Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    [27/11/2021] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    L\'AMORE E\' scadenza 2021-11-30    PREMIO STORICO LETTERARIO METAUROS scadenza 2021-11-30    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Vivere di Francesco Maria Bologna     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Ritornerà? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri     Biglie di Marco Pataracchia     Nelle mie terre di Marco Pataracchia     Paura di volare- di Catia Capobianchi    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
View Redazione Babele's profile on LinkedIn
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
16 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
35 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

quando esco incinta smetto
di Yashanti Blog
Pubblicato su SITO


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 4548
Media 79.92 %



"Quando esco incinta smetto."

Le ultime parole famose di una terrona che si fuma pure i tronchi degli alberi o in alternativa, di una terrona che fumandosi tutti quei tronchi d'albero, tenta discretamente di disperdere il terrore di non uscire incinta un giorno, per il solo fatto che è molto più semplice rinviare come nelle udienze di smistamento, a data da destinarsi.

Uscire incinta, per una donna del sud è fondamentale e dai tredici anni in su, il momento è sempre buono tanto poi ci pensa il signore a crescerli, che i bambini sono tutti figli di dio, anche se pare che dio da quelle parti abbia accumulato parecchi debiti.

Sono come terra che autofermenta le donne del sud, attecchisce tutto e subito, manco il tempo della goduria, neanche il momento di capire chi perchè e dove.

Il fatto è che non c'è niente da fare, gli interessi vengono meno quando non c'è nulla di cui interessarsi e allora invece di un nulla freddo si arraffa un qualcuno caldo, magari dietro una balla di grano appena falciato, un ulivo che fa penombra o un tratturo infossato chissà dove e da brava terrona che non rispetta la tradizione posso dire che l'ulivo ha sempre avuto una marcia in più.

Eppure regna sempre quest' atmosfera di castità voluta e ostentata al sud, che poi serve solo a ricoprire la natura umana e a renderla più presentabile al solito signore, quello della croce e si  va avanti così, facendo come con il tappeto, le briciole.

Eppure quella volta che ho provato ad accennare alla nonna che tanto puritana proprio non ero, quella non s'è scomposta per nulla e m'ha infilzato subito i suoi occhi catarattici addosso come avrebbe fatto con un qualsiasi altro peccatore pronto per l'inferno, poi ha cominciato a pregare come se stesse per morire e mi pare di aver capito che me la sono cavata con una decina di rosari. Tutto qui. Una decina di rosari per essermi imbruscinata in modo brutalmente peccaminoso sotto un' ulivo.

I padre nostro si perdono al sud, si possono invocare per un'autoreggente di troppo che prima era normale e ora invece ti devi vergognare, ma anche per un'assenza ingiustificata dall'incontro quotidiano con il prete. Il prete. Come se un prete potesse redimere dai sogni, dalle voglie, dai desideri, dalle mancanze e dalle assenze.

In fondo le invidio, loro così prospere che sembrano buttare latte da tutte le parti e forse quella finta castità c'entra, perchè crea quelle atmosfere furtive nelle quali o la va o la spacca, che poi anche se spacca non sarà peggio di prima, che prima non si stava mica così bene, "allora se si può solo migliorare e sono così prospera,  se esco incinta, può essere che la vita mia migliora e divento felice?"

"Non lo so Loreta, non lo so, io son di Bologna, queste cose non le so e passami le sigarette!"

© Yashanti Blog



Recensioni ed articoli relativi a Yashanti Blog

Nessun record trovato

Testi di Yashanti Blog pubblicati su Progetto Babele

(1) quando esco incinta smetto di Yashanti Blog - RACCONTO



>>ARCHIVIO RACCONTI
>>GLI AUDIOLIBRI DI PB

dal 2011-06-09
VISITE: 7712


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali