Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    DISPONIBILE IL FOGLIO LETTERARIO NUMERO 20 (27/06/2021)    [19/10/2021] 5 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    FIORI D’INVERNO scadenza 2021-10-23    LA VOCE DEI LUOGHI scadenza 2021-10-26    Luigina Parodi 2021 - X Edizione scadenza 2021-10-29    VICTORIA 3.0 Premio Letterario scadenza 2021-10-31    "I Versi non scritti" scadenza 2021-10-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini     Trapianto di Carlotta Reboni    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Ritornerà? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri     Biglie di Marco Pataracchia     Nelle mie terre di Marco Pataracchia     Paura di volare- di Catia Capobianchi    Cinema     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Facebook
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
13 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
41 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Spezie, budella ed accessori per macelleria
di Eugenio Cardi
Pubblicato su SITO


ROMANZO
Giulio Perrone 2005
Prezzo € 12 - 174 pp.
Collana Onde
ISBN n/a
Una recensione di Carlo Santulli
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 207
Media 78.41 %



Spezie, budella ed accessori per macelleria

Può capitare, e non solo nei romanzi, che una persona tranquilla si trovi coinvolta in una serie di vicende complicate, che egli non ha causato in nessun modo, ma di cui le conseguenze sembrano travolgerlo. E' un classico punto di partenza di molti "gialli": un uomo pacifico coinvolto in una trama complessa, nella quale si suppone che egli non riesca a districarsi, ma che invece, dopo uno sgomento iniziale, prende ad avvolgerlo come una seconda pelle.
Rosario Pilogro, macellaio siracusano, non è solo tranquillo, ma è anche indolente ed ancor più scettico, e porta giustamente un cognome nel quale, non so se volutamente, è racchiusa la parola pigro. In più, è circondato da una piccola coorte di donne (moglie, figlia, amante) che esercitano un potere non ufficiale, ma insidioso, su qualunque sua decisione. A questo, l’”uomo tranquillo” non appare avere la forza (la voglia, la necessità... o quel che vi pare, tanto i suoi sentimenti sembrano incerti e nebulosi) di ribellarsi. Tutto questo finché un giorno suo fratello Sebastiano, un camionista sull'orlo dell'alcoolismo, improvvisamente sparisce. A quel punto, è difficile capire se a Rosario interessi la famiglia, oppure il decoro, quella patina difficilmente definibile di rispetto borghese, o forse soltanto la conservazione di quella tranquillità, cui una certa mentalità del profondo Sud (ma anche, per esempio, della assai meno profonda Inghilterra) collega l'acquisizione di una specie di patente di nobiltà. Quel che è certo, è che costui non ha alternative: deve agire, per quanto cerchi di dilazionare l'azione il più a lungo possibile. Col tempo, tuttavia, e con l'ingarbugliarsi della vicenda, appare chiaro come al successo di quest'azione Rosario conferisca un significato di riscatto personale: nella vita, infatti, ha finora combinato poco, non ha accumulato capitali, non ha studiato granché, né ha preso decisioni importanti, al punto che anche cambiare un'insegna, ormai inadeguata a descrivere la sua attività, gli sembra un compito gravoso, forse inutile. Però è singolare che l'insegna dichiari di vendere accessori per la macelleria, mentre l'attività sia quella di un macellaio vero e proprio: è come prendere un distacco rispetto alla vita ed insieme a solennizzarla, come può essere tipico di un uomo che preferisce l'idea dell'azione all'azione stessa e che, quando alla fine agisce, non smette di guardarsi in azione, senza compiacimento, anzi con un certo scetticismo.
E' nel descrivere il riscatto, inspiegabile e probabilmente non cercato, ma indubitabile, di Rosario, che l'autore offre il meglio di sé, nel chiarire le motivazioni, più che psicologiche, puramente consequenziali, con una parola grossa teleologiche, di quest'uomo tranquillo che, come un viaggiatore di altri tempi, risalita la penisola fino a Napoli, dove vaghe voci gli suggeriscono la presenza del fratello, gira la città giorno e notte alla ricerca di qualsivoglia indizio o "pista" nella sua ricerca. E personalmente trovo affascinante questa commistione di elementi vagamente gialli con una propensione all'introspezione psicologica, nel sottofondo brancatiano dell'indolenza genetica di quest'uomo.
Più profondamente, il romanzo mostra, con un sorriso appena accennato, l'inutilità etica di qualunque azione, se non è radicata in una morale personale ed in un'esigenza psicologica, sapendo bene che senza psicologia nessuna trama e nessun romanzo riesce, nemmeno lontanamente, credibile.

Recensione di Carlo Santulli






Recensioni ed articoli relativi a Eugenio Cardi

(1) Spezie, budella ed accessori per macelleria di Eugenio Cardi- Il Parere di PB

Testi di Eugenio Cardi pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Carlo Santulli

(1) La qualità dei sentimenti di Giampaolo Giampaoli - RECENSIONE
(2) Quei gran pezzi dell'Emilia Romagna di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini - RECENSIONE
(3) Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi- Il Parere di PB
(4) La gallina volante di Paola Mastrocola- Il Parere di PB
(5) Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti- Il Parere di PB
(6) Operazione Arca di Noè di Andrea Coco- Il Parere di PB
(7) Il castello incantato di Emiliano Grisostolo- Il Parere di PB
(8) Cassandra di Laura De Santis- Il Parere di PB
(9) Cuore e acciaio - estetica dell'animazione giapponese di Marcello Ghilardi- Il Parere di PB
(10) La nascita della bellezza - da Bruegel a Basquiat ritratti di un mondo segreto di Maria Grazia Mezzadri Cofano- Il Parere di PB
(11) Sia fatta la tua comicità. Paradise strips di Pietro Pancamo- Il Parere di PB
(12) Le parole e la pietra di Fabio Clerici- Il Parere di PB
(13) I traditi di cefalonia - la vicenda della divisione Acqui 1943-1944 di Paolo Paoletti- Il Parere di PB
(14) Alloggio vista mare di Cesarina Bo- Il Parere di PB
(15) Geules Noires (Musi Neri) di Monica Ferretti- Il Parere di PB
>>Continua (click here)


 

Altre recensioni:





-

dal 2005-12-12
VISITE: 10396


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali