Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    PB Presenta Il vecchio della montagna di Grazia Deledda - Letto da Carmelo Caria (13/02/2022)    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    [29/11/2022] 0 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Vivere di Francesco Maria Bologna     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Lembi di anima di Elisabetta Santirocchi     Sfida di Elisa Negri     Libero di Elisa Negri     Noi non ci bastiamo di Rosa Notarfrancesco     In punta di piedi di Paola Ceccotti    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Seguici su YOUTUBE
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
8 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
6 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

L' orda - The horde
regia di Benjamin Rocher e Yannick Dahan
Pubblicato su SITO


Anno 2009- Fandango
Prezzo € n/a-
ISBN n/a
Una recensione di Heiko H. Caimi
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 15201
Media 79.44%


L' orda - The horde

Titolo originale: La horde
di Benjamin Rocher e Yannick Dahan

con: Eriq Ebouaney, Jo Prestia, Jean-Pierre Martins, Aurélien Recoing, Claude Perron, Alain Figlarz, Yves Pignot, Laurent Demianoff, Doudou Masta, Antoine Oppenheim
Francia 2009 - durata 90'

All’interno di un palazzo fatiscente e abbandonato di una banlieue qualunque, quattro poliziotti, per vendicare la morte di un collega, assaltano il covo di una gang criminale. Ma la vendetta non verrà consumata come previsto, e presto orde di zombie affamati intrappoleranno poliziotti e delinquenti, costretti ad un’alleanza provvisoria per fronteggiare il nemico comune. La minaccia, però, non è solo esterna, e gli assediati lo scopriranno a proprie spese.

Prendete un po’ di “Distretto 13” e un po’ di “Il signore del male”, shakerateli con “Dead Set” e “Il demone sotto la pelle”, aggiungete un po’ di “Dal tramonto all’alba” e un pizzico di altre citazioni horror d’annata, condite il tutto con un po’ di Gorge A. Romero, mescolate alla rinfusa e avrete “The Horde”, cioè un fritto misto stantio e monocorde. Al film, che per venti minuti sembra un poliziesco ultraviolento, non mancano le trovate e alcune scene memorabili, ma la trama è esilissima e l’amalgama funziona solo a tratti. L’ultraviolenza non manca mai, ma la fascinazione del sangue da sola non basta a giustificare un bric-à-brac di situazioni già viste, combattimenti da videogioco (“Resident Evil” in testa) e l’autocompiacimento ultracitazionistico dei due registi esordienti, Yannick Dahan e Benjamin Rocher. Non c’è nulla di innovativo in questa pellicola raffazzonata, e i sottotesti sociali (la banlieu, l’origine nigeriana sbandierata da uno dei criminali, il reduce dalla guerra d’Indocina) lasciano il tempo che trovano, inseriti come sono in una trama che fa del machismo e delle baracconate i propri punti cardinali.

Le uniche note positive sono la fotografia satura, che esalta il rosso e il nero del sangue e del buio, e la regia, visionaria quanto basta nonostante il budget ridotto e condotta con solida perizia, con inquadrature ricercate e movimenti di macchina tanto repentini quanto opportuni. Il montaggio secco e la colonna sonora ad alta tensione contribuiscono a tener desta l’attenzione, ma non sono sufficienti a salvare un film ridondante e senza un’idea forte a sorreggerlo.


Una recensione di Heiko H. Caimi



Recensioni ed articoli relativi a Benjamin Rocher e Yannick Dahan

(0) L'orda - The horde di Benjamin Rocher e Yannick Dahan- RECENSIONE CINEMA

Recensioni ed articoli relativi a Heiko H. Caimi

Nessun record trovato

Altre recensioni di Heiko H. Caimi

(1) DanteSka di Giuseppe Ciarallo - RECENSIONE
(2) La vedova Couderc di Georges Simenon - RECENSIONE
(3) Alla periferia di Alphaville - Interventi sulla paraletteratura di Valerio Evangelisti - RECENSIONE
(4) Niente da nascondere di Michael Haneke- RECENSIONE CINEMA
(5) Una cosa chiamata felicità di Bohdan Slama- RECENSIONE CINEMA
(6) Imputazione di omicidio per uno studente di Mauro Bolognini- RECENSIONE CINEMA
(7) Atti di violenza di Drew Bell, Jefferson Langley- RECENSIONE CINEMA
(8) Passi di follia di Bill Corcoran - RECENSIONE CINEMA
(9) Pontormo - Un amore eretico di Giovanni Fago- RECENSIONE CINEMA
(10) Gli Occhi del Drago di Leo Fong- RECENSIONE CINEMA
>>Continua (click here)

Altre recensioni:







-

dal 2010-10-14
VISITE: 34888


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali