Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    palcHOMEscenico in onda su MArteChannel | 40 eventi ‘made at home' 10mila euro per i musicisti emergenti | dal 16 al 29 dicembre (11/12/2020)    Debutta in libreria FVE editori - Dal 3 dicembre, una nuova casa editrice in tempi di lockdown (09/12/2020)    Neil Gaiman: Storie Perdute (Prorogato al 31 Dicembre) (09/12/2020)    Online l'INTERA rivista del Foglio Letterario di settembre! (05/10/2020)    [07/03/2021] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Audiolibri
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
26 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
39 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Il 36° giusto
di Claudio Vergnani
Pubblicato su PBVAMP


ROMANZO ALTRO
Gargoyle 2010
Prezzo € 15 - 528 pp.

ISBN 9788889541487
Una recensione di Peter Patti
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 64
Media 79.06 %



36° giusto;Il

“Quando nella vita reale la gente comincia a ispirarsi ai film horror, vuol dire che tira una brutta aria.”

Anche l’autore di questo romanzo è come se ci raccontasse un film horror. Un film di vampiri; di caccia ai vampiri, esattamente. Vampiri, non-morti e affini. Non la passione di tutti! Ma l’ambientazione nostrana, le marche stranote di orologi, scarpe e vestiario, i prezzi come quelli che conosciamo noi, e una certa simpatia che scaturisce dagli strampalati Claudio - l’io narrante - e Vergy, ci spinge ad andare avanti, curiosi.

(Claudio Vergnani... ‘Claudio’, ‘Vergy’. Compris?)

È un’Italia post-apocalittica ma stranamente familiare. Poi ci sposteremo a Parigi...

Si va avanti tra ottime citazioni, letterarie, cinematografiche e musicali. Oltre 500 pagine di avventure assortite che i due personaggi principali, insieme a qualcuno di contorno, vivono al servizio di un eroe che risponde al nome di Paride.

Quando il concetto di credibilità non si pone, è più facile narrare. Punto e accapo e... dilagare! Un paio di succhiasangue vengono fatti fuori (nel sottobosco vicino a un fiume, in un’ex centrale elettrica, più tardi dentro una fabbrica abbandonata, ecc.) e già bisogna accorrere a stanarne e cacciarne altri. “Le frattaglie calde cadevano a terra con un suono ripugnante.” Non mancano le descrizioni accurate di dettagli veramente schifosi e, al tono elegante del racconto, si intrecciano espressioni talmente colorite da risultare turpiloquio.

Mi dite che è il linguaggio corrente?
E sia.

Claudio e Vergy si sentono cool e, pur se sono due poveri morti di fame, il ruolo di “ammazzavampiro” gli si addice molto bene. Diventa la loro missione di vita.

Ora: nel tentativo di fare i duri, si può cadere anche nell’ingenuità. Ed esprimere il contrario di ciò che si voleva dire. Chi è veramente in gamba? Chi ama per davvero e chi, invece, odia? Inoltre, scrivere copiosamente, e soprattutto con abbondanza di particolari, non aiuta a essere precisi, né più comunicativi.

“Elisabetta ci attendeva sotto un albero. Al suo fianco era disteso Rex, il cane lupo che, qualche tempo prima, in circostanze drammatiche, era diventato il suo inseparabile amico.
“Stava leggendo un libro.”

Ma chi, Rex?

A parte questa e altre poche sviste (o è una scelta stilistica?), si tratta di un romanzone piacevole, scritto bene. Si procede tra vari bagordi e la sempiterna mattanza di mostri, ma il sottotesto è composto da Amicizia & Amore. È come un viaggio reale in posti assai conosciuti ma... un po’ sbilenchi. E infestati.

Padronanza del linguaggio impeccabile, ritmi quasi sempre serrati.

E chi è il 36° Giusto?

Lo scopriremo insieme cacciando.

Recensione di Peter Patti






Recensioni ed articoli relativi a Claudio Vergnani

(1) Il 18° vampiro di Claudio Vergnani- Il Parere di PB
(2) L'ora più buia di Claudio Vergnani- Il Parere di PB
(3) Il 36° giusto di Claudio Vergnani- Il Parere di PB

Testi di Claudio Vergnani pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Peter Patti

(1) Il funerale di Edward Block di Zeno Toppan- Il Parere di PB
(2) Passi nel delirio di Autori vari- Il Parere di PB
(3) Non sette donne di Marco Angelotti- Il Parere di PB
(4) Il Brasile in guerra di Andrea Giannasi- Il Parere di PB
(5) La Chiave di Cristallo di Antonio Mosca- Il Parere di PB
(6) Fuga da mondi incantati di A.A.V.V.- Il Parere di PB
(7) Sincronia erotica sulle ali degli angeli di Beniamino Fausto La Rosa- Il Parere di PB
(8) Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino- Il Parere di PB
(9) L’Invasione dei Terrestri di Diego Rosato- Il Parere di PB
(10) Soldati, campi di grano e James Dean di Giorgio Piumatti- Il Parere di PB
(11) Qualcosa mi attende di Anna Belozorovitch- Il Parere di PB
(12) Quando il Cronodrome implose di Vittorio Baccelli- Il Parere di PB
(13) Christabel di Alessandro Canzian- Il Parere di PB
(14) Avorio di Matteo Gambaro- Il Parere di PB
(15) L isola di Caino di Roberto Leoni- Il Parere di PB
>>Continua (click here)


 

Altre recensioni:





-

dal 2014-09-21
VISITE: 534


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali