Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cosa è PB Autori Collabora con noi
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    Nasce una nuova ArtFanZine in Alessandria 2020 (02/04/2020)    Gorilla Sapiens, goodbye (Purtroppo) (29/01/2020)    SOSTENETE “ILCORSARONERO” RINNOVANDO L’ABBONAMENTO (07/09/2019)    Eugraphia seleziona opere per ragazzi (da sei a quindici anni) (05/09/2019)    Black Window: al via la seconda edizione! (24/06/2019)    [19/09/2020] 6 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Zona E-book scadenza 2020-09-20    Premio Città di Cava de' Tirreni scadenza 2020-09-26    C'era una volta un pediatra scadenza 2020-09-30    E quindi uscimmo a riveder le stelle scadenza 2020-09-30    “Appuntamento in nero” scadenza 2020-09-30    Premio Nazionale di Saggistica Storia del Mezzogiorno scadenza 2020-09-30    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    Incontro con lo scrittore Enzo Randazzo - Sicilianità in Kaleidoscoipio (PRESENTAZIONE 2020-09-19)    AUDIOLIBRI     Reunion - Capitolo 00 Prologo di Dario Vergari letto da autore     Reunion - Capitolo 01 La Resi di Dario Vergari letto da autore     Reunion - Capitolo 02 Il meticoloso di Dario Vergari letto da autore     Reunion - Capitolo 03 Il secchione di Dario Vergari letto da autore     Reunion - Capitolo 04 The Lord is my shepherd di Dario Vergari letto da autore    RECENSIONI    I Figli di Dio di Glen Cooper    La cripta dei teschi forati di Luigi Tortora    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino     Fossi in te io insisterei di Carlo Giuseppe Gabardini    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Lingua e poesia nelle opere di Nino De Vita     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato    Racconti     Foglio 19 Particella 35 di Giuseppe Antonio Martino     Sara Indiart di Jorge Edgardo López     Reunion - Capitolo 00 Prologo di Dario Vergari     Reunion - Capitolo 01 La Resi di Dario Vergari     Reunion - Capitolo 02 Il meticoloso di Dario Vergari    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Assenzio di Sandro Lillo Spallino     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
     

Inserito il 24 Maggio 2020

Fra i boschi dei miei errori

di Roberta Sanfilippo


Autopubblicazione 2020 Pagine



Taranto-Carosino: 06.05.2020

“Fra i boschi dei miei errori”

E’ stato dato alle stampe e ha visto la luce proprio in questi giorni “Fra i boschi dei miei errori”, lavoro dell’esordiente scrittrice Roberta Sanfilippo. Universitaria iscritta alla facoltà bolognese di Lettere Moderne, il libro dalla attraente quanto ottenebrata copertina, è una raccolta poetica che si potrebbe definire sin da subito giovane e adulta al medesimo tempo. Le diverse liriche che la compongono si dipanano nei luoghi e nelle quotidianità dell’esistenza umana, attraverso una lettura dai risvolti tipicamente metaforici. A farle da contorno l’immagine arcaica del bosco, attorno alla quale si coagulano connotati e suggestioni tutto sommato assai comuni per un verso, ma comunque sempre molto personali nella scrittura della nostra poetessa dall’altro. Il bosco letterale, quindi. Uno spazio a cuore aperto nel quale si annida il percorso interiore della propria esistenza, capace di richiamare assonanze psicologiche e psdeudopoetiche, che evidenziano il particolare legame tra attività umana e arte poetica. E’ in questo archetipo stesso di “bosco”, che coesistono due idee contrastanti: quella positiva (ambientale, vitale e di spazio incontaminato) e quella negativa, di luogo tenebroso e misterioso quasi inquietante ed intriso di possibili errori. Allora anche l’andamento complessivo delle tematiche trattate dalla Sanfilippo, può essere letto in maniera biunivoca: da un lato esso denota quella adolescenza vivace dell’esordiente autrice, dall’altro lascia trasparire al contempo una visione “adulta” delle esperienze già vissute. Su queste due sponde poetiche la nostra poetessa lascia che i versi scorrano liberamente e lentamente sulla bocca del lettore, quasi come un rigolo di acqua che poi, in prossimità del mare della vita, si fa prima increspata e infine sempre più profonda. Nello specifico poetico della Sanfilippo si denota in molti casi il quasi abbandono di schemi rimati a favore dei versi liberi, che riescono a proiettare efficacemente il lettore nella riflessione più profonda dell’io e della sua personalità. Troviamo pertanto in molti dei versi tracciati dall’autrice, il pianto, la rabbia, la rassegnazione o l’amore stesso scorgendovi, alla fine, anche una sottile speranza nella fatica dell’esistere. Nel libro di Roberta Sanfilippo, tutti i versi rimangono perciò come sospesi e a volte anche di diversa esplicitazione, quasi come in un limbo istintivo che spazia tranquillamente dal dualismo platonico a quello kantiano. Uno scritto sicuramente influenzato dai grandi poeti della nostra tradizione e racchiuso in un lavoro d’esordio lodevole e interessante, che sicuramente merita di essere letto. (“Fra i boschi dei miei errori”, pg. 40, euro 10,00).
Floriano Cartanì


Email: cartani@libero.it

 



Importante! I bandi e/o comunicati stampa qui riportati sono pubblicati sul sito di Progetto Babele gratuitamente ed a puro titolo di cortesia, nell'ottica di fornire un servizio culturale gratuito agli utenti del sito. Gli organizzatori dei vari concorsi/eventi/corsi etc. sono e restano gli unici responsabili della veridicità di quanto dichiarato, similmente è a loro che deve essere indirizzata qualsiasi richiesta di informazioni e/o chiarimento.

 

VISITE: 116


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali