Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    DISPONIBILE IL FOGLIO LETTERARIO NUMERO 20 (27/06/2021)    [15/10/2021] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    FIORI D’INVERNO scadenza 2021-10-23    LA VOCE DEI LUOGHI scadenza 2021-10-26    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini     Trapianto di Carlotta Reboni    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Ritornerà? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri     Biglie di Marco Pataracchia     Nelle mie terre di Marco Pataracchia     Paura di volare- di Catia Capobianchi    Cinema     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus


Le Vendicatrici
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
13 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
42 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Due ali nel buio
di Alessandro Annulli
Pubblicato su SITO


ROMANZO
Albatros Il Filo 2009
Prezzo € 15 - 257 pp.
Nuove voci
ISBN 9788856712377
Una recensione di Carlo Santulli
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 138
Media 76.74 %



Due ali nel buio

La riuscita od il fallimento di un matrimonio sono all'incirca un argomento inesauribile di conversazione e di dibattito, e perché no, di letteratura. Se ne parla ed ovviamente si fanno anche dei pettegolezzi perché, specialmente oggi, nulla è più pubblico del privato. Si spettegola, in fondo, perché si teme di fare la stessa fine, è un modo per esorcizzarne il timore. Di Alessandro Annulli ci siamo occupati anche due anni fa a proposito del suo esordio con “La seconda casa a destra”, un giallo ambientato in una città di fantasia, che con successo assumeva gradatamente forma e sostanza, anche criminologica, muovendosi dal tabellone di un gioco da tavola. Mi chiedevo, chiudendo quella recensione, se la riuscita felice di quella storia dipendesse strettamente dalla storia stessa (si sa che ognuno di noi gradisce più determinate tematiche ed ambientazioni) o se l'autore avesse anche altro da narrarci. In “Due ali nel buio“ si parla della crisi coniugale tra Marco e Laura, sposati con una figlia di cinque anni, Marta, che esplode improvvisamente, in apparenza per un'esclusiva perdita di interesse da parte di lui. I motivi non sono spiegati chiaramente, all'inizio, e solo in seguito viene chiarito tra le righe che ciò avviene per motivi che nemmeno lo stesso Marco è in grado di sviscerare con sicurezza: sa di non amare più, e senz'altro c'è stata una progressiva caduta dell'attrazione, anche sessuale. E' vero però anche che alcuni non trascurabili recuperi, anche sentimentali, affioreranno qua e là nel corso della narrazione, e l'autore sembra dirci come, nonostante tutto, non ci si lasci mai e viceversa ci si lasci sempre, nel momento in cui noi stessi evolviamo verso un momento di sviluppo diverso della nostra personalità. Comunque sia, la notizia della crisi si diffonde nelle rispettive famiglie e nella cerchia di amici comuni, con esiti anche umoristici, anche se a volte amari, che ci mostrano un altro volto delle possibilità di Annulli (molto riuscite ed abili alcune pagine di quelle che potremmo definire “chiacchiere da cocktail”, nelle quali non si dice nulla di concreto e costruttivo, benché si ricami intorno all'universo e specialmente intorno ai presenti: direi magistrali i due ritrattini di Luigi e Daniela, gli amici talmente invadenti, da riuscire per il lettore quasi risucchiati in un obliquo concetto di tenerezza). Da quanto questa notizia viaggi veloce e si radichi nell'ambiente circostante, capiamo che in effetti sembrava quasi una circostanza attesa, di cui si ignorava soltanto il momento esatto: sembra quasi che lo stupore di molti sia una finzione. Ci sono dei retroscena, che non vanno narrati, perché fanno parte dell'irrisolta natura di Marco, lo spiegano e drammaticamente lo delimitano, come persona in fondo aliena dalla tragicità, che se ne lascia attraversare, cogliendone gli effetti sulla sua vita privata, ma non la responsabilità profonda cui le difficoltà della vita ci richiamano. Rispetto a “La seconda casa a destra” l'approfondimento, non soltanto psicologico, ma anche fisico e ambientale, dei personaggi è molto accentuato, e per certi versi si ha qui una struttura praticamente cinematografica. Confesso che, per confronto con quanto si vede spesso proprio al cinema o peggio in TV, colpisce come Annulli riesca, probabilmente perché ragionevolmente libero da schemi mentali invasivi, a ritrarre la nostra capitale come quella metropoli di cui spesso facciamo l'esperienza, confusa ed insieme frenetica, che ha quasi dimenticato la propria storia in favore di un debordante presente che colma tutti gli spazi mentali e vitali. C'è un tempo che si ritrova soltanto nell'allontanarsi dalla città, sulla spiaggia di Montalto (ma può bastare anche arrivare a sud di Fregene), nella campagna laziale o toscana, od in quel biancore della cittadina pugliese, dove Marco ritroverà se stesso ed anche parzialmente quella responsabilità di cui dicevamo sopra, anche se tra mille sbadataggini, confusioni ed errori, che ce lo avvicinano, quanto lo rilevano al di sopra dello stereotipo del personaggio da fiction. Ma non c'è solo Marco, né Laura: i personaggi sono tanti, a partire dalle rispettive famiglie, per terminare con le diverse persone che entreranno nel tentativo dell'uno e dell'altra, ma specialmente di Marco, di rifarsi una vita: possiamo ricordare il tenero caos di Margherita o la malinconia sottile del fioraio Alberto, ma sicuramente, per farsene un'idea più precisa, val la pena di leggere questo romanzo, ambientato e credo anche scritto alla fine degli anni '90, ma oggi, forse addirittura più che allora, attuale e vero, come sono sempre le storie di sentimenti profondi ed intensamente vissuti.

Recensione di Carlo Santulli






Recensioni ed articoli relativi a Alessandro Annulli

(1) La seconda casa a destra di Alessandro Annulli- Il Parere di PB
(2) Due ali nel buio di Alessandro Annulli- Il Parere di PB

Testi di Alessandro Annulli pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Carlo Santulli

(1) La qualità dei sentimenti di Giampaolo Giampaoli - RECENSIONE
(2) Quei gran pezzi dell'Emilia Romagna di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini - RECENSIONE
(3) Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi- Il Parere di PB
(4) La gallina volante di Paola Mastrocola- Il Parere di PB
(5) Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti- Il Parere di PB
(6) Operazione Arca di Noè di Andrea Coco- Il Parere di PB
(7) Il castello incantato di Emiliano Grisostolo- Il Parere di PB
(8) Cassandra di Laura De Santis- Il Parere di PB
(9) Cuore e acciaio - estetica dell'animazione giapponese di Marcello Ghilardi- Il Parere di PB
(10) La nascita della bellezza - da Bruegel a Basquiat ritratti di un mondo segreto di Maria Grazia Mezzadri Cofano- Il Parere di PB
(11) Sia fatta la tua comicità. Paradise strips di Pietro Pancamo- Il Parere di PB
(12) Le parole e la pietra di Fabio Clerici- Il Parere di PB
(13) I traditi di cefalonia - la vicenda della divisione Acqui 1943-1944 di Paolo Paoletti- Il Parere di PB
(14) Alloggio vista mare di Cesarina Bo- Il Parere di PB
(15) Geules Noires (Musi Neri) di Monica Ferretti- Il Parere di PB
>>Continua (click here)


 

Altre recensioni:





-

dal 2010-01-23
VISITE: 6575


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali