Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    palcHOMEscenico in onda su MArteChannel | 40 eventi ‘made at home' 10mila euro per i musicisti emergenti | dal 16 al 29 dicembre (11/12/2020)    Debutta in libreria FVE editori - Dal 3 dicembre, una nuova casa editrice in tempi di lockdown (09/12/2020)    Neil Gaiman: Storie Perdute (Prorogato al 31 Dicembre) (09/12/2020)    Online l'INTERA rivista del Foglio Letterario di settembre! (05/10/2020)    [17/05/2021] 3 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    "Giugno di San Vigilio" scadenza 2021-05-20    Alcova Letteraria II Edizione scadenza 2021-05-23    "Antonietta Rongone" scadenza 2021-05-28    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Viaggio al centro della terra - Capitolo 2 di Jules Verne letto da Gabriel Capelli     Le tigri di Mompracem - Capitolo 1 di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Le tigri di Mompracem - Capitolo 2 di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Arrivederci Platone di Daniele Mancuso letto da Voce Robotica Youdao     L'isola del tesoro - Capitolo 1 di Robert Louis Stevenson letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Avrò cura di te di Massimo Gramellini e Chiara Gamberale     Rintocchi di clessidra di Alessandro Del Gaudio     Volevo essere un supereroe della Marvel – vol. 1 di Matsuteia ed E.T.A. Egeskov     Undici Metri - Storie di rigore di Cristian Vitali e Maurizio Targa    La fata nel vento e altri racconti in rosso di Francesca Montomoli    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     I principali elementi del pensiero di Vittorio Alfieri     Una chiave di lettura della tetralogia L’amica geniale     Poe: L’uomo della folla     Feijoo y su lector en la telaraña del duelo     La vera letteratura non è un placebo     Racconti     Il pane di Agostino di Nicola Lo Bianco     Il mostro di Cinzia Baldini     Il vecchio e la piccola Teresina di Manny Mahmoud     Mani di Fata di Jacob Von bergstein     Giorno Quarto di Consolato Mercuri    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Il sacco di Bombasharna di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano     Il silenzio del mare trad. di Nicoletta Isola    Poesie     Il signore delle nuvole. di Antonio Parente     Terra infranta (sonetto elisabettiano) di Donato Caione     Lux di Roberta Stracuzzi     Papaveri rossi di Elisabetta Santirocchi     La chimica dell’odore di Amedeo Bruni    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus


Le Vendicatrici
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
13 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
40 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Sirene
di Laura Pugno
Pubblicato su SITO


Anno 2007 - Einaudi
Prezzo € 11 - 148 pp.
ISBN 9788806185633

Una recensione di Katia Piccinini
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 7699
Media 79.81 %



Sirene

Poche pagine ma non una lettura veloce. Sirene di Laura Pugno chiama il lettore alla rilettura, al ritorno all’indietro come fosse, seppur prosa, un testo poetico e quindi denso, pieno, spugnoso di immagini che non si lasciano dissolvere.

Un testo a più piani: quello della vicenda: post-apocalittica; quello della memoria: dolente; quello, forzatamente assente di tempo, dell’amore che ha reso all’Ade l’amato. Tempo e spazio senza riferimenti umani: rimasugli di un  mondo incomprensibile e inospitale in cui il sole non scalda ma scortica e uccide. Un lavoro in un allevamento-macello di sirene, mitiche figure dell’eros poetico profanate e trasformate in carne da tavola o da letto. Uno sconsolante utilizzo dei corpi in cui appare, passata però al setaccio della morte, la dolcezza attenta dell’amore di Samuel. L’impossibilità di dimenticare e il desiderio di sentire nuovamente l’amore, e di farlo sentire: Samuel ama di un amore sacrilego e disperante Mia, una sirena mezzo-albina, e addomesticandola con questo amore la libera dalla ferinità cui gli uomini hanno consegnato l’esistenza e libera se stesso dalla morsa della morte in uno scambio, tesissimo sulla pagina, di liquidi di vita.

Scorre profonda la vena lirica dell’autrice e la pagina diventa ora anticamente elegiaca ora abrasivamente descrittiva. Perché per Samuel il mondo ha smesso di essere un posto meraviglioso. E vivere, mentre si è già morti, è non riuscire ad essere davvero né l’uno né l’altro, è sopravvivere alle cose dopo la loro estinzione: uno screpolarsi della pelle e dell’anima (lo “sfarsi” ricorre tra le immagini della Pugno) che, inesorabile, consuma. E non c’è bellezza per Samuel e per il suo mondo e, quindi, non ci sarà salvezza. C’è solo memoria: grumi di memoria che sono grumi di dolore. È la condanna dell’uomo non al sortilegio del canto temuto da Ulisse, ma alla prigionia del ricordo. Pagine che l’autrice (e pare ispirata da parole, notturne senz’altro, di Paul Celan), vuole sulla memoria e sul dolore della memoria quando, inutilmente pastosa e vecchia, si riaffaccia e viene così muta e intraducibile, come il verso strozzato in gola delle sirene, che non fa mai il passato all’imperfetto.

E se la misura del ricordo si è fatta vertigine resta la sola via d’uscita che è,      questa volta, silenziosa e delicata: quell’uscita laterale dalla scena che lascia la vista a chi, impermeabile ai ricordi, sa vivere solamente, quietamente, dall’ora al poi. Chi ha preso commiato ha imparato che non ci si difende dai ricordi.


Una recensione di Katia Piccinini






Recensioni ed articoli relativi a Laura Pugno

(1) Sirene di Laura Pugno - RECENSIONE

Testi di Laura Pugno pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Katia Piccinini

(1) Rose rampicanti. Appunti di viaggio nelle terre dei trovatori di Ezra Pound - RECENSIONE
(2) Lettere a Felician di Ingeborg Bachmann - RECENSIONE
(3) La schizofrenia non esiste e se esistesse io vorrei averla di Gianna Schiavetti - RECENSIONE
(4) La perdita di Manuela Fraire - Rossana Rossanda - RECENSIONE


 

Altre recensioni:






-

dal 2008-07-11
VISITE: 19651


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali