Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    SOSTENETE “ILCORSARONERO” RINNOVANDO L’ABBONAMENTO (07/09/2019)    Eugraphia seleziona opere per ragazzi (da sei a quindici anni) (05/09/2019)    Black Window: al via la seconda edizione! (24/06/2019)    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    [15/12/2019] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    La diversità dell'Italia scadenza 2019-12-20    Concorso Letterario Tre Colori scadenza 2019-12-20    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Quella casa sulla collina di Marcello Caccialanza letto da Alberto Sannazzaro     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena    RECENSIONI    I Figli di Dio di Glen Cooper    La cripta dei teschi forati di Luigi Tortora    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino     Fossi in te io insisterei di Carlo Giuseppe Gabardini    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli     Promesse da marinaio di Daniele Filzi    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci    Articoli e saggi     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Lingua e poesia nelle opere di Nino De Vita     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato    Racconti     Fonzo di Don pompeo Mongiello     Sembra avere un senso… di Carla Montuschi     Qualcosa è cambiato di Milos Fabbri     The Unknown Victim di John gerard Sapodilla     Identità riservata di Cinzia Baldini    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Assenzio di Sandro Lillo Spallino     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Seguici su YOUTUBE
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
28 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
6 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Interview
di Iacopo Barison
Pubblicato su SITO


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 5172
Media 79.1 %



Nome?
Nadia Sacchi.
Descriviti.
Lavoro come attivista per Greenpeace.
Conoscitrice mnemonica della poesia “A mia moglie” di Umberto Saba, rimpiango di non esser mai stata paragonata – per nobiltà d’animo – ad una gravida giovenca o ad una pavida coniglia. Senza minimizzare la lunga cagna e la bianca pollastra.
Sono avvezza alla parlata irritante, colma d’elocuzioni rabbiose sui gas nervini che alcune fabbriche – il cui fatturato stimo a casaccio – emettono; incuranti delle balene, del bisonte europeo, della foca monaca, del gatto selvatico, dello scoiattolo rosso e degli esseri umani.
Le mie abilità retoriche hanno fatto sì che potessi sensibilizzare pubblicamente le menti.
Ho passato un mese ad abbordare gente per strada, chiedendo offerte, ma premettendo ogni volta che Greenpeace è una grande barca e tutti, ma proprio tutti, dobbiamo remare.
In quei trenta giorni, diciotto persone hanno pensato di accoltellarmi.
Una sola l’ha fatto.

Nome?
Preferirei rimanere anonimo.
Descriviti.
You are the sun, you are the only one.
Ero in ufficio, intento a navigare sul web, con l’armageddon nel cervello ed il fuoco sacro nelle vene. Mi stavo appassionando – lo ammetto – al blog di una tipa anoressica, figlia di un padre arido e di una madre succube.
Quando t’appassioni a robe del genere, dovresti capire che è giunto il momento d’alzarsi ed uscire. Ed io l’avevo capito.
Così, poco dopo, camminavo per il centro con l’Ipod spinto al massimo. Avevo messo in repeat la mia canzone preferita. Una di quelle che ti gasano, che ti fanno montare la scimmia di diventare rock star e riempirti d’eroina.
My heart is blue, my heart is blue for you.
Ad un certo punto s’avvicina una donna – più che donna, una massa di capelli color terreo/fango abbinata ad un giubbotto verde trifoglio/irlandese – e mi domanda qualcosa. Avendo le cuffie, percepisco solo una massa di parole che, se unite, formano un’astratta metafora su di una barca, dei remi ed il dovere di remare.
Ho sfoderato il taglierino dell’ufficio ed ho tentato di tagliarle la gola, riuscendo solo ad asportarle una minuscola porzione d’orecchio.
Be my, be my, be my little rock and roll queen.
Be my, be my, be my little rock and roll queen.

Nome?
Guglielmo Donati.
Descriviti.
Ho assistito all’accoltellamento.
Se ripenso all’aggressore, crollo in gioiosi singulti d’ammirazione.


© Iacopo Barison



Recensioni ed articoli relativi a Iacopo Barison

Nessun record trovato

Testi di Iacopo Barison pubblicati su Progetto Babele

(1) Mi hanno chiamato Egidio di Iacopo Barison - RACCONTO
(2) Interview di Iacopo Barison - RACCONTO



>>ARCHIVIO RACCONTI
>>GLI AUDIOLIBRI DI PB



-

dal 2009-06-23
VISITE: 10049


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.