispirato al tema proposto “DA LECCARSI LE DITA” in formato doc docx o odt (no PDF) della lunghezza massima di 5000 battute (titolo, spazi o punteggiatura inclusi).

Per quanto riguarda la sezione B “Poesie” ogni concorrente potrà inviare un unico testo ispirato al tema proposto “DA LECCARSI LE DITA” in formato doc docx o odt (no PDF) della lunghezza massima di 50 versi.

Si raccomanda quanto segue:
- di non indicare come titolo del racconto o del componimento poetico lo stesso tema del concorso (“DA LECCARSI LE DITA”); in caso contrario la segreteria si riserva di premettere all’elaborato un titolo diverso di fantasia, come anche di modificarlo qualora vi siano due o più testi con lo stesso titolo;
- di usare esclusivamente formato pagina A4 e spazio testo con margini superiore, inferiore, destro e sinistro tutti di cm. 2,5;
- di usare caratteri tipo Times New Roman dimensione 12; e interlinea 1,5; allineamento giustificato senza rientri o spazi vuoti tra i paragrafi. In caso si voglia evidenziare la separazione tra blocchi o parti del testo si useranno tre asterischi allineati al centro (***);
- di usare per il discorso diretto o i dialoghi solo le virgolette ​alte doppie o doppi apici o c.d. italiane (“ ” oppure ) e non le virgolette inglesi ​o singoli apici (‘ ’ oppure ' ') o le virgolette basse dette anche francesi o caporali o a sergente (« ») o altri sistemi
- di inviare gli elaborati con il solo testo del racconto o del componimento poetico e il titolo, senza indicazione del nome dell’autore, figure o qualsiasi altro segno che possa indentificare l’autore.

Condizioni per l’ammissione delle opere

Le opere in concorso devono essere inedite. Si considererà tale anche l’opera pubblicata su siti internet o blog salvo si tratti di quotidiani o riviste periodiche online e a patto che il partecipante al Concorso ne detenga in via esclusiva tutti i diritti di utilizzazione e pubblicazione.

Ciascun partecipante al Concorso dovrà essere autore o, perlomeno, co-autore dell’opera presentata e titolare, in via originaria o derivativa, di tutti i diritti di privativa (anche quelli per lo sfruttamento economico) dell’opera.

Non possono partecipare opere per le quali i siano stati ceduti a terzi (es. casa editrice) diversi dal co-autore partecipante al Concorso anche solo in parte, uno o più diritti di cui al Titolo I, Capo III, Sezione I della Legge 22 aprile 1941 n. 633. In caso di opere collettive (due o più autori) l’utente partecipante al concorso dichiara di aver preventivamente condiviso la scelta di partecipare con gli altri autori che a qualsiasi titolo abbiano diritto sull’opera.
Non saranno quindi accettate le opere che, alla data di accettazione del presente Bando:
2
−  siano state pubblicate da un editore, anche solo in parte, in qualsiasi forma e modo anche su siti o riviste online, previa cessione da parte dell’autore dei diritti di utilizzazione pubblicazione e sfruttamento economico;
−  seppur non pubblicate, siano state oggetto, anche solo in parte, di contratti di edizione e/o i cui diritti di utilizzazione e sfruttamento economico siano stati oggetto di apposita cessione a terzi in qualunque forma e modo;
−  siano state stampate o autopubblicate dagli autori anche attraverso siti o piattaforme di self publishing, tipografie o servizi di print on demand anche in forma di ebook.

Ammissione

All’atto della ricezione degli elaborati e comunque entro il 1 febbraio 2020 la segreteria del premio confermerà via email ai richiedenti la loro ammissione al concorso o segnalerà eventuali irregolarità fissando un termine non superiore a 3 giorni per la regolarizzazione.

Il concorrente ammesso, pena l’esclusione dall’assegnazione dei premi, dovrà dichiarare di rinunciare in favore di Studia ad ogni diritto all’utilizzazione, pubblicazione e sfruttamento economico dell’opera o delle opere in concorso, qualora selezionate dalla giuria tra le meritevoli. Dovrà altresì dichiarare sotto la sua responsabilità di avere preventivamente ottenuto dagli altri eventuali co-autori dell’opera ovvero da eventuali terzi, anche ai sensi e per gli effetti delle disposizioni di cui al D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, tutti i consensi e le liberatorie – ove necessari – previsti dalle vigenti disposizioni normative e regolamentari nazionali e internazionali in ordine all'utilizzo, alla diffusione e/o divulgazione e/o pubblicazione dell’opera. In caso di concorrenti minorenni dovrà essere trasmessa alla segreteria apposita dichiarazione di assenso sottoscritta da uno o entrambi i genitori.

La giuria e i criteri di giudzio

Il Presidente di Studia provvederà a nominare i componenti della giuria del premio e a dare comunicazione del nominativo del presidente, del segretario e dei componenti prima della scadenza del bando mediante pubblicazione sul sito e sulla pagina Facebook di Studia ed in ogni altra forma utile.

