Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    [08/12/2021] 1 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    La Couleur d\'un Poeme scadenza 2021-12-20    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Vivere di Francesco Maria Bologna     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Ritornerà? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri     Biglie di Marco Pataracchia     Nelle mie terre di Marco Pataracchia     Paura di volare- di Catia Capobianchi    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Arretrati
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
18 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
34 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Il pane di Agostino
di Nicola Lo Bianco
Pubblicato su SITO


VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 50
Media 80.2 %



A quest’ora - che ore sono? - le sette, sarebbe pronta la prima infornata, avrei già fatto le prime due ore, brioches bocconcini e millefoglie per le monache di S.Vincenzo, che dicono: "Mastro Agostino, ma che ci fa la benedizione a questi panini?"

Sorella, il pane è come la Santa Messa, ci vuole silenzio e devozione,  altrimenti non cresce, solo che oggi pane buono non ne mangia più nessuno.

Mah! Dopo più di trentanni che faccio il panettiere, viene il principale e dice: "Ormai il pane è l’ultima cosa, Agostino, grazie, scusa."
Disoccupato.

Meno male che allora ce l’hanno respinto di adottare un bambino, ch’avevamo tanto combattuto io e Margherita, ma non siamo in condizioni, dice, non siamo idonei.

Allora che cosa ho fatto nella mia vita?

Ora che sono capace di fare diventare il mondo pane addio, scancellata pure quella sinfonia di mia madre che per qualunque cosa ripeteva: "Estratto e maestria, Agostino, estratto e maestria".
Che non ho mai capito che c’entrava l’estratto, ma la maestria, cara madre, se mi vedi e se mi senti, ce l’ho messa, ma a quanto pare tutto questo amore non è servito a niente.

Purtroppo è vero, ti sei illuso con questa prosopopea del pane, che te l’adori come se fosse l’ultimo trofeo. Dillo chiaro: ti sei ingannato.

Dice, il mondo è cambiato, vabbè, cambiato per quanto sia, qualche cosa la devo fare, mi potevo fare carabiniere insieme a mio cognato, ma io, però, che lasciavo a Margherita?

Che già l’adoravo quando veniva d’inverno ch’entrava: "Mih!  che bel calduccio che c’è vicino al forno, mastr’Agostino! Che bello profumo di pane caldo di primo mattino apre l’appetito!"

Che quando l’abbracciavo, amore amore, mi pareva che pure lei odorava di pane e farina, che non mi sembrava l’ora di sposarmela, che già guadagnavo la  mia buona mesata, chè allora era vero il Padre Nostro che dice “Dacci oggi il nostro pane quotidiano”.

Sia come sia, una sera a Margherita gli venne l’infelice idea di dire: "A che non fai niente, Agostino,  vacci tu stasera a prendere il pane", e Agostino ci andò.

E fu bello perché tutti gli fecero festa, compreso il principale, tanto che il pane gli diedero quello caldo dell’ultima sfornata, che così arrivavo a casa da Margherita con quel profumo.

Invece Agostino gli venne in testa e cambiò strada e arrivò al ponte Corleone, frenò, posteggiò, e si mise a passeggiare rasente il muretto, uno sbalanco a portata di mano, chè uno arrivava, alzava la gamba e …

Solo che c’era quella luce della carrettella, con i cappelli e la bandiera che sventolava, e quel vecchio tunisino seduto che lo guardava, e in silenzio gli diceva: "Ti vuoi sfracellare, sfracellati. Tu morto e io vivo." e poi gli sorrideva, inshallah, e gli indicava le coppole, come a dire: "Vieni qua, comprati una coppola, che ti faccio uno sconto eccezionale".

Dice che quando arrivò a casa che Margherita stava in pensiero, dov’era stato? Che ci faceva con quella coppola in testa che le pareva un altro?

Agostino se l’abbracciò stretta stretta, se la baciò tutto furioso come quando era la prima volta, amore amore, tanto che Margherita gli domandò:  "Agostino, ch’è successo qualche cosa? Dimmi la verità."

 

© Nicola Lo Bianco



Recensioni ed articoli relativi a Nicola Lo Bianco

Nessun record trovato

Testi di Nicola Lo Bianco pubblicati su Progetto Babele

(1) Il pane di Agostino di Nicola Lo Bianco - RACCONTO
(2) Mascàra di Rossano Onano - RECENSIONE
(3) Il Paradiso Perduto di Carmelo Viola - RECENSIONE



>>ARCHIVIO RACCONTI
>>GLI AUDIOLIBRI DI PB

dal 2020-12-10
VISITE: 1152


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali