Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    Anobii lascia Mondadori (30/05/2019)    I libri di PB, saldi di fine stagione (28/12/2018)    Nasce FIAMMIFERI, la nuova collana della casa editrice Pagine d’Arte (08/11/2018)    Concorso Letterario Nazionale di Ostia “500 PAROLE”: annunciati i 18 finalisti (27/09/2018)    Versante Ripido è morto? (27/09/2018)    [20/06/2019] 8 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Premio Internazionale di Letteratura Città di Como scadenza 2019-06-20    Good Morning my future scadenza 2019-06-20    Antonietta Rongone scadenza 2019-06-25    Lo Splendore Del Talento - Scintille D’Arte - 2019 scadenza 2019-06-28    Cenerentola con gli stivali scadenza 2019-06-30    Elena M. Coppa scadenza 2019-06-30    Aneddoti dal cuore 2019 scadenza 2019-06-30    VERSI IN VOLO scadenza 2019-07-01    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     La porta di Cesarina Bo letto da Alberto Morella (Realizzato da Riccardo Cerutti)     La Strega di Marco R. Capelli letto da C. Fratarcangeli e S.Ferrara     Carrozza n.6 di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Fino alla fine dell`alba di Matteo Bertone letto da Samuele Arena     Hannah di Beppe Calabretta letto da Sandra Tedeschi    RECENSIONI     8 e un quarto di Paquito Catanzaro     Ho gettato Dio in pattumiera di Bruno Previtali     Insabel di Vera Ambra    I paradossi dell’esistenza di Laura Rapicavoli     Consigli dalla punk caverna: A noi punk non ci resta che Al Bano di Fabio Izzo    Il Parere di PB     Sandino Il generale degli uomini liberi di Maurizio Campisi    La gallina volante di Paola Mastrocola    Il 1848 e le cinque giornate di Milano di Antonio Monti     Rapsodia su un solo tema - Colloqui con Rafail Dvoinikov di Claudio Morandini    La vigilia di Natale di Maurizio Bassani    Articoli e saggi     Ernest Hemingway e le Isole Borromee     Jack London (1876-1916), ovvero il mare sfidato     La scienza dell’impresa secondo Filippo Picinelli (1604-1679): indagine sulle fonti dell’Introduzione al “Mondo Simbolico”.     Alla mia terra di Agane, campi e acque sorgive     Joseph Conrad ovvero il mare professionale    Racconti     La Strega di Marco R. Capelli     I bossoli dei fratelli James di Massimo Martinelli     Ambrosia per due di Francesco Nucera     Compagni di scuola di Maria cristina Pazzini     La via uruguagia alla felicità di Frank Iodice    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Francesco di Eva Rando     Occhi di Luna di Elisabetta Santirocchi     Poesie Nuove (silloge) di Alberto Accorsi     Istantanea di Natascia Secchi     Gemme rare di Elisabetta Santirocchi    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     Hamlet (UK - USA con Kenneth Branagh: Amleto Julie Christie: Gertrude Derek Jacobi: Claudio Kate Winslet: Ofelia 1996) regia di Kenneth Branagh     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Arretrati
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
30 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
6 novità in archivio
Assaggi
Le Recensioni
     

Fiori di agave sulla collina delle fate
di Sandro Capodiferro
Pubblicato su SITO


Anno 2011 - Edizioni Libreria Croce
Prezzo € 15,00 - 192 pp.
ISBN 9788864021287

Una recensione di Cinzia Baldini
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 2400
Media 79.35 %



Fiori di agave sulla collina delle fate

Inoltrarsi nella lettura di Fiori di agave sulla collina delle fate, è come misurarsi in un gioco di scatole cinesi. È un libro che al suo interno, contiene un altro libro. Un romanzo che a sua volta racconta un altro romanzo e proprio su questo ritmo del doppio, dell’alternanza e dell’avvicendamento Sandro Capodiferro, autore del volume, ha allestito la sua sapiente regia. Felicita e Adele, due donne, due vite, due svolte per un unico, incredibile destino. Ma dove finisce Felicita e dove inizia Adele? Non credo esista una linea di divisione netta e definita perché le due protagoniste del romanzo sono due figure pressoché simili anche se opposte ma che non potrebbero esistere una separata dall’altra proprio come “la bellezza non passa né sfiorisce, cambia di forma e di stato, andando a congiungersi, se c’è, alla bellezza vera, quella che non si vede ma che dà luce alla vita: quella dell’anima.” Come nell’antica filosofia cinese lo Yin rappresenta ciò che è freddo, oscuro, umido e inerte, e lo Yang quel che è caldo, chiaro, secco e in movimento, così Felicita è una donna remissiva, pudica, senza bisogni e aspirazioni personali se non quelle di essere una brava moglie ed una madre perfetta quanto Adele è travolgente, disinibita ed avida di vita. Le vicende familiari, le esperienze avute, i loro caratteri così diversi eppure così somiglianti si armonizzano nel racconto fino ad arrivare ad essere le due perfette metà di un cerchio. Però come accade per lo Yin e lo Yang la suddivisione non è netta e assoluta ma in ogni metà è presente una piccola quantità del rispettivo opposto, così Felicita ha in potenza le qualità e le caratteristiche di Adele e Adele è complementare a Felicita. “Questo libro ormai mi è entrato dentro se sono arrivata a farmi delle domande così banali su concetti che per me sono sempre stati chiari. Eppure Adele è una di quelle donne vere: la sua bellezza e il suo modo di vedere la vita non sono frutto di una moda o di una comune abitudine, bensì del carattere e dell’indole che ha sviluppato attraverso le sue esperienze, quindi sono veri esempi di come il tempo e ciò che ci accade modifichino il nostro modo di vivere. Non avrei mai pensato di condividere il modo di vivere di Adele, ma ora sembrerà strano, di certo lo comprendo meglio di quanto non facessi alle prime pagine del libro.” L’una viva e reale, non sarà mai completamente negativa come l’altra, virtuale e generata dai capitoli di un libro, non risplenderà mai totalmente positiva, entrambe si sostengono e si integrano a vicenda e solo, dopo arditi ed inattesi colpi di scena, quando questo equilibrio perfetto inizia a deteriorarsi e a divenire instabile per le complicazioni che la vita riserva sia all’una nella mondo reale che all’altra sui capitoli del libro, subentra infida, lucida e insinuante la follia. Fiori di agave sulla collina delle fate è un libro “diverso” nell’accezione più positiva e aperta del termine, un libro particolare che va oltre il classico romanzo a cui siamo abituati. Sandro Capodiferro con un linguaggio perfettamente dosato, a volte fluido e altre più elaborato asseconda la ritmicità della narrazione trasformando il volume in qualcosa di pulsante, di estremamente vivo e coinvolgente. Una nota a parte, in questo commento, voglio riservarla all’approfondimento psicologico che l’autore ha dedicato ai due suoi personaggi femminili. L’impressione che se ne riceve a fine lettura è che Sandro Capodiferro, con stoica pazienza, si sia esercitato nello studio delle innumerevoli sfaccettature del carattere femminile ed abbia scandagliato, da uomo, e quindi da osservatore estraneo e non emotivamente coinvolto, le menti delle sue protagoniste prima di tratteggiarle con la penna. È stata, senz’altro, una mossa vincente perché ne ha fatto due ritratti efficacissimi e molto aderenti alla realtà. Interessante e da segnalare la piccola appendice al volume con i lavori e le biografie dei pittori Nicole Auè, Pietro Olivieri e Christian Riminucci. Seneca, molti secoli fa disse “Non è perché le cose sono difficili che non osiamo, è perché non osiamo che sono difficili” Sandro Capodiferro lo ha fatto, ha osato, ed il risultato tangibile e qui sotto i nostri occhi, tra i capitoli e le pagine di Fiori di agave sulla collina delle fate. Un romanzo di qualità per chi apprezza la buona lettura.


Una recensione di Cinzia Baldini






Recensioni ed articoli relativi a Sandro Capodiferro

(1) Malbianco di Sandro Capodiferro - RECENSIONE
(2) Peccaminosa di Sandro Capodiferro - RECENSIONE
(3) Fiori di agave sulla collina delle fate di Sandro Capodiferro - RECENSIONE
(4) Storie da un sogno di Sandro Capodiferro - RECENSIONE

Testi di Sandro Capodiferro pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Cinzia Baldini

(1) Epiphaino di Guglielmo Campione - RECENSIONE
(2) Incunabolo di Riccardo Merendi- Il Parere di PB
(3) Memorie di un ragazzo di borgata di Mario Rosati - RECENSIONE
(4) Il ritorno di Nibiru di Massimo Fratini - RECENSIONE
(5) Io sono respiro puro di Maria Fornaro - RECENSIONE
(6) Il lungo cammino del fulmine di Guglielmo Campione - RECENSIONE
(7) Brando Street. La scomparsa di una comparsa di Marisa Cecchetti - RECENSIONE
(8) L`odore della notte di Paolo DAnna - RECENSIONE
(9) Templar Order di Domizio Cipriani - RECENSIONE
(10) Il diciassettesimo Conte di Patrizia Marzocchi - RECENSIONE
(11) Le reliquie di Sarajevo di Paolo D Anna - RECENSIONE
(12) Malbianco di Sandro Capodiferro - RECENSIONE
(13) Il ponte delle Vivene di Davide Dotto - RECENSIONE
(14) Peccaminosa di Sandro Capodiferro - RECENSIONE
(15) Io e Simone di Valerio Nasetti - RECENSIONE
>>Continua (click here)


 

Altre recensioni:






-

dal 2012-02-03
VISITE: 3344


© Copyright Note: Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.