Con le stesse formalità il Presidente può procedere ad eventuali integrazioni della giuria e/o a formare all’interno della stessa una o più sottocommissioni per la valutazione separata dei racconti e delle poesie presentati da minori di anni 18 o studenti delle scuole secondarie superiori.

I componenti la giuria esprimeranno ognuno il proprio voto da 1 a 10 su ciascuna opera. Il punteggio sarà liberamente attribuito da ciascun giurato tenendo conto in egual misura dei seguenti criteri: ​1) originalità del contenuto 2) efficacia e originalità dello stile 3) pertinenza al tema 4) correttezza della forma.

Selezione e fase finale

Sulla base della votazione si individueranno i primi 10 racconti ​e le prime 10 poesie, nonchè i primi 5 testi (racconti o poesie) presentati dai minori di anni 18 e da studenti delle scuole secondarie superiori. ​I nominativi degli autori selezionai verranno comunicati ai partecipanti al concorso e pubblicati sul sito di Studia. Ove più ​testi ​avessero lo stesso punteggio, occuperanno le posizioni in successione fino alla decima ​per ciascuna sezione​. Ove l’ultima posizione comprendesse più testi con lo stesso puntegg​io verranno tutti ammessi alla fase successiva anche se eccedenti il numero di dieci.

Con giudizio insindacabile la giuria aggiudicherà i premi ai più meritevoli tra gli autori selezionati.

In data 15 aprile saranno comunicati a tutti i partecipanti e pubblicati sul sito e sulla pagina Facebook dell’associazione Studia ed in ogni altra forma utile i nomi degli autori e i titoli degli elaborati selezionati per ciascuna delle due sezioni del concorso e quelli selezionatii tra i concorrenti con meno di 18 anni o
3
studenti delle scuole secondarie superiori che abbiano riportato il punteggio maggiore nell’ordine di classifica nonché la data e il luogo della cerimonia di premiazione.

Premi

Al primo classificato per ciascuna delle due sezioni del concorso verrà conferito un premio del valore di € 300,00.
Al secondo e terzo classificati per ciascuna delle due sezioni del concorso verrà conferito un premio in natura.

Ai concorrenti selezionati (compresi i vincitori) di ciascuna delle due sezioni e ai primi 5 classificati tra i concorrenti con meno di 18 anni o studenti delle scuole secondarie superiori verrà altresì consegnato un attestato di merito.

I premi e gli attestati verranno consegnati agli interessati o a loro delegati in occasione di apposita cerimonia che si terrà in Treviso preferibilmente nella seconda metà del mese di aprile 2020 in data e luogo che verranno comunicati ai concorrenti selezionati e resa pubblica nelle forme opportune.

Successivamente, i racconti e le poesie selezionati, compresi quelli dei migliori classificati tra i concorrenti con meno di 18 anni o studenti delle scuole secondarie superiori saranno pubblicati in volume antologico in formato cartaceo (con attribuzione codice ISBN) a cura e spese dell’associazione Studia; la pubblicazione è comunque subordinata all’espressa rinuncia dell’autore in favore di Studia di tutti i diritti di utilizzazione e pubblicazione dell’opera.

Privacy

I dati personali rilasciati dai concorrenti verranno trattati nel rispetto di quanto previsto dal D.Lgs. N. 196 del 30 giugno 2003 (Codice in materia di protezione dati personali) e della normativa vigente in tema di privacy; in ogni momento, i partecipanti potranno esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del Codice Privacy (accesso, correzione, cancellazione, opposizione al trattamento) mediante richiesta rivolta senza formalità a Associazione Studia viale Brigata Marche 11 c 31100 Treviso.

Validità del Bando. Modifiche

Del presente bando verrà data notizia mediante pubblicazione sul sito dell’associazione Studia ed in ogni altra forma utile.

La richiesta di partecipazione al Concorso implica l’accettazione incondizionata del presente bando. Per qualsiasi controversia che potesse ingenerarsi deciderà insindacabilmente e senza formalità quale arbitro il presidente nazionale di ACSE.

Il presidente di Studia si riserva di introdurre al presente bando le modifiche che si renderanno opportune o necessarie per il migliore svolgimento del Concorso dandone notizia mediante pubblicazione sul sito dell’associazione Studia ed in ogni altra forma utile.
Treviso, lì 20 settembre 2019
Il Presidente di Studia Avv. Bruno Martellone


Per informazioni:
Bruno Martellone
Tel: 345 911 3950
Email: assostudia@gmail.com

 

 


Importante! I bandi e/o comunicati stampa qui riportati sono pubblicati sul sito di Progetto Babele gratuitamente ed a puro titolo di cortesia, nell'ottica di fornire un servizio culturale gratuito agli utenti del sito. Gli organizzatori dei vari concorsi/eventi/corsi etc. sono e restano gli unici responsabili della veridicità di quanto dichiarato, similmente è a loro che deve essere indirizzata qualsiasi richiesta di informazioni e/o chiarimento.

 

-

VISITE: 264


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.