Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    Nasce FIAMMIFERI, la nuova collana della casa editrice Pagine d’Arte (08/11/2018)    Concorso Letterario Nazionale di Ostia “500 PAROLE”: annunciati i 18 finalisti (27/09/2018)    Versante Ripido è morto? (27/09/2018)    Arriva Solaris, e ci (ri) porta i capolavori della fantascienza russa (08/05/2018)    [26/04/2019] 18 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    SCENICCHIA UNA SEGA #2 PRATICAMENTE UN CONCORSO LETTERARIO scadenza 2019-04-26    La Farnia d'Oro In terra nostra scripta apparuerunt scadenza 2019-04-30    Il Prete Bambino scadenza 2019-04-30    Premio drammaturgico per testi a tematica gay scadenza 2019-04-30    La tecnologia è magia? scadenza 2019-04-30    L’Ebbrezza della vita scadenza 2019-04-30    Città di Latina scadenza 2019-04-30    Onigo Mura bastia scadenza 2019-04-30    Caro Fabrizio, ti racconto di un sogno scadenza 2019-04-30    Caro Fabrizio, ti racconto di un sogno scadenza 2019-04-30    Caro Fabrizio, ti racconto di un sogno scadenza 2019-04-30    Tra Secchia e Panaro scadenza 2019-04-30    Il Sogno del Poeta scadenza 2019-04-30    OCEANO DI CARTA scadenza 2019-04-30    Nuova Scrittura Ermetica 2019 scadenza 2019-04-30    AG NOIR scadenza 2019-04-30    “Luca Romano” scadenza 2019-05-10    Premio Gambrinus Giuseppe Mazzotti scadenza 2019-05-10    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Hannah di Beppe Calabretta letto da Sandra Tedeschi     Delusione di Christian Bigiarini letto da Alberto Sannazzaro    RECENSIONI     Consigli dalla punk caverna: A noi punk non ci resta che Al Bano di Fabio Izzo     Tenebra Lux di Alessandro Del Gaudio     Epiphaino di Guglielmo Campione     Fermento di Falesia di Stefano Giannotti     Guida ai cantautori italiani - Gli anni Settanta di Mario Bonanno    Il Parere di PB     Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi    La gallina volante di Paola Mastrocola    Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti     Rapsodia su un solo tema - Colloqui con Rafail Dvoinikov di Claudio Morandini    La vigilia di Natale di Maurizio Bassani    Articoli e saggi     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato     La scienza dell’impresa secondo Filippo Picinelli (1604-1679): indagine sulle fonti dell’Introduzione al “Mondo Simbolico”.     Joseph Conrad ovvero il mare professionale     Apollo e Dafne: Quando il marmo diventa carne     L´horror psicologico di Michele Pastrello    Racconti     La Strega di Marco R. Capelli     I bossoli dei fratelli James di Massimo Martinelli     Ambrosia per due di Francesco Nucera     Compagni di scuola di Maria cristina Pazzini     La via uruguagia alla felicità di Frank Iodice    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi     Gemme rare di Elisabetta Santirocchi     Semplicemente luce di Elisabetta Santirocchi     Testamento di Antonio Sacco    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     Hamlet (UK - USA con Kenneth Branagh: Amleto Julie Christie: Gertrude Derek Jacobi: Claudio Kate Winslet: Ofelia 1996) regia di Kenneth Branagh     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus


Le Vendicatrici
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
58 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
6 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Sogno di Primavera
di Gordiano Lupi
Pubblicato su PB6


