Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    [27/11/2021] 2 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    L\'AMORE E\' scadenza 2021-11-30    PREMIO STORICO LETTERARIO METAUROS scadenza 2021-11-30    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Vivere di Francesco Maria Bologna     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Ritornerà? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri     Biglie di Marco Pataracchia     Nelle mie terre di Marco Pataracchia     Paura di volare- di Catia Capobianchi    Cinema     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Angolo di SImone
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
16 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
35 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Divise forate. Storie di vittime dimenticate delle forze dell'ordine
di Alessandro Placidi
Pubblicato su SITO


Anno 2010 - Sperling & kupfer
Prezzo € 17,50 - 194 pp.
ISBN 9788820048631

Una recensione di Anna Maria Funari
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 10471
Media 79.45 %



Divise forate. Storie di vittime dimenticate delle forze dell'ordine

Spesso, negli anni bui del terrorismo, quando il sangue delle vittime sporcava le vie delle città italiane, si ricodavano i nomi delle vittime "eccellenti": Moro, Chinnici, Cassarà, Falcone, Borsellino... come spesso sono risuonati nelle cronache i nomi dei loro carnefici: Gallinari, Fioravanti, Riina, Provenzano....

Perché non si rammentano invece i nomi di chi, in silenzio, obbedendo a ordini precisi, è morto "nell'adempimento del dovere, fulgido esempio per i giovani che verranno"?

"USI OBBEDIR TACENDO E TACENDO MORIR"

E' un motto che fa il paio con "Nei secoli fedele" ed entrambi sintetizzano il profondo senso del dovere che contraddistingue le nostre Forze dell'Ordine, i Carabinieri in particolare.

Ero appena adolescente quando cominciavano a verificarsi tutti i fatti che Alessandro Placidi narra nel suo libro. Fatti agghiaccianti che, per vari motivi, investivano la mia vita in modo marginale, lontano. Forse perché i problemi della politica non mi toccavano, forse perché mi era stata inculcata la convinzione che bisogna fare le cose dell'età che si sta vivendo. Pensare oggi che, quando avevo 16-17 anni c'era gente che ne aveva solo 4-5 più di me e che andava ammazzando poliziotti e carabinieri mi fa venire la pelle d'oca.

Leggere "Divise forate" mi ha fatto fare un salto indietro nel tempo, scoprendo che è terribilmente vero ciò che l'autore dice in premessa: si ricordano i nomi delle vittime illustri, quelli dei loro carnefici perché risuonati più volte nel corso della nostra storia.... ma non si rammentano più i nomi di quegli uomini in divisa.

Leggendo mi sono resa conto che, a parte alcuni uomini che facevano la scorta a Moro, di quei nomi ricordo solo Roberto Antiochia, un po' per la lunga scia di sangue che aveva cominciato a segnare la Sicilia e il destino del pool antimafia, un po' perché ho conosciuto il fratello, ho ascoltato la tragedia che ha sconvolto la vita sua e della madre, ho sentito nelle sue parole lo smarrimento di quando è andato a compiere il riconoscimento del fratello....

E ti accorgi, proseguendo in quelle pagine, quando forte fosse l'attaccamento di quei ragazzi al loro lavoro, quanto grande era il senso del dovere, quanto la fatalità, a volte, abbia giocato contro di loro.

Una parte di storia d'Italia che non è scritta nei testi di scuola e che invece meriterebbe di essere ricordata, tenuta vita insieme a tanti altri episodi su cui invece si continuano a versare fiumi di inchiostro.

Memoria che tuona ridondante per rammentare le vittime di altri orrori, ma che non ha la stessa intensità per ricordare i nostri angeli.

Un grazie davvero di cuore ad Alessandro Placidi, grazie per aver riportato a nuova vita questa parte di memoria. Per non dimenticarli mai.


Una recensione di Anna Maria Funari






Recensioni ed articoli relativi a Alessandro Placidi

(1) Divise forate. Storie di vittime dimenticate delle forze dell'ordine di Alessandro Placidi - RECENSIONE

Testi di Alessandro Placidi pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Anna Maria Funari

(1) Chi ha paura muore ogni giorno di Giuseppe Ayala - RECENSIONE


 

Altre recensioni:






-

dal 2011-03-13
VISITE: 13619


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali