Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    PB Presenta Il vecchio della montagna di Grazia Deledda - Letto da Carmelo Caria (13/02/2022)    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    [08/02/2023] 0 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Vivere di Francesco Maria Bologna     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Lembi di anima di Elisabetta Santirocchi     Sfida di Elisa Negri     Libero di Elisa Negri     Noi non ci bastiamo di Rosa Notarfrancesco     In punta di piedi di Paola Ceccotti    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzč (2015) - Loris Dalė     FIN (2014) - - Thomas -    
     

Inserito il 04 Dicembre 2011

L'ipotesi Fitzroy

di Luca Novelli


Rizzoli 2011
Prezzo 208 euro Pagine 14,90
ISBN:9788817051262



L'ipotesi Fitzroy

Una ipotesi da fine del mondo
(da Andersen, ottobre 2011)

Il 2012 è alle porte. Ma ecco che arriva l’Arca e un Cacciatore di Diluvi

Succede sempre piu' spesso. Sei lì per parlare di Darwin, di ecologia e di ambiente, e loro, i ragazzini, prima o poi ti chiedono: "secondo te nel 2012 ci sara' la fine del mondo?" La colpa o il merito del quesito extra-scientifico non è solo della profezia dei Maya e di alcune trasmissioni Rai di Roberto Giacobbo. I TG ogni giorno annunciano nere nubi all’orizzonte e apocalittici disastri qua e là nel pianeta. I film catastrofici si sono moltiplicati e non mancano dal cielo segni quasi divini, come le inspiegabili e sempre più frequenti “morie di uccelli e di pesci”. Anche a chi vive nel mondo dei balocchi prima o poi viene il dubbio: “l’Apocalisse e' vicina? Ci siamo documentati, abbiamo studiato e udite, udite -abbiamo concluso che nel 2012 l’Apocalisse potrebbe non esserci ma nei prossimi decenni un evento climatico senza precedenti nella Storia non è affatto impossibile. Anzi, “la massima probabilità di un tale evento dovrebbe collocarsi tra i 50 e i 150 anni dal presente, proprio in un periodo che sarà particolarmente difficile per l’umanità, alle prese con problemi di sussistenza e per un ambiente soggetto a una fortissima pressione antropica. È dunque necessario considerare seriamente questa possibilità”. La frase non è tratta dalle “terzine” di Nostradamus ma da Il clima caotico di Wallace S. Broecker, articolo pubblicato su Le Scienze, Edizione italiana di Scientific American, nel gennaio 1996. Causa del disastro sarebbe il totale scioglimento dei ghiacci terrestri, lo stravolgimento delle correnti marine e dei venti, il tutto innescato dal Riscaldamento Globale, in gran parte provocato dalle attività umane, come nel film The day after tomorrow. In realtà la qualità e l’intensità dell’evento previsto non sono una novità per la nostra vecchia Terra. Biologi e geologi sanno benissimo che è accaduto molte volte, solo che ora sulle coste ci sono megalopoli abitate da milioni di persone, giornalisti pronti a trasmettere il disastro in diretta e scienziati in grado di metterci sull’avviso.

Noè invece fu avvertito da Dio in persona, costruì l’Arca, vi caricò animali e familiari e quando il Diluvio arrivò, riuscì a sopravvivere. Il “suo” Diluvio coincide con quello riportato dai Sumeri sulle loro tavolette d’argilla. È stato il primo Diluvio ad entrare, anche se in forma mitica, nella storia scritta. Ma fu solo l’ultimo di una lunga serie. Al tempo di Charles Darwin l’idea “catastrofista” del Diluvio Universale, anzi di successivi Diluvi, non era soltanto biblica. Ne era sostenitore Cuvier, padre della paleontologia e maestro di anatomia comparata, così pure Owen, direttore del Museo di Storia Naturale di Londra e grande classificatore di creature estinte. Credeva fermamente al Diluvio anche Robert FitzRoy , capitano del Beagle e climatologo ante litteram. Durante il viaggio attorno al mondo ogni volta che Darwin trovava le ossa di una specie estinta, FitzRoy pensava che fosse una vittima del Diluvio Universale. Per lui le specie erano state create tutte in una volta e quelle attuali erano quelle che si erano salvate dall’evento. Un’idea piuttosto ingenua diremmo oggi, ma FitzRoy era tutt’altro che uno sprovveduto: era un esperto del tempo fa, fino la punto d’essere stato il primo a introdurre le previsioni del tempo sui giornali inglesi. Durante il “remake” del Viaggio di Darwin attorno al mondo (2005-2008), più di una volta abbiamo guardato i paesaggi intorno con gli occhi di FitzRoy e abbiamo cominciato a pensare che la sua ipotesi non fosse poi così peregrina. Oggi senza mettere in discussione la Teoria dell’Evoluzione, possiamo dire non solo che qualcosa di molto simile al Diluvio è avvenuto, ma che ci sono stati almeno tre apocalittici eventi climatici negli ultimi 20.000 anni, tutti correlati a un rapido aumento della temperatura e allo scioglimento dei ghiacciai. Contemporaneamente si sono estinte molte specie, in particolare i mammiferi di grossa taglia appartenenti alla cosiddetta megafauna.Si tratta di eventi che coinvolsero regioni e popoli geograficamente lontani, dal Sud Est Asiatico alla pianura russa, dal Caucaso alla Terra del Fuoco. L'umanità di oggi, ovvero tutti noi, volenti o nolenti, siamo figli di questi Ultimi Diluvi.

Dall’ipotesi del capitano FitzRoy è nata l’idea di un libro che esce con la stessa formula editoriale dei tre volumi della serie In viaggio con Darwin. Si tratta di un viaggio che anche Darwin e FitzRoy avrebbero fatto volentieri. È un percorso geografico e mentale che porta il lettore fino alle sorgenti del Tigri e dell’Eufrate, nelle terre di Abramo e di Noè, fino al sito, sulla Via della Seta che ha fatto nascere il mito dell’Arca arenata sul monte Ararat. Protagonisti del libro sono gli tsunami, le glaciazioni e i fantastici paesaggi che il ghiaccio creava nel nord e nel sud del mondo e sulle catene montuose più alte. In fondo al volume - in vista del 2012- non è riportato solo il Diluvio raccontato dalle parole della Bibbia ma anche un elenco di altre “fini del mondo”, tutte ragionevolmente avvenute nell’ultimo milione di anni. Si comincia alla grande col meteorite caduto in Kazakistan nel bel mezzo di un periodo glaciale, per finire ai giorni nostri, con l'attuale aumento della temperatura globale, e il relativo epocale scioglimento delle calotte polari e dei ghiacciai continentali.


L’Ipotesi FitzRoy/Il cacciatori di diluvi, edito da Rizzoli è una delle novità presenti alla Fiera di Francoforte 2011. È previsto nelle librerie italiane alla fine di ottobre, giusto alla vigilia del 2012. Esce nella collana e con la stessa formula di narrativa e divulgazione della serie In viaggio con Darwin/il secondo giro attorno al mondo: copertina cartonata, simile a un grande taccuino Moleskine, 224 pagine + 4 dossier, con 300 tra mappe, fotografie e disegni originali.

I dossier ospitano due grandi dipinti di Federico Canobbio Codelli, filosofo delle scienze e pittore dei ghiacciai: uno raffigura il Ghiacciaio Perito Moreno, il secondo il Ghiacciao Uppsala, visitati nel corso della prima missione Darwin2 nel novembre 2005. Come i precedenti volumi di questa serie L'ipotesi FitzRoy non è solo un libro per ragazzi, ma anche per genitori e viaggiatori senzienti.

PS. A proposito, salendo a più di 5000 metri d'altezza sul monte Ararat, si trovano tracce della fantomatica Arca? Forse sì, forse no. Ma sicuramente quelle lasciate da una civiltò megalitica di 12.500 anni fa, fanno pensare alla Storia e alla Bibbia in modo molto meno convenzionale.

(Dalla rivista Andersen)

Home: www.lucanovelli.it - info@darwin2.org


Per informazioni e per comprare questo libro
Email: info@darwin2.org

 



Importante! I bandi e/o comunicati stampa qui riportati sono pubblicati sul sito di Progetto Babele gratuitamente ed a puro titolo di cortesia, nell'ottica di fornire un servizio culturale gratuito agli utenti del sito. Gli organizzatori dei vari concorsi/eventi/corsi etc. sono e restano gli unici responsabili della veridicità di quanto dichiarato, similmente è a loro che deve essere indirizzata qualsiasi richiesta di informazioni e/o chiarimento.

 

VISITE: 1832


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali