Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    Nasce FIAMMIFERI, la nuova collana della casa editrice Pagine d’Arte (08/11/2018)    Concorso Letterario Nazionale di Ostia “500 PAROLE”: annunciati i 18 finalisti (27/09/2018)    Versante Ripido è morto? (27/09/2018)    [18/06/2019] 8 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Premio Internazionale di Letteratura Città di Como scadenza 2019-06-20    Good Morning my future scadenza 2019-06-20    Antonietta Rongone scadenza 2019-06-25    Lo Splendore Del Talento - Scintille D’Arte - 2019 scadenza 2019-06-28    Cenerentola con gli stivali scadenza 2019-06-30    Elena M. Coppa scadenza 2019-06-30    Aneddoti dal cuore 2019 scadenza 2019-06-30    VERSI IN VOLO scadenza 2019-07-01    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Hannah di Beppe Calabretta letto da Sandra Tedeschi    RECENSIONI     8 e un quarto di Paquito Catanzaro     Ho gettato Dio in pattumiera di Bruno Previtali     Insabel di Vera Ambra    I paradossi dell’esistenza di Laura Rapicavoli     Consigli dalla punk caverna: A noi punk non ci resta che Al Bano di Fabio Izzo    Il Parere di PB     Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi    La gallina volante di Paola Mastrocola    Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti     Rapsodia su un solo tema - Colloqui con Rafail Dvoinikov di Claudio Morandini    La vigilia di Natale di Maurizio Bassani    Articoli e saggi     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato     La scienza dell’impresa secondo Filippo Picinelli (1604-1679): indagine sulle fonti dell’Introduzione al “Mondo Simbolico”.     Alla mia terra di Agane, campi e acque sorgive     Joseph Conrad ovvero il mare professionale    Racconti     La Strega di Marco R. Capelli     I bossoli dei fratelli James di Massimo Martinelli     Ambrosia per due di Francesco Nucera     Compagni di scuola di Maria cristina Pazzini     La via uruguagia alla felicità di Frank Iodice    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi     Gemme rare di Elisabetta Santirocchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     Hamlet (UK - USA con Kenneth Branagh: Amleto Julie Christie: Gertrude Derek Jacobi: Claudio Kate Winslet: Ofelia 1996) regia di Kenneth Branagh     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Facebook
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
32 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
6 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Rockstar
di Luigi Milani
PUBBLICATO su SITO


ROMANZO
Lulu 2006
Prezzo € 15 - 292 pp.

ISBN 9781847531520
Una recensione di Carlo Santulli
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 51
Media 78.82 %


Rockstar

Già nella mitologia antica, è difficile accettare che l'eroe possa morire: per esempio, Achille, l'eroe omerico, muore, ma solo perché gli è stata promessa dagli dei una fama eterna. Nel caso di quelli che in un certo senso, possono considerarsi gli eroi della nostra epoca, come per esempio i divi del rock (spesso capricciosi, sregolati ed in fondo soli, non diversamente dagli eroi antichi), semplicemente la morte non viene accettata con facilità dai fans, e spesso risulta avvolta in un alone di mistero, che giustifica una possibile, ma non meno arcana, ricomparsa post-mortem. Trattandosi di rockstar, il contatto postumo avviene per via musicale (bootleg, inedito, o pezzo remissato che sia).
Questo semplice dato di fatto della morte-non morte, che si applica a molte rockstar famose in vita, da John Lennon ad Elvis Presley, è alla base del bel libro di Luigi Milani, "Rockstar", costruito intorno alla figura di un chitarrista rock, anzi grunge, Philip(pe) Simmons, in cui non si fa fatica a riconoscere Kurt Cobain, frontman dei "Nirvana", Il riconoscimento è direi scontato, anche se l'autore non lo dichiara esplicitamente. Anzi, Milani si permette di mescolare un po' le carte: i Chaos Manor, gruppo di Simmons, hanno al loro attivo una serie di dischi di successo, tra cui "Unplugged in Seattle" (!) (ma Simmons ed il suo bassista Hughes mettono su una discografia in prevalenza con titoli parodiati tipo quelli del "Guerrin Sportivo"...), fino ad un memorabile concerto del 1993, che segna la fine effettiva del gruppo. Simmons ha un rapporto sentimentale complesso e drammatico, anche per problemi di droga e depressione, con una donna dalla personalità molto forte (che ovviamente non si chiama Courtney, ma potrebbe, almeno parzialmente, essere lei). Muore nel 1994, come Cobain naturalmente, in circostanze che definire confuse e misteriose a dir poco: c'entra la metropolitana londinese, in ogni modo. Ecco: da quel che vi ho detto fin qui, il senso dell'operazione di Milani sembrerebbe non eccessivamente chiaro, a parte la passione per il grunge e i "Nirvana". E confesso che temevo un po', dopo le prime pagine, di dover asssistere alla solita "tirata" su quanto è trasgressivo il rock, ecc. ecc. (si intuisce un certo scetticismo del recensore al proposito, dovuto forse al fatto di leggere troppi scritti "trasgressivi").
Ma per fortuna, c'è dell'altro (molto): una giornalista televisiva, Kathy Lexmark che, a parte il cognome da stampante, è tormentata da un capo che si chiama Boring, ma che più che noioso sembra perennemente in calore. Kathy è un personaggio piuttosto riuscito, e la sua personalità non si limita affatto al fisico, sicché per lunga parte del romanzo viviamo, e devo dire con una certa soddisfazione, il suo amore per un anziano fotografo di scena di origine italiana, Frank Colan. Il quale sembra sempre sul punto di lasciarci anche lui, come Simmons (e senza dischi postumi), finché non vediamo il suo flash scattare. All'improvviso.
E specialmente l'autore si diverte un mondo a fabbricare una vera e propria ucronia all'interno della vicenda di Simmons-Cobain: Kathy vola sulla Panam parecchi anni dopo che essa è fallita; i Chaos Manor, se esistessero, avrebbero preso il nome da un thriller interpretato anche da Raquel Welch nel 1963 (che mi sembrava un po' presto: ed in effetti il primo film della Welch è dell'anno dopo; ma nessuna paura, nemmeno "Chaos Manor" esiste...). Ah, ad un certo punto si parla pure di Alberto Moravia, e più avanti degli alieni di Roswell, e per qualche motivo finiamo in Nuovo Messico, dove ci sono autogrill abbandonati e ristoratori esageratamente espansivi. E c'è un talk show che, benché americano, sembra un po' troppo "coi baffi", per così dire. Kathy, anche lei, poverina, ha delle illuminazioni: all'inizio non sa dov'è Avezzano, luogo da cui il suo fotografo semi-italiano proviene (cosa giustificabile per un'americana, peraltro, a meno di non avere preso un PhD con una tesi su Silone), poi improvvisamente gli chiede se vuole andare in Abruzzo dai parenti. E poi si finisce coinvolti in un balletto delle celebrità, che fa molto finale di "Treno di panna", in cui David Bowie (presente anche lui tra gli altri) fa un'ottima figura, parlando di crisi di valori. Ma ci sono da qualche parte i Rolling Stones, Bob Dylan, ecc.
Il tutto molto godibile, insomma, direi, e credo si veda che anch'io, da recensore, mi ci sono divertito e non ho certo letto ad apertura di pagina: ci sono sbavature, certo, e non ho ritenuto di nasconderle, però c'è passione, e specialmente c'è una gran voglia di raccontare, il che predispone bene il lettore. Non vorrei dare l'idea però che non ci sia introspezione: il ritmo è lento e calmo, quando serve, e l'azione non è mai fine a se stessa (a parte forse uno scorcio su auto, pioggia e cassonetti, con presenza di un indiano, che faccio un po' fatica ad inserire nel contesto). "Meta-fiction", la definisce Milani: ed in effetti, pur in presenza di una trama efficacemente organizzata, si allarga spesso e volentieri lo sguardo sulla televisione, sul mondo musicale ed anche un pochino, se permettete, su quello dei sentimenti più complessi, che poi è qualcosa che, a modo suo, Cobain (o se volete Simmons) tentava di fare, da quei famosi quattordici anni in cui si scopre che la chitarra può servire a molto, se si ha qualcosa da dire.

Recensione di Carlo Santulli






Recensioni ed articoli relativi a Luigi Milani

(1) Damnati ad metalla di Loris Ferrari- Il Parere di PB
(2) XII di Vari (a cura di Daniele Bonfanti)- Il Parere di PB
(3) Rockstar di Luigi Milani- Il Parere di PB

Testi di Luigi Milani pubblicati su Progetto Babele

(1) Hitler di Giuseppe Genna - RECENSIONE
(2) Uragano di Giovanni Buzi - RECENSIONE
(3) Seta di Alessandro Baricco - RECENSIONE

Altre recensioni di Carlo Santulli

(1) Quei gran pezzi dell'Emilia Romagna di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini - RECENSIONE
(2) Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi- Il Parere di PB
(3) La gallina volante di Paola Mastrocola- Il Parere di PB
(4) Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti- Il Parere di PB
(5) Operazione Arca di Noè di Andrea Coco- Il Parere di PB
(6) Il castello incantato di Emiliano Grisostolo- Il Parere di PB
(7) Cassandra di Laura De Santis- Il Parere di PB
(8) Cuore e acciaio - estetica dell'animazione giapponese di Marcello Ghilardi- Il Parere di PB
(9) La nascita della bellezza - da Bruegel a Basquiat ritratti di un mondo segreto di Maria Grazia Mezzadri Cofano- Il Parere di PB
(10) Sia fatta la tua comicità. Paradise strips di Pietro Pancamo- Il Parere di PB
(11) Le parole e la pietra di Fabio Clerici- Il Parere di PB
(12) I traditi di cefalonia - la vicenda della divisione Acqui 1943-1944 di Paolo Paoletti- Il Parere di PB
(13) Alloggio vista mare di Cesarina Bo- Il Parere di PB
(14) Geules Noires (Musi Neri) di Monica Ferretti- Il Parere di PB
(15) Arca allo sbando? di Enrico Meloni- Il Parere di PB
>>Continua (click here)


 

Altre recensioni:





-

dal 2007-04-12
VISITE: 7530


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.