Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Audiolibri BookShop SCARICA O COMPRA I NUMERI ARRETRATI DELLA RIVISTA
HomePage Contatta PB Il gruppo di Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Linkedin
TeleScrivente:    palcHOMEscenico in onda su MArteChannel | 40 eventi ‘made at home' 10mila euro per i musicisti emergenti | dal 16 al 29 dicembre (11/12/2020)    Debutta in libreria FVE editori - Dal 3 dicembre, una nuova casa editrice in tempi di lockdown (09/12/2020)    Neil Gaiman: Storie Perdute (Prorogato al 31 Dicembre) (09/12/2020)    Online l'INTERA rivista del Foglio Letterario di settembre! (05/10/2020)    [03/03/2021] 1 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Premio Letterario Nazionale Bukowski scadenza 2021-03-09    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Le tigri di Mompracem - Capitolo 1 di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Arrivederci Platone di Daniele Mancuso letto da Voce Robotica Youdao     L'isola del tesoro - Capitolo 1 di Robert Louis Stevenson letto da Marco R. Capelli     L'incendio nell'oliveto - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria     L'incendio nell'oliveto - Capitolo 06 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Rintocchi di clessidra di Alessandro Del Gaudio     Volevo essere un supereroe della Marvel – vol. 1 di Matsuteia ed E.T.A. Egeskov     Undici Metri - Storie di rigore di Cristian Vitali e Maurizio Targa     La fata nel vento e altri racconti in rosso di Francesca Montomoli     Raúl Castro di Domenico Vecchioni    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Feijoo y su lector en la telaraña del duelo     La vera letteratura non è un placebo      L'incendio nell'oliveto     Lorenzo Calogero, il “folle” medico-poeta di Melicuccà     Congiunzione e disgiunzione in Eugenio Montale    Racconti     Il pane di Agostino di Nicola Lo Bianco     Il mostro di Cinzia Baldini     Il vecchio e la piccola Teresina di Manny Mahmoud     Mani di Fata di Jacob Von bergstein     Giorno Quarto di Consolato Mercuri    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola     Strana contrada trad. di Nicoletta Isola     L'oscurità amica trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Poesie sparse di Leonardo Taverni     Non per molto di Amedeo Bruni     Maledetta allegria di Amedeo Bruni     Lili Marlene di Jacob Von bergstein     La luna di Francesco paolo Catanzaro    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Seguici su YOUTUBE
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
27 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
38 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Una bambina
di Torey L. Hayden
Pubblicato su SITO


Anno 1993 - Corbaccio
Prezzo € 13,00 - 244 pp.
ISBN 88-7972-040-6

Una recensione di Miriam Ballerini
UN SOLO VOTO AMMESSO
Riprova tra 24 ore
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 1962
Media 79.45 %



bambina;Una

i libri verità sono quel genere di storie che, immancabilmente, ti segnano dentro.

Le parole… quale potere hanno le parole di entrare in un corpo e farsi lama di coltello, piuma soave o suono assordante.

Nel libro “Una bambina” si provano tutte queste sensazioni e altre ancora.

All’inizio troviamo scritto: “A Sheila R., naturalmente. Molti mi hanno chiesto della poesia appesa nel mio ufficio. È giusto, allora, che conoscano la bambina che l’ ha scritta. E spero di essere stata brava almeno la metà di quanto è stata brava lei”.

L’autrice ha avuto diverse esperienze, come insegnante, nelle scuole speciali per bambini emotivamente labili e negli istituti psichiatrici. “Una bambina” è il suo libro d’esordio, scritto in soli otto giorni!

È la storia di Sheila, una bambina di sei anni che arriva nella sua classe speciale, in attesa che si liberi un posto nell’ospedale di stato. La piccola ha legato a un albero un altro bambino e gli ha dato fuoco.

È violenta: piromane, soffre di enuresi notturna e presenta episodi di maltrattamenti sugli animali. Ha un quoziente intellettivo altissimo.

La madre ha portato con sé il figlio più piccolo, abbandonando Sheila su un’autostrada come un cane. Da allora vive col padre alcolista.

Torey si avvicina alla piccola e al suo mondo capovolto, riuscendo con enorme fatica a farla tornare una bambina di sei anni: giocosa e serena.

Ma un altro episodio di violenza arriva a colpire la piccola, nel bel mezzo del suo percorso rieducativi. Un’aggressione che avrebbe stroncato un adulto; eppure in Sheila c’è una forza interiore sorprendente, che anima e commuove.

Molto ho ammirato la capacità di comprensione di Torey, così matura nella sua professione e nella coscienza. Lavorando coi bambini disturbati, spesso violenti, ha la grande capacità di comprendere come un adulto che commetta azioni ignobili, sia solo quel bambino che non ha avuto la possibilità di rieducarsi.

In lei non c’è mai odio, ma solo una straordinaria dimostrazione di umanità.

Riporto questa considerazione che parla della bambina, di Jerry che è lo zio orco e di Chad, il compagno di Torey: “ Cinque mesi prima, era stata Sheila a commettere violenza, e qualcun altro a esserne la vittima. Senza dubbio i genitori del bambino avevano provato sentimenti molto simili a quelli che ora Chad provava per Jerry. Anche se questo non scusava affatto l’enormità del crimine, mi faceva capire che il dolore e il danno subiti da Sheila erano gli stessi che si potevano vedere in Jerry. Nessuno dei due era innocente, ma nessuno dei due era soltanto malvagio. Mi faceva male constatare che anche Jerry, sicuramente, era una vittima, proprio come Sheila. E questo rendeva tutto molto più complicato”.

Torey, a un certo punto, deve far comprendere alla bambina che il suo lavoro è finito e che lei dovrà frequentare una classe normale. La separazione è tormentata da entrambe le parti, ma necessaria. È la dimostrazione che Sheila ce l’ha fatta a sopravvivere al dolore.

Dopo qualche tempo Torey troverà una poesia lasciata nella sua cassetta delle lettere, come ulteriore prova della vittoria della bambina.

Sul sito dell’autrice ho trovato scritto che Sheila, una volta adulta, ha aperto un ristorante; non ha voluto scrivere nulla sul sito, ma si è raccomandata di dire ai lettori che lei sta bene, ed è felice.

Mi trovo d’accordo con quanto scrive il The New York Times: “Ci sono delle pagine, in questo libro, che vi riempiranno di rabbia. Altre vi faranno esultare. Ma quale che sia la vostra reazione, riconoscerete con me, credo, che da molto tempo non si leggeva un libro altrettanto emozionante”.


Una recensione di Miriam Ballerini






Recensioni ed articoli relativi a Torey L. Hayden

(1) Una bambina di Torey L. Hayden - RECENSIONE

Testi di Torey L. Hayden pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Miriam Ballerini

(1) Fatherland di Robert Harris - RECENSIONE
(2) L´anno prossimo a Gerusalemme di Andrè Kaminski - RECENSIONE
(3) Soliloquio di un folle di Egidio Capodiferro - RECENSIONE
(4) Angelo SenzaDio di Carmelo Musumeci - RECENSIONE
(5) A Sud di nessun Nord di Charles Bukowski - RECENSIONE
(6) Crypto di Dan Brown - RECENSIONE
(7) Insomnia di Stephen King - RECENSIONE
(8) Tutto è fatidico di Stephen King - RECENSIONE
(9) Fine turno di Stephen King - RECENSIONE
(10) La casa di giada di Madeleine Chapsal - RECENSIONE
(11) Il castigo di John Verdon - RECENSIONE
(12) Birdman di Mo Hayder - RECENSIONE
(13) Katherine di Anchee Min - RECENSIONE
(14) Terrore profondo di Dario Argento - RECENSIONE
(15) Il bazar dei brutti sogni di Stephen King - RECENSIONE
>>Continua (click here)


 

Altre recensioni:






-

dal 2014-05-07
VISITE: 1366


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali