Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    SOSTENETE “ILCORSARONERO” RINNOVANDO L’ABBONAMENTO (07/09/2019)    Eugraphia seleziona opere per ragazzi (da sei a quindici anni) (05/09/2019)    Black Window: al via la seconda edizione! (24/06/2019)    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    [14/10/2019] 1 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    “Linee di Paesaggio” scadenza 2019-10-28    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    Presentazione del romanzo storico Il Barone - Una offerta di lettura agli studenti di un Liceo (NOSCELTA 2019-10-15)    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Quella casa sulla collina di Marcello Caccialanza letto da Alberto Sannazzaro     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena    RECENSIONI    I Figli di Dio di Glen Cooper    La cripta dei teschi forati di Luigi Tortora    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino     Fossi in te io insisterei di Carlo Giuseppe Gabardini    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli     Promesse da marinaio di Daniele Filzi    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci    Articoli e saggi     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Lingua e poesia nelle opere di Nino De Vita     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato    Racconti     Fonzo di Don pompeo Mongiello     Sembra avere un senso… di Carla Montuschi     Qualcosa è cambiato di Milos Fabbri     The Unknown Victim di John gerard Sapodilla     Identità riservata di Cinzia Baldini    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Assenzio di Sandro Lillo Spallino     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Audiolibri
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
27 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
5 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Phonix
di Stefano Lanciotti
Pubblicato su SITO


ROMANZO
EdiGiò 2008
Prezzo € 13 - 160 pp.
(collana Le giraffe)
ISBN 9788862051187
Una recensione di Peter Patti
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 50
Media 76.6 %


Phonix

Stefano Lanciotti è un bravo romanziere e non c'è dubbio che il suo Phönix ha potenzialità di mercato. Il problema è: cercare di pubblicarlo presso un editore più attrezzato...

Ma procediamo all'esanima dei contenuti. Phönix è una spy story di alta qualità, che racconta una vicenda tutt'altro che improbabile.

Durante un viaggio a Parigi, l'esperto in informatica Robert Lombardi e il suo degno rampollo Pete vengono salvati e "rapiti" da una donna che presto scopriremo essere certa Sara Kohn, ex agente segreto del Mossad. La pietra che ha fatto rotolare la valanga è stato uno scherzetto cibernetico di Pete. E la valanga precipiterà su un gruppo neonazista che, da un server wireless sito in Germania, lancia nella Rete un worm micidiale. La meta di tale associazione, che si chiama "Feuer Jugend": distruggere lo Stato di Israele!

Sarà Sara, con l'aiuto di Robert e di Antoine (un suo vecchio contatto dei servizi, di origine caraibica) a sventare il pericolo.

A chi piacciono i thriller spionistici basati sui cliché (ovviamente simpatici quando - come qui - sono antinazi) avrà di che divertirsi. Purtroppo il romanzo è aggravato dalla solita carenza di editing (una costante delle piccole case editrici e non solo)...

Un fantasma si aggira per l'editoria nostrana: il fantasma del punto fermo (o del suo ectoplasma) prima di "disse", "ripeté", "sussurrò", "esclamò" ecc. Alcuni esempi da questo volume:

- Postazione uno ripulita. - Sussurrò al microfono.
- Sarà un topo... - Disse alzando le spalle.
- Prima stava giocando con tua figlia, vero? - Chiese.
- Presto! - Esclamò Sara. - Seguitemi.
- Lascia perdere. - Tagliò corto Sara.

Non sappiamo se si tratta di un difetto di Words (ma solo nella versione italiana, evidentemente) o di una nuova, terribile moda. Certo è che questa anomalia va segnalata come errore e non come semplice vezzo.

A parte ciò, Phönix i suoi pregi li ha, senza dubbio. Dopo l'inizio caratterizzato da una raffica di termini cibernetici, il ritmo si fa mordente. Lanciotti tralascia apposta la descrizione dei paesaggi e le minuziose introspezioni per velocizzare la narrazione; colpisce inoltre la precisione con cui espone i requisiti (in primis l'armamentario) necessari a un agente per svolgere la sua attività, e anche i singoli fotogrammi dell'azione vengono rappresentati con cura e impegno. Possiamo tirare le somme affermando che siamo in presenza di un ottimo autore, con ancora tante frecce al suo arco.

Questo il suo sito personale: www.stefanolanciotti.it

Recensione di Peter Patti






Recensioni ed articoli relativi a Stefano Lanciotti

(1) Phonix di Stefano Lanciotti- Il Parere di PB

Testi di Stefano Lanciotti pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Peter Patti

(1) Passi nel delirio di Autori vari- Il Parere di PB
(2) Non sette donne di Marco Angelotti- Il Parere di PB
(3) Il Brasile in guerra di Andrea Giannasi- Il Parere di PB
(4) Fuga da mondi incantati di A.A.V.V.- Il Parere di PB
(5) Sincronia erotica sulle ali degli angeli di Beniamino Fausto La Rosa- Il Parere di PB
(6) Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino- Il Parere di PB
(7) L’Invasione dei Terrestri di Diego Rosato- Il Parere di PB
(8) Soldati, campi di grano e James Dean di Giorgio Piumatti- Il Parere di PB
(9) Qualcosa mi attende di Anna Belozorovitch- Il Parere di PB
(10) Quando il Cronodrome implose di Vittorio Baccelli- Il Parere di PB
(11) Christabel di Alessandro Canzian- Il Parere di PB
(12) Avorio di Matteo Gambaro- Il Parere di PB
(13) L isola di Caino di Roberto Leoni- Il Parere di PB
(14) Più alti dei giganti più veloci di Moser di Francesco Fumelli- Il Parere di PB
(15) 24 scatti di Anna Belozorovitch- Il Parere di PB
>>Continua (click here)


 

Altre recensioni:





-

dal 2009-01-09
VISITE: 3844


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.