Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    Nasce FIAMMIFERI, la nuova collana della casa editrice Pagine d’Arte (08/11/2018)    Concorso Letterario Nazionale di Ostia “500 PAROLE”: annunciati i 18 finalisti (27/09/2018)    Versante Ripido è morto? (27/09/2018)    [17/06/2019] 8 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Premio Internazionale di Letteratura Città di Como scadenza 2019-06-20    Good Morning my future scadenza 2019-06-20    Antonietta Rongone scadenza 2019-06-25    Lo Splendore Del Talento - Scintille D’Arte - 2019 scadenza 2019-06-28    Cenerentola con gli stivali scadenza 2019-06-30    Elena M. Coppa scadenza 2019-06-30    Aneddoti dal cuore 2019 scadenza 2019-06-30    VERSI IN VOLO scadenza 2019-07-01    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Hannah di Beppe Calabretta letto da Sandra Tedeschi    RECENSIONI     8 e un quarto di Paquito Catanzaro     Ho gettato Dio in pattumiera di Bruno Previtali     Insabel di Vera Ambra    I paradossi dell’esistenza di Laura Rapicavoli     Consigli dalla punk caverna: A noi punk non ci resta che Al Bano di Fabio Izzo    Il Parere di PB     Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi    La gallina volante di Paola Mastrocola    Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti     Rapsodia su un solo tema - Colloqui con Rafail Dvoinikov di Claudio Morandini    La vigilia di Natale di Maurizio Bassani    Articoli e saggi     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato     La scienza dell’impresa secondo Filippo Picinelli (1604-1679): indagine sulle fonti dell’Introduzione al “Mondo Simbolico”.     Alla mia terra di Agane, campi e acque sorgive     Joseph Conrad ovvero il mare professionale    Racconti     La Strega di Marco R. Capelli     I bossoli dei fratelli James di Massimo Martinelli     Ambrosia per due di Francesco Nucera     Compagni di scuola di Maria cristina Pazzini     La via uruguagia alla felicità di Frank Iodice    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi     Gemme rare di Elisabetta Santirocchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     Hamlet (UK - USA con Kenneth Branagh: Amleto Julie Christie: Gertrude Derek Jacobi: Claudio Kate Winslet: Ofelia 1996) regia di Kenneth Branagh     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Facebook
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
29 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
6 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

La porta
di Cesarina Bo
Pubblicato su SITO


Ascolta il file Ascolta la versione audio di questo racconto!
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 7
Media 82.86 %



C’era passato centinaia di volte per quella strada. Una strada poco frequentata, a dire il vero. Stretta, un po’ tortuosa, ma tagliava fuori diversi paesi. A Sandro quella strada piaceva e poco gli importava che tutte le volte che incrociava un’altra automobile doveva rallentare fino quasi a fermarsi.

Stava tornando a casa ed era perso nelle consuete considerazioni sulla giornata trascorsa in ufficio dove sembrava che non ci fosse mai tempo per fare tutto, e a quella spiacevolissima sensazione si aggiungeva pure quella di non vedere mai la fine del proprio lavoro. I grandi capi la definivano strategia di équipe: in realtà l’organizzazione del lavoro faceva sì che ognuno progettasse un pezzettino, ma nessuno aveva la soddisfazione di realizzare qualcosa dall’inizio alla fine. Avevano un bel dire: “Siete tutti ugualmente importanti”. Sandro si chiedeva se i capi avessero mai sentito la parola “alienazione”. A questo proposito nutriva grandi dubbi.

Era così perso nei suoi pensieri che solo dopo un centinaio di metri realizzò d’aver visto qualcosa di strano. Frenò, si fermò, diede un’occhiata allo specchietto retrovisore e la vide chiaramente. Si sfregò gli occhi, voltò la testa per controllare che lo specchio non lo stesse ingannando: effettivamente c’era. Affiancò l’auto al bordo della strada e scese per controllare di persona. Man mano che si avvicinava riusciva a distinguere i particolari di quell’assurda porta che si trovava in mezzo ad un prato.

Sandro era pronto a giurare di non averla mai vista prima. Si guardò attorno e vide, appoggiata ad un tronco, una bicicletta da corsa. Niente altro: in giro non c’era anima viva.

Si trattava di una bella porta in legno scuro, intarsiata con motivi geometrici che formavano una specie di quadrettatura. Intorno aveva gli stipiti e niente altro.

Sul lato rivolto verso la strada c’era una gran maniglia di bronzo. Sandro girò attorno alla porta chiedendosi perplesso come potesse stare in piedi. Il retro era perfettamente liscio, senza maniglia, neppure il buco della serratura. Con estrema cautela provò a toccarla temendo di farla cadere: si accorse, invece, che era saldamente fissata.

Più la guardava più Sandro trovava la situazione assurda. Fece un altro paio di giri intorno alla porta, continuando a toccarla per convincersi di non essere vittima di un’allucinazione.

Infine mise una mano sulla maniglia e, con suo gran stupore, la porta si aprì facilmente. Gli venne naturale entrare.

Aveva appena oltrepassato la soglia quando, per poco, non si scontrò con un uomo vestito da ciclista. L’uomo, rapidamente, si infilò attraverso l’apertura prima che la porta si richiudesse. Sandro fece appena in tempo a sentire: “Che incubo…temevo di non uscirne più. Maledetta curiosità!”. Poi la porta si richiuse. Il ciclista, nonostante le gambe molli, inforcò la bicicletta e pedalò via veloce.

 

Tratto da "Attrazioni e distrazioni" di Cesarina Bo
pubblicato nel 2004 da ExCogita.

© Cesarina Bo



Recensioni ed articoli relativi a Cesarina Bo

(1) Alloggio vista mare di Cesarina Bo- Il Parere di PB
(2) Attrazioni e distrazioni di Cesarina Bo- Il Parere di PB
(3) Doppia coppia di Cesarina Bo Mirella Zuchegna- Il Parere di PB

Testi di Cesarina Bo pubblicati su Progetto Babele

(1) La porta di Cesarina Bo - RACCONTO
(2) Impossibile di Cesarina Bo - RACCONTO
(3) Passi falsi di Cesarina Bo - RACCONTO



>>ARCHIVIO RACCONTI
>>GLI AUDIOLIBRI DI PB



-

dal 2019-06-07
VISITE: 119


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.