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 3487
Media 79.36 %



La finestra della nostra aula scopre un panorama di isole lontane e il mare frange la scogliera proprio sotto i nostri occhi.
Voli di gabbiani sulla piazza più antica del paese, rifugio di ragazzini innamorati che si abbracciano sulle panchine di marmo.
Pensionati che guardano e sorridono. Ricordano tempi lontani.
Io e Roberto mettiamo in atto la solita fuga durante l'intervallo e scappiamo tra le antiche scogliere, vicino alla fonte e al vecchio ospedale distrutto. Lo sappiamo che i professori non vogliono e che è vietato uscire da scuola per ogni motivo. Ma è troppo bello volare sul mare per raccontarsi sogni e avventure mai vissute. Perché la scuola è una cosa, ma la vita è un'altra.
"Il mare è perfetto. Sa sempre quello che vuole", dico con gli occhi immersi tra le onde che frangono la costa.
Lui mi guarda sorpreso.
"Non ti capisco, Marina. Cosa vuoi dire?"
"Lo vedi come sa dosare il rumore delle onde, quasi fossero parole? Sa sempre quello che deve dire. E fa risuonare le scogliere di sorrisi e dolori".
"Il mare non ha un pensiero proprio. E' mosso dai venti e dal caso", risponde scettico Roberto.
Mi fa rabbia a volte Roberto. Mai che si lasci andare a ciò che tiene dentro. Tutto per lui deve avere una spiegazione razionale.
La vista del mare muove dentro me una tempesta di sensazioni.
Lo vedo come una persona che si risveglia e si agita in mille pensieri. Il suo umore condiziona il mio modo di pensare e accompagna la mia vita.
"Però è bello quello che dici" aggiunge "sai trovare delle immagini affascinanti. Da grande dovresti fare la scrittrice".
Alzo la testa e sorrido.
"E l'acciaieria, Roberto? Dimmi cosa ti ricorda".
"Non saprei. Solo mio padre che lavora e torna a casa stanco".
"A me quando la osservo di notte fa l'impressione di un bambino che piange. Un ragazzino indifeso che chiede aiuto. Rumoreggia dolorante dalle siviere e dall'altoforno. Perde lacrime di sofferenza dalle immense ciminiere. Mi fa tanta tenerezza".
"Ti vengono delle idee…"
"Di giorno invece mi spaventa. E' un mostro gigantesco, invincibile, che inghiotte tutti coloro che si avvicinano. Non riesco neppure a guardarla, perché ho paura che mi catturi, mandandomi incontro le spire dei suoi fumi rossastri".
"Ne hai della fantasia…"
Credo di averlo sconvolto, come sempre. La vita reale è così monotona. Scuola, genitori, lezione, vasche in corso con gli amici. Se non la condisco con un po' d'immaginazione non riesco ad affrontarla. Per questo vengo sul mare con Roberto. Ogni giorno, quando suona la campanella della ricreazione. Lo facciamo d'inverno, quando il libeccio e il ponente scuotono i vetri della nostra aula e non sarebbe prudente avventurarsi sul muro in granito della piazza sul mare. A maggior ragione ci andiamo ora che le giornate stanno facendosi più dolci e il sole riscalda le ore intermedie del mattino. Marzo è il mese delle mimose e delle prime ginestre in fiore, la natura si risveglia e riscopre i colori. Il mare è calmo e in pace con il mondo. Riesce a parlare con tranquillità, scandendo bene le parole. E io lo comprendo, come un vecchio amico che mi confida gioie e dolori. Per questo le decisioni importanti vengo a prenderle insieme a lui, tra queste rocce di calcare che scendono a picco su barche e rumore di vento.
Il fumo delle lontane ciminiere si scorge in lontananza, proprio dove un vecchio cimitero di mare affoga ricordi e asciuga lacrime di rimpianti. L'acciaieria, dove il padre di Roberto va a farsi inghiottire ogni giorno, macina ancora delusioni e paure. Adesso il suo aspetto di mostro gigantesco mi fa abbassare lo sguardo.
Attenderò la notte per amarla, perché la preferisco come un bambino indifeso. E le asciugherò le lacrime che cadono dagli altiforni.
"Roberto, la senti la primavera nell'aria?"
"Non me lo dire, non ho voglia di far niente. Non riesco a studiare. E la mamma mi sgrida. Apro il libro, lo richiudo, fingo di leggere. Ma penso solo a correre fuori con gli amici".
"Io a primavera sogno spesso una strada coperta di fiori e rami di ginestra. Vedo petali di rosa che sbocciano nel mare e l'infinito che mi accoglie. Stanotte c'eri anche tu nel mio sogno".
"Io? E perché mai?"
"Perché questa primavera è anche nostra".
"Non ti comprendo. Oggi sei più difficile del solito".
"Da quanto tempo veniamo insieme su queste rocce per scambiarci i nostri pensieri?"
"Non ricordo. E' diventata un'abitudine. Prima o poi ci beccano, me lo sento. Allora ci toccherà smettere e stare nel corridoio come tutti gli altri".
"Credo che dovremo smettere prima. E il nostro sogno non avrà il tempo di correre per le strade di questa primavera".
"Che vuoi dire?"
"Io devo partire, Roberto. Lo devo lasciare questo mare che si spalanca di fronte ai nostri occhi ogni giorno con un umore diverso. Non potrò più vederla la gigantesca acciaieria che mi fa provare tenerezza o paura. E non potrò più venire con te su queste scogliere. Mio padre mi dice che tutto questo mi farà diventare grande, ma intanto riesco solo a soffrire…"
Roberto mi guarda e comprende. Il suo volto sorridente si è fatto serio e lascia trasparire la paura di perdere il nostro sogno e di lasciare al vento questa primavera. Le scorribande proibite tra le scogliere, i sogni e le fantasie che raccontavo solamente a lui che estasiato mi stava a sentire. La nostra unione perfetta e complice, mentre nei corridoi di una scuola suonava la campanella della ricreazione. Roberto ha smesso di guardare i pescatori sulla punta del faro e di accarezzare lontani voli di gabbiani sulla costa. Adesso guarda solo me e lo vedo tendere una mano verso i capelli che mi cadono ondulati sulle spalle. Accarezza il mio viso rigato da una lacrima. Si avvicina. Il nostro sogno diventerà primavera, questo è certo. Anche se potrà farlo soltanto per un breve istante.

© Gordiano Lupi



Recensioni ed articoli relativi a Gordiano Lupi

(1) Passi nel delirio di Autori vari- Il Parere di PB
(2) Fuga da mondi incantati di A.A.V.V.- Il Parere di PB
(3) Sognando mondi incantati di A.A.V.V.- Il Parere di PB
(4) FAME La trilogia cannibale di G.Lupi e altri- Il Parere di PB
(5) Il palazzo di Gordiano Lupi- Il Parere di PB
(6) Mondi incantati - 14 racconti fantastici ed una storia d'amore di Autori Vari ( Altomare, Lupi, Mongai, Valzania...)- Il Parere di PB
(7) Il Funzionario e altri racconti di A.A.V.V.- Il Parere di PB
(8) Malefica - 13 fiabe crudeli di Paolo Di Orazio - Ivo Scanner - Gordiano Lupi - Alda Teodorani ed altri- Il Parere di PB
(9) Se fossi postumo sarei (Ba)ricco di Vincenzo Trama - RECENSIONE
(10) Velina e calciatore, altro che scrittore! di Gordiano Lupi - RECENSIONE
(11) Un’ombra anche tu come me di Giancarlo Narciso - RECENSIONE
(12) Questioni d'onore. Storie di Cosa Nostra di Antonino Genovese - RECENSIONE
(13) Cuba magica - Dialogo con un santero di Gordiano lupi - RECENSIONE
(14) Serial killer italiani di Gordiano Lupi - RECENSIONE
(15) Versi tra le sbarre di AA.VV. a cura di William Navarrete - RECENSIONE

Testi di Gordiano Lupi pubblicati su Progetto Babele

(1) Consigli dalla punk caverna: A noi punk non ci resta che Al Bano di Fabio Izzo - RECENSIONE
(2) Tenebra Lux di Alessandro Del Gaudio - RECENSIONE
(3) Fermento di Falesia di Stefano Giannotti - RECENSIONE
(4) Guida ai cantautori italiani - Gli anni Settanta di Mario Bonanno - RECENSIONE
(5) Capelli struggenti di Franz Krauspenhaar - RECENSIONE
(6) L’incredibile vicenda che portò Jack Lanarco a salvare l’iperspazio da fine certa di Vincenzo Trama - RECENSIONE
(7) Polaroid di Davide Rocco Colacrai - RECENSIONE
(8) Ce sto io … poi ce sta De Niro - Mario Brega Biografia di Ezio Cardarelli - RECENSIONE
(9) Breve inventario di un’assenza di Michele Paoletti - RECENSIONE
(10) Zelli, Aldo di Gordiano Lupi - BIOGRAFIA
(11) Coraline di Neil Gaiman Adattato e ilustrato da P. Craig Russell - RECENSIONE
(12) A Sud dell’Alameda - Diario di un’occupazione di Lola Larra e Vicente Reinamontes - RECENSIONE
(13) Ho sognato di vivere - Variazioni sul tema del tempo in Roberto Vecchioni di Mario Bonanno - RECENSIONE
(14) Le case del malcontento di Sacha Naspini - RECENSIONE
(15) Laura Morante, in punta di piedi di Stefano Iachetti - RECENSIONE
>>Continua (click here)



>>ARCHIVIO RACCONTI
>>GLI AUDIOLIBRI DI PB



-

dal 2003-04-20
VISITE: 12327


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.