Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    [09/12/2021] 1 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    La Couleur d\'un Poeme scadenza 2021-12-20    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Vivere di Francesco Maria Bologna     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Ritornerà? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri     Biglie di Marco Pataracchia     Nelle mie terre di Marco Pataracchia     Paura di volare- di Catia Capobianchi    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus


Le Vendicatrici
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
18 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
34 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Gli scali del levante
di Amin Maalouf
Pubblicato su SITO


Anno 2000 - Editore Bompiani
Prezzo € 7 - 192 pp.
ISBN 2147483647

Una recensione di Flaviana Zaccaria
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 9102
Media 79.32 %



scali del levante;Gli

Con una voce armonica e dolcemente ritmata sulle melodie orientali Amin Maalouf trasporta ancora una volta il lettore nella Storia, in quelle stesse grandi pagine della Storia che riempiono di parole e di fotografie i manuali scolastici. Ed e’ proprio da una di quelle foto, stampate su di un manuale sfogliato milioni di volte, che inizia il suo romanzo “Gli Scali del Levante”, con l’incontro fortuito in una giornata parigina con uno dei protagonisti di quella storia che troppe volte sembra fatta solo di fredde e irreali parole.
Attraverso la storia personale di questo insolito e quasi involontario partecipante libanese della Resistenza francese, Maalouf ripercorre gli anni della caduta dell'impero ottomano fino alla nascita dello stato d'Israele, guardando a tutti questi avvenimenti attraverso gli occhi di un discendente della dinastia ottomana decaduta che, fermamente avverso alla guerra e all'odio tra gli uomini, si oppone con la sua vita, le sue amicizie e il suo amore alla caduta di questa pacifica Babele rappresentata dagli Scali del levante, di quell'epoca "in cui uomini di tutte le origini vivevano gli uni accanto agli altri, e mescolavano le loro lingue", in un continuo dialogo e arricchimento che fece cosi' grande la cultura umana.
Ossyan, questo il nome del protagonista - che in turco significa "disobbedienza", "rivolta" -, nasce appunto al tramonto di quell'epoca felice di mescolanza e di pace, epoca a cui anela, che cerca di mantenere e di ricreare intorno alla sua persona, passando, talvolta in modo del tutto fortuito, attraverso le grandi guerre e la nascita delle grandi incomprensioni tra gli uomini, cominciando, parallelamente alle grandi guerre che tutt'ora interessano il Medio Oriente, una guerra personale contro il mondo e i suoi impetuosi cambiamenti. In fuga dal sogno paterno che lo vuole dirigente rivoluzionario, Ossyan approda in Francia agli inizi della dominazione tedesca, dove - entrato nella Resistenza -incontra Clara, una donna ebrea che diventera' sua moglie: ed e' proprio attraverso il suo amore per lei che Ossyan, tornato come un eroe in patria alla fine della Seconda guerra Mondiale, comincera' la sua guerra personale contro la divisione tra musulmani ed ebrei, guerra che lo condurra', dopo anni di impedimenti e di ostacoli alla sua felicita', di nuovo a Parigi, per scoprire, vent'anni dopo, se da questa incredibile guerra l'uomo sia uscito vincitore o vinto.
Maalouf , ascoltatore attento e partecipe a cui e' dato solo di registrare la voce viva di Ossyan, lascia infine rispettosamente il suo protagonista a scoprire cosa fara' di lui la storia, cosi' come lascia in sospeso il lettore sul filo della speranza, a chiedersi se la Storia ha infine mietuto tutte le sue vittime.


Una recensione di Flaviana Zaccaria






Recensioni ed articoli relativi a Amin Maalouf

(1) Gli scali del levante di Amin Maalouf - RECENSIONE

Testi di Amin Maalouf pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Flaviana Zaccaria

(1) Vergogna di J.M. Coetzee - RECENSIONE


 

Altre recensioni:






-

dal 2006-06-08
VISITE: 22169


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali