Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    PB Presenta Il vecchio della montagna di Grazia Deledda - Letto da Carmelo Caria (13/02/2022)    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    [25/09/2022] 1 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    "Appuntamento in nero" scadenza 2022-09-30    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Vivere di Francesco Maria Bologna     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Lembi di anima di Elisabetta Santirocchi     Sfida di Elisa Negri     Libero di Elisa Negri     Noi non ci bastiamo di Rosa Notarfrancesco     In punta di piedi di Paola Ceccotti    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Facebook
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
10 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
7 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Cambi di prospettive
di Ilaria Ferramosca
Pubblicato su SITO


Anno 2007- Il filo
Prezzo € 14-

ISBN

Una recensione di Carlo Santulli
UN SOLO VOTO AMMESSO
Riprova tra 24 ore
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 590
Media 80.05%



 Cambi di prospettive

Ci sono dei casi, e non sono necessariamente insoliti, in cui le note di presentazione e la quarta di copertina non rendono giustizia al libro. “Cambi di prospettive” di Ilaria Ferramosca è uno di questi casi: in particolare, c'è una nota dell'autrice, che serve un po' come malleveria per il lettore (o come excusatio non petita), e che sostiene, abbastanza umoristicamente (o almeno con una certa simpatica verve) che per amare questo libro, bisognerebbe avere una notevole opinione per i fumetti come mezzo espressivo o forma d'arte, ed essere disposti a vedere le cose da un'altra prospettiva, da cui il titolo. Ecco, il problema è che, prescindendo dalla considerazione per i fumetti (esistono buoni e cattivi fumetti, come esiste buona e cattiva letteratura), chi legge (e ce n'è talmente pochi, di lettori, in Italia) già è di per sé una persona che vuole vedere le cose da un punto di vista diverso (quello dell'autore/autrice del libro letto).
Ma evidentemente, la trasgressività fa vendere. Evidentemente, anche se devo ammettere di non avere prove. Come non ne ho del fatto che esista qualcuno che si scandalizzi davvero per un libro in fondo così classico e letterario (entrambe caratteristiche, secondo me, più che positive in letteratura). Sì, c'è qualche colpo di scena, ma mai gratuito, mai non ben preparato; e il leitmotiv di molti di questi racconti potrebbe essere che nulla è come appare: una considerazione perfettamente condivisibile.
Ecco, quel che le note di presentazione e la quarta di copertina non dicono (e francamente, non so perché) è che c'è una notevole qualità di scrittura in questi racconti, ed una grande sicurezza narrativa. L'autrice è versatile, sa far muovere i personaggi con mosse efficaci, anche in storie non sempre totalmente originali (le due gemelle che si fanno sostituire all'esame è per esempio un vecchio topos della chiacchiera universitaria). Personalmente, ho prediletto l'ultimo racconto sulle confessioni, rese all'amica del cuore, da un innamorato timido (e forse respinto), “E poi si ricomincia”: neanche questo è certamente un argomento nuovo, ma è esposto con freschezza e simpatia, in uno scenario presumibilmente di una cittadina pugliese. Certo, i dialoghi alle volte potrebbero essere più stringati e pungenti, alle volte si indulge in scambi di battute un po' da fiction televisiva, ma è peccato in fondo veniale. E non dimenticherei i teneri racconti sul Natale, e la sottile assurdità, un po' buzzatiana, del “Soggetto incompiuto”, come la capacità di Ilaria Ferramosca di virare al giallo (o al nero) il racconto, come ne “L'elemento nascosto”. Diciamo che la versatilità è la cifra che corre per tutta la raccolta, e la sua abilità di variare registro narrativo, tono e grado di enfasi è notevole: per esempio in “Mi mancherai fino a domani” (un titolo che dà un po' il segno della fretta e dell'agitazione con cui sono vissute tante vicende sentimentali, oggi e, temo, sempre: credo faccia parte della nostra natura umana) i due personaggi principali, Francesco ed Emi, parlano con voci evidentemente diverse tra loro, e molto ben caratterizzate: basterebbe probabilmente poco, a questo punto, per “rischiare” di renderli indimenticabili. L'autrice invece tende troppo a puntare sul finale a sorpresa, senza forse accorgersi appieno di aver costruito una storia unica, nella sua semplicità e forse banalità, giocando su tanti dettagli, e di averla esposta con coerente intelligenza, che è quanto fa di una narrazione, letteratura, anche se magari minore.
Concludo: quel che manca all'autrice è forse un po' più di fiducia in se stessa, non soltanto nel cercare di battere strade nuove (l'originalità è una via difficile), ma anche nella propria capacità di imbastire una storia, capacità che mi sembra questa raccolta confermi pienamente, il che ci consente di attendere con fiducia le successive prove dell'autrice, e lo sviluppo ulteriore della sua personalità letteraria.


Una recensione di Carlo Santulli



Recensioni ed articoli relativi a Ilaria Ferramosca

(0) Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca- Il Parere di PB

Recensioni ed articoli relativi a Carlo Santulli

Nessun record trovato

Altre recensioni di Carlo Santulli

(1) La qualità dei sentimenti di Giampaolo Giampaoli - RECENSIONE
(2) Quei gran pezzi dell'Emilia Romagna di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini - RECENSIONE
(3) Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi- Il Parere di PB
(4) La gallina volante di Paola Mastrocola- Il Parere di PB
(5) Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti- Il Parere di PB
(6) Operazione Arca di Noè di Andrea Coco- Il Parere di PB
(7) Il castello incantato di Emiliano Grisostolo- Il Parere di PB
(8) Cassandra di Laura De Santis- Il Parere di PB
(9) Cuore e acciaio - estetica dell'animazione giapponese di Marcello Ghilardi- Il Parere di PB
(10) La nascita della bellezza - da Bruegel a Basquiat ritratti di un mondo segreto di Maria Grazia Mezzadri Cofano- Il Parere di PB
>>Continua (click here)



Altre recensioni:







-

dal 2007-08-31
VISITE: 12477


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali