Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    palcHOMEscenico in onda su MArteChannel | 40 eventi ‘made at home' 10mila euro per i musicisti emergenti | dal 16 al 29 dicembre (11/12/2020)    Debutta in libreria FVE editori - Dal 3 dicembre, una nuova casa editrice in tempi di lockdown (09/12/2020)    Neil Gaiman: Storie Perdute (Prorogato al 31 Dicembre) (09/12/2020)    Online l'INTERA rivista del Foglio Letterario di settembre! (05/10/2020)    [16/06/2021] 0 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Viaggio al centro della terra - Capitolo 2 di Jules Verne letto da Gabriel Capelli     Le tigri di Mompracem - Capitolo 1 di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Le tigri di Mompracem - Capitolo 2 di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Arrivederci Platone di Daniele Mancuso letto da Voce Robotica Youdao     L'isola del tesoro - Capitolo 1 di Robert Louis Stevenson letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Le memorie di una gatta di Lodovica San Guedoro     Essi partivano, noi partiamo di Giusi Sapienza Joven     Quadri veneziani di Carla Menon    Una musica costante di Vikram Seth    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo     I principali elementi del pensiero di Vittorio Alfieri     Una chiave di lettura della tetralogia L’amica geniale     Poe: L’uomo della folla     Feijoo y su lector en la telaraña del duelo    Racconti     Il manichino di Vittorio luciano Banda     La divoratrice di anime di Davide Stocovaz     Dentro di Massimo Martinelli     Attese di Stefania Lami     Growl di Paola Emma Labate (diana Jett)    Biografie     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)     Sturluson, Snorri (1176-1241)    Traduzioni     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Il sacco di Bombasharna di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Der Panther / La Pantera di Rainer Maria Rilke trad. di Paolo Esposito     Maternità trad. di Maria giovanna Varasano    Poesie     Spero presto di Amedeo Bruni     06 Aprile di Debora Palmieri     Da un rifiorire di memorie di Angelo michele Cozza     Parole di Palmira De Angelis     In Paradiso c’è di Giulia Calfapietro    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
View Redazione Babele's profile on LinkedIn
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
6 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
43 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Canti di Luce
di Pascal D'Angelo
Pubblicato su SITO


Anno 2001 - Il Grappolo
Prezzo € N/A - 52 pp.
ISBN 888820704X

Una recensione di Maria Pina Ciancio
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 11978
Media 79.73 %



Canti di Luce

E’ una poesia che nasce da un’ispirazione pura e spontanea quella di Pascal D’Angelo (1897-1932), il poeta-narratore autodidatta che nacque ad Idrodacqua in provincia dell’Aquila e che nel 1910 emigrò negli Stati Uniti. La sua vita di stenti e di sofferenze e il suo anelito alla bellezza e alla felicità è tutta raccontata nel libro autobiografico "Son of  Italy" e nella raccolta di poesie "Canti di luce", curata da Luigi Fontanella, dell’Università “Stony Brook” di New York.

I componimenti che fanno parte della raccolta sono apparsi in diverse riviste americane negli anni ’20. Molte di esse furono invece inserite in Son of Italy, altre sono inedite. Il curatore dell’edizione italiana del libro, ha scelto come titolo dell’opera proprio un verso d’angeliano. Quello più emblematico e rappresentativo di tutta la sua produzione poetica: “Canti di luce”. Una luce che scorre netta tra le pieghe del vissuto e tra le crepe di una terra “zingara”. Terra dello sradicamento e dell’abbandono (l’Abruzzo e la Maiella), terra del ritrovamento e del rivelamento (l’America e gli Stati Uniti). Vicinanza e lontananza. Un’esperienza lacerante fatta luce e ombra, che si scambiano tragicamente e vertiginosamente il posto.

Luce

Ogni mattina, mentre mi affretto al lavoro lungo River Road,
Passo davanti all’avara catapecchia di Stemowski,
Vicino alla quale palpita un bianco alone profumato di acacie,
E la pungente primavera mi trafigge.
I miei occhi sono di colpo felici, simili a ombre nuvolose
Quando s’imbattono nell’oscurità che li protegge
Dopo un lungo periodo di difficoltà in un mare di vitrea luce.
Poi mi precipitai al cantiere.
Ma al lavoro la mia mente vaga ancora sulle orme
Dei sogni in cerca di bellezza.
O come sanguino angosciato! Soffro
In mezzo ai miei compagni di fatica
Allegri ma insignificanti!
E’ forse il prezzo di un sogno proibito
Inabissato nel purpureo mare di un futuro oscuro.
(p.11)

Ecco, la luce di Pascal D’Angelo è anima che salva e che riscatta, pur nella consapevolezza drammatica che è “un raggio che penetra il vuoto infinito”.

La condizione di emigrato, la lotta per la sopravvivenza, il lavoro di manovalanza, le esperienze disumane, il disagio interiore della lontananza e della nuova lingua a cui adattarsi, sono le matrici portanti della sua poesia, che si eleva sempre in una ricerca disperata di superamento, in una tensione costante verso quell’armonia e quella fonte di bellezza, che gli consentirà di guardare il mondo con occhi sempre incontaminati e puri. Gli occhi dei semplici.

Mezzogiorno

La strada è un bambino che mi corre davanti
e poi si nasconde dietro una curva –
Vuole forse sorprendermi quando vi arriverò.

Il sole si è costruito un nido di luce
sotto le gronde di mezzogiorno;
Un’allodola si precipita giù dal cielo terso
Come una freccia che canta, bagnata d’azzurro,
dall’arco spaziale.

Ma i miei occhi trafiggono quel soffice azzurro,
da molto lontano,
Laggiù dove vagano eterni amanti
Nelle strade azzurre
Del silenzio
(p. 13)

Un’opera appassionata, ma vivida e lacerante. L’autore dei Canti, imparò la nuova lingua esercitandosi notte e giorno da autodidatta, studiando i romantici inglesi, Keats, Shelley, che seppero illuminarlo e dargli la forza necessaria di resistere e di sopravvivere.

Pubblicata nella collana “Radici” di testimonianze letterarie italiane all’estero, la poesia di Pascal D’Angelo si compie e si attualizza in uno scenario spazio-temporale della “necessità: quello dell’emigrazione protonovecentesca italo-americana.


Una recensione di Maria Pina Ciancio






Recensioni ed articoli relativi a Pascal D'Angelo

(1) Canti di Luce di Pascal D'Angelo - RECENSIONE
(2) Son of Italy di Pascal D'Angelo - RECENSIONE

Testi di Pascal D'Angelo pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Maria Pina Ciancio

(1) La curva della notte di Andrea di Consoli - RECENSIONE
(2) Il coraggio di aver paura. Storie di donne di Maria Grazia Scarnecchia - RECENSIONE
(3) Il miracolo mancato di Andrea Di Consoli - RECENSIONE
(4) Opera Incerta di Anna Maria Curci - RECENSIONE
(5) Lo spirito della poesia di (a cura di Alessandro Ramberti) - RECENSIONE
(6) Salmi metropolitani di Michele Brancale - RECENSIONE
(7) Migratorie non sono le vie degli uccelli di Fernanda Ferraresso - RECENSIONE
(8) Mio padre racconta il Novecento di Teresa Armenti - RECENSIONE
(9) Son of Italy di Pascal D'Angelo - RECENSIONE
(10) Pasolini tra Pascoli e Baudelaire di Pierino Gallo - RECENSIONE
(11) Radici di vento di Maria Luigia Iannotti - RECENSIONE
(12) Trilogia della Somalia Musulmana di Lina Unali - RECENSIONE


 

Altre recensioni:






-

dal 2008-09-24
VISITE: 22709


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali