Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Pagina ufficiale Facebook Pagina ufficiale Youtube Pagina ufficiale Instagram Pagina ufficiale Linkedin Gruppo Telegram Whatsapp Community
TeleScrivente:    Progetto Babele: Collaboratori cercasi! (21/05/2024)    Gordiano Lupi recensisce: Per difendersi dagli scorpioni di Fernando Sorrentino (29/09/2023)    31 amici per un progetto corale (17/09/2023)    [18/07/2024] 3 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Sulla stessa barca: l'amore ai tempi del coronavirus scadenza 2024-07-31    Tema “Poesia e ricerca della Pace nel XXI secolo” e tema libero scadenza 2024-07-31    5 edizione Concorso Nzionale scadenza 2024-07-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     I decapitati di Francesco Ciriòlo letto da Alessandro Corsi     Il profumo dell'estate di Cinzia Baldini letto da Alessandro Corsi     Capitolo 6 - La perla di Labuan di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 5 - Fuga e Delirio di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 4 - Tigri e leopardi di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Billy Summer di Stephen King    Il nome di Abel di Andrea Meli     Praga poesia che scompare di Milan Kundera     Gli ultimi eroi di Guido Morselli     Poscienza di Roberto Maggiani    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Uno sguardo all’Open studio presso la Casa degli Artisti di Milano di Cecilia Del Gatto Di Riccardo Renzi     Vampiri: una storia senza fine     I memorialisti e gli storici del Romanticismo italiano     Carmilla     John Polidori & George Gordon Byron - Biografie allo specchio    Racconti     Mia moglie ti dirà che è tutta colpa della pandemia di Giuseppe Crispino     La luna blu di Alessandro Abate     I decapitati di Francesco Ciriòlo     Sara y la Facultad di Jorge edgardo López     L'intervista di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Shakespeare, William (1564-1616)     Le Fanu, Joseph Sheridan (1814-1873)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     In punta di piedi di Paola Ceccotti     Lux di Alessio Romanini     Respiro di Valeria Vecchi     Stanno le cose di Teodoro De Cesare     Madre di Davide Stocovaz    Cinema     Dracula di Bram Stoker (USA 1992) regia di Francis Ford Coppola     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana    Musica    I Inside The Old Year Dying (2023) - PJ Harvey    La moglie in bianco … la Compilation al pepe (2023) - Diego Pavesi     RökFlöte (2023) - Jethro Tull    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Bookshop
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
12 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
18novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Le Api di Paulette
di Sandro Orlandi
Pubblicato su SITO


Anno 2008- il Filo
Prezzo € 15,00- 105pp.
ISBN 9788861857667

Una recensione di Rosella Rapa
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 9666
Media 80.17%



Le Api di Paulette

Quando si legge una raccolta, (una silloge, scriverebbe un letterato) la prima domanda che ci pone è: “cosa” avrà spinto l’autore a riunire insieme questi brani? Ed ognuno dà una sua risposta. In questo caso la mia potrà apparire strana: i racconti sono accomunati dalla Magia, dal Mistero. Insieme a temi sociali oggi fortemente sentiti. Un abbinamento niente affatto facile, riuscito a Sandro con perfetto stile. La magia si mostra chiarissima nel racconto centrale, che dà il titolo alla raccolta: “Le Api di Paulette”. Le api infatti appaiono stregate, indemoniate, sotto l’influsso d’un malefico essere: la spiegazione infine sarà razionale e comprensibile, ma il senso del mistero rimane. Qualcosa di impalpabile, che avvolge luoghi e persone, e ci fa pensare: è una fiaba? una metafora, o è accaduto realmente? Perché tutto è possibile. Spesso la vita “reale” mostra fatti che superano oggi immaginazione. Il tema sociale non manca: c’è l’uomo solo, l’uomo rifiutato dalla società, che lo ritiene un mostro. Anche questo, sarà vero? Non posso proprio svelarlo. Nel primo racconto, “il vestito rosso”, la magia è rappresentata proprio dal vestito, che per la protagonista, una donna dalla vita difficile, diventa un simbolo. Il racconto accompagna la donna dalla giovinezza alla prima maturità, parla di amori sbagliati delle loro conseguenze,del desiderio di maternità quando è ormai troppo tardi. I drammi che si susseguono sono molti, forse troppi per una donna sola: ma chi non è mai stata sfiorata da almeno uno dei tanti avvenimenti che si susseguono nella vita di questa persona? Può essere l’uno, o l’altro, ma qualcosa è avvenuto. La psicologia della protagonista è resa come se l’autore stesso l’avesse provata: è questo è tanto più notevole, quando è narrato da un uomo. Io stessa ho provato alcuni dei conflitti che travagliano la protagonista, subito qualcuna di quelle stesse drammatiche prove: perciò, credo di parlare con cognizione di causa. Vorrei aggiungere che molti scrittori, grandi scrittori, hanno narrato vicende al femminile immedesimandosi nella protagonista, ma al momento non ne ricordo uno che si sia proposto in prima persona. Ne ho trovato uno moderno, Piemontese come me, su una antologia: non c’è proprio paragone. Si sente la menzogna, la finzione. Sandro, invece, non ci racconta la storia di un’altra persona, diventa questa persona: è quanto di meglio uno scrittore possa fare. Il secondo racconto, “Fortunata”, ci parla del diritto alla vita, alla libertà, e al diritto di por fine alla vita quanto si ritiene che non meriti di essere vissuta. La dignità di una persona va rispettata: di questo, molti famigliari non si rendono conto, presi da un affettuoso egoismo che vuole a tutti i costi ancora accanto a sé la persona amata, a qualunque costo. In questo racconto la magia è data da un sogno, un sogno rivelatore. Ed anche qui, ogni interpretazione è aperta. Nel quarto, “La Cornice” la magia pervade tutto il racconto, imperniata proprio su questa cornice, che farà nascere l’amicizia tra un venditore ambulante clandestino e un vecchio troppo solo. Ma questa cornice… cos’avrà mai di tanto speciale? L’ultimo racconto, Il Carro, ci fa balzare d’improvviso nell’atrocità di una guerra, una guerra civile dei giorni nostri, di quelle combattute strada per strada, casa per casa, senza tregua e senza pietà. Poco importa dove si svolga fisicamente: nei Balcani, o più a Est, siamo sempre alle porte di casa nostra, e chiudiamo gli occhi per non vedere, ci tappiamo le orecchie per non sentire. Sandro ci costringe a sentire, a vede, e, soprattutto, ad ascoltare col cuore: e d’improvviso non siamo più indifferenti, siamo un tutt’uno con il protagonista, lottiamo con lui, soffriamo con lui. Il finale è magia… o miracolo? E’ un sollievo: ciascuno, anche qui, pensi a ciò in cui crede. Ho divorato questo libro, senza quasi fermarmi. La narrazione è coinvolgente, il ritmo veloce, i colpi di scena imprevedibili: eppure li aspetti, sai che ci saranno, perché il Mistero deve trovare una spiegazione, l’Intrigo deve risolversi. Tuttavia è un libro che vien voglia di rileggere, due volte, anche tre, o più: perché molto su cui riflettere. Passioni, sentimenti, amore, odio, vendetta, solitudine, disagio, paura… tutto ciò che ci tormenta oggigiorno è in qualche modo vissuto dai protagonisti, che proprio per questo non restano figure indistinte, o poco credibili. Sono essere umani, veri, vivi, che potrebbero muoversi accanto a noi ogni giorno, portando nel cuore il loro dramma, invisibile ai più, ma non a Sandro. Come conclusione consiglio questo libro a tutti, proprio a tutti, purchè già adulti, o in età di esserlo. Nonostante la serietà dei temi, la Magia di Sandro lo rende gradevole alla lettura, che scivola via veloce. Sperando che il lettore comprenda… cosa? Dovrete scoprirlo.


Una recensione di Rosella Rapa



Recensioni ed articoli relativi a Sandro Orlandi

(0) Una Rossa Rosa Bianca di Sandro Orlandi - RECENSIONE
(1) Le Api di Paulette di Sandro Orlandi - RECENSIONE
(2) L'odore del pane di Sandro Orlandi - RECENSIONE

Recensioni ed articoli relativi a Rosella Rapa

(0) L'odore del pane di Sandro Orlandi - RECENSIONE
(1) Draghi & Computer di Rosella Rapa - RECENSIONE

Altre recensioni di Rosella Rapa

(1) Il Possidente (La Saga dei Fisrsyte I) di John Galsworthy - RECENSIONE
(2) Una Rossa Rosa Bianca di Sandro Orlandi - RECENSIONE
(3) Entro a fare due passi Fra le pieghe dell’anima di barbara Brussa - RECENSIONE
(4) Le Voci di Nike di Silvia Maria Elena Damiani - RECENSIONE
(5) Profumo d'Incenso di Valentina Bellettini - RECENSIONE
(6) Nel Silenzio dei Rumori di Gavino Puggioni - RECENSIONE
(7) La Settima Strega di Zannoner Paola - RECENSIONE
(8) L' odore del pane di Sandro Orlandi - RECENSIONE
(9) Sulla Riva del Fiume di Giovanna Giordani - RECENSIONE
(10) I Lupi della Bruma di Daniele Picciuti - RECENSIONE
>>Continua (click here)

Altre recensioni:




-

dal 2010-09-29
VISITE: 13.395


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2016 - Privacy & Trattamento dati personali