Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    [09/12/2021] 1 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    La Couleur d\'un Poeme scadenza 2021-12-20    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Vivere di Francesco Maria Bologna     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Ritornerà? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri     Biglie di Marco Pataracchia     Nelle mie terre di Marco Pataracchia     Paura di volare- di Catia Capobianchi    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Seguici su YOUTUBE
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
18 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
34 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Sopravvivere a Taranto
di Claudia Girardi
Pubblicato su PBSE2019


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 139
Media 79.14 %




Giornata tipo di un tarantino che lavora.
Sveglia ore 6:30.Colazione. Doccia. E poi via,di corsa in macchina,per anticipare tutti quei genitori semi isterici che accompagnano i figli a scuola prima di andare a lavorare,e le loro auto,abbandonate,ovviamente,in modo del tutto casuale.
Ma in quanti hanno avuto la stessa idea?La tua macchina è bloccata da quella della mamma-papà in preda all’isterismo,e non permetterti di suonare. Non farlo.
Il nostro genitore ha un’intera settimana di stress da vomitare sui tuoi abiti lavati e stirati con cura.
E quando,dopo dieci lunghi minuti,la mamma decide di liberarti dalla trappola in cui sei chiuso,comincia finalmente la tua nuova attesa,in coda, imbottigliato in una fila interminabile in cui tutti suonano e gridano e ti tagliano la strada.
Ma tu sei calmo e ben educato,resti tranquillo nella tua fila,fai finta di non sentire i gas delle auto che ti mordono i polmoni,cerchi addirittura di guardare il mare.
Ed è allora che lo vedi,grande e imponente,quel mostro dell’Ilva,e vedi nuvole di fumo bianche e nere. Già perché questa è Taranto,una città bellissima,con uno dei lungomari più suggestivi d’Italia e poi,sullo sfondo,sempre, da qualunque punto tu guardi, l’Ilva.
“Uomo e salvaguardia dell’ambiente:un dovere o una necessità?”
Ma di cosa parliamo?di lasciare la macchina a casa e di usare la bicicletta per andare a lavorare?di separare,da buon cittadino,plastica vetro carta e normali rifiuti?
Parliamo di balconi neri,di strade nere,di case nere,di polmoni neri.
Parliamo di un’ enorme macchina da guerra che da sola immette nell’atmosfera un quantitativo di diossina pari al 8,8% del totale europeo.
Di bambini del quartiere tamburi che a dieci anni presentano la sindrome del fumatore perché i loro polmoni sono gli stessi di un adulto che fuma sette sigarette al giorno. Di bambini che si ammalano e muoiono di tumore del rinofaringe solo perché respirano.
Parliamo di una città nella città,di reparti da gironi danteschi,di uomini che per otto ore al giorno si iniettano veleno.
E allora pensi a come sarebbe stata Taranto senza l’Ilva.
Forse si sarebbe sviluppato l’artigianato. Tante piccole botteghe disseminate per i vicoli della città vecchia e uomini laboriosi chinati sulle loro opere,sorridenti,felici di vivere in una bella città di mare. E poi sarebbero arrivati i turisti,riesci anche a vederli quei giapponesi agitati dai flash delle loro macchine fotografiche mentre passeggiano nelle stradine del borgo antico immaginando la vita che correva lì prima di loro.
Ma tu sei sempre imbottigliato nel traffico,e adesso è tardi davvero,e a quel signore che ti blocca la strada non puoi non dire niente,accidenti!se arrivi tardi il tuo capo urlerà con te,e allora gridi e suoni il clacson.
E come può quell'anziano signore che si tappa le orecchie preoccuparsi dell’inquinamento acustico,quando non c’è un solo pezzo,un solo angolo di questa città che non sia inquinato?
Quando finalmente arrivi in ufficio un timpano probabilmente ha appena subito un danno permanente e i tuoi polmoni ti supplicano di respirare.
Ma tu sei un impiegato modello,rimuovi quei piccoli fastidi della prima mattinata,inspiri profondamente Dio solo sa cosa e ti metti a lavorare,paziente,ordinato come hai imparato a fare negli anni.
Poi la sera ti rimetti in macchina,se sei fortunato percorri il lungomare e ammiri un bellissimo tramonto,e torni a casa.
Schiacci la bottiglia d’acqua e la riponi con cura nel sacchetto della plastica,pulisci i fili su cui stendere il bucato immacolato e ti accorgi che il panno è diventato nero,che strano,avevi fatto lo stesso lavoro anche ieri. Poi prepari la cena,tutti cibi biologici, per carità!la salute prima di ogni cosa. Mangi e infine ti distendi comodo sul divano, ed è proprio in quel momento che la senti,quella irrefrenabile voglia di una sigaretta. Ma hai smesso di fumare qualche mese fa. Il fumo fa venire il cancro ai polmoni.




© Claudia Girardi



Recensioni ed articoli relativi a Claudia Girardi

Nessun record trovato

Testi di Claudia Girardi pubblicati su Progetto Babele

(1) La notte di Taranto di Claudia Girardi - RACCONTO
(2) una tiepida serata di fine estate di Claudia Girardi - RACCONTO
(3) Sopravvivere a Taranto di Claudia Girardi - RACCONTO
(4) incontro con il rosso di Claudia Girardi - RACCONTO



>>ARCHIVIO RACCONTI
>>GLI AUDIOLIBRI DI PB

dal 2011-02-20
VISITE: 855


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali