Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Progetto Babele Speciale Autunno 2021 - Ora disponibile in formato cartaceo (20/10/2021)    Foglio Letterario n.21 ON LINE - AUTUNNO DEI LIBRI (13/10/2021)    PB AUDIOLIBRI Presenta Incendio nell'oliveto di Grazia Deledda (10/10/2021)    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    [24/10/2021] 4 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    LA VOCE DEI LUOGHI scadenza 2021-10-26    Luigina Parodi 2021 - X Edizione scadenza 2021-10-29    VICTORIA 3.0 Premio Letterario scadenza 2021-10-31    "I Versi non scritti" scadenza 2021-10-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Strani amori di Barbara Becheroni     L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Maurizio Salabelle (1959-2003) La narrativa italiana nel segno del surreale     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo    Racconti     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini     Trapianto di Carlotta Reboni    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Ritornerà? di Elisa Negri     Sono qui di Elisa Negri     Biglie di Marco Pataracchia     Nelle mie terre di Marco Pataracchia     Paura di volare- di Catia Capobianchi    Cinema     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock    Musica     Le rose e il deserto, un progetto artistico di Luca Cