Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    SOSTENETE “ILCORSARONERO” RINNOVANDO L’ABBONAMENTO (07/09/2019)    Eugraphia seleziona opere per ragazzi (da sei a quindici anni) (05/09/2019)    Black Window: al via la seconda edizione! (24/06/2019)    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    [12/12/2019] 3 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Festival Nazionale di Poesia per e dei Bambini scadenza 2019-12-14    La diversità dell'Italia scadenza 2019-12-20    Concorso Letterario Tre Colori scadenza 2019-12-20    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Quella casa sulla collina di Marcello Caccialanza letto da Alberto Sannazzaro     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena    RECENSIONI    I Figli di Dio di Glen Cooper    La cripta dei teschi forati di Luigi Tortora    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino     Fossi in te io insisterei di Carlo Giuseppe Gabardini    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli     Promesse da marinaio di Daniele Filzi    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci    Articoli e saggi     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Lingua e poesia nelle opere di Nino De Vita     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato    Racconti     Fonzo di Don pompeo Mongiello     Sembra avere un senso… di Carla Montuschi     Qualcosa è cambiato di Milos Fabbri     The Unknown Victim di John gerard Sapodilla     Identità riservata di Cinzia Baldini    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Assenzio di Sandro Lillo Spallino     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus


Le Vendicatrici
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
30 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
6 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Ore 04.50 Giorno Primo
di Consolato Mercuri
Pubblicato su SITO


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 2
Media 95 %



Ore 4.50 - Giorno Primo

Lunedì ore 04.50. Provo sempre una sensazione di disagio quando mi sveglio presto la mattina. Quando apro gli occhi al suono della sveglia vivo una trentina di secondi pericolosi, credo che potrei anche accettare che qualcuno ponga fine alla mia vita se solo in quel momento me lo proponesse.

Penso sempre alla morte quando mi sveglio, forse è perché la sera prima ho bevuto troppo come al solito. Riflettendoci bene anche la sera prima di dormire penso alla morte e riflettendoci ancora meglio il “ho bevuto troppo” coincide proprio in quel momento. Mi accorgo d’improvviso che sono vivo e che quindi devo per forza morire. Forse subito, forse domani o forse tra cinquant’anni ma prima o poi devo comunque morire. E’ inevitabile. Per un attimo mi manca il fiato, rimango immobile a fissare il soffitto finché non mi passa, alla fine mi addormento. La mattina mi sveglio sempre, almeno fin ora.

Mi alzo, do un colpo alla sveglia. Non faccio mai il contrario, non spengo mai la sveglia per poi alzarmi. E’ questione di attimi, spegni e rimani lì a dormire. Spegni la sveglia spegnendo il tuo lavoro, il tuo futuro.

Con due dita allargo le asticelle delle veneziane per vedere che tempo fa fuori. E’ piovuto. Un lampione messo lì, tra due bidoni della spazzatura, illumina di giallo l’asfalto, tutto è lucido le pozzanghere sembrano lastre d’oro. Inizia a piovere, inaspettatamente, subito, forte, come se qualcuno lo avesse ordinato al cielo. L’oro delle pozzanghere inizia a sciogliersi, dei cerchi iniziano a disegnarsi su quell’asfalto. Vado in bagno e vomito. Sì! Ho proprio bevuto troppo ieri sera, non ho mischiato gli alcolici, l’esperienza insegna ma lo stomaco a volte si ribella o semplicemente tradisce. Di notte vuole sempre di più, sorso dopo sorso. Di mattina se ne pente e ti rimanda qualcosa indietro come se volesse negare le sue colpe.

Mentre vomito penso che al lampione, ai bidoni della spazzatura, alla pioggia e all’oro non importa niente di quello che mi sta accadendo. Poco dopo non importa più nemmeno a me.

Apro il rubinetto dell’acqua calda  ma prima che arrivi ci vuole un po’ così nel frattempo mi lavo i denti. Se non mi lavo i denti non riesco a far nulla, posso farmi la doccia ma se non mi lavo i denti non mi sento pulito.

Ecco l’acqua calda, prendo il pennello di pelo di tasso e ci spruzzo sopra un po’ di schiuma da barba.

Il pelo di tasso è il miglior pelo per il pennello da barba.

Il pelo di tasso per il pelo dell’uomo.

La vita del tasso per la vita del pelo dell’uomo.

Mi insapono per bene il viso e prendo il mio rasoio multilama.

Una volta ne bastava una. Adesso ne servono quattro. Il risultato è lo stesso.

Il fatto è che c’è stato un miglioramento forzato di alcune tecnologie. L’uomo è arretrato, la tecnologia ha dovuto fare uno sforzo in avanti per riportarci al paro. Quando mi sciacquo il viso sono un uomo quattro lame che ha la stessa rasatura di un uomo monolama anni trenta. Siamo pari amico, quindi non sei migliore di me.

Anzi, fanculo amico, tu non hai la macchina parcheggiata su lastre d’oro.

Mi guardo allo specchio, sorrido ed esco dal bagno pronto per una nuova giornata.

Un uomo esce sempre ottimista da un luogo del genere.

 

© Consolato Mercuri



Recensioni ed articoli relativi a Consolato Mercuri

Nessun record trovato

Testi di Consolato Mercuri pubblicati su Progetto Babele

(1) Ore 04.50 - Giorno terzo di Consolato Mercuri - RACCONTO
(2) Ore 04.50 - Giorno secondo di Consolato Mercuri - RACCONTO
(3) Ore 04.50 Giorno Primo di Consolato Mercuri - RACCONTO



>>ARCHIVIO RACCONTI
>>GLI AUDIOLIBRI DI PB



-

dal 2012-05-07
VISITE: 38


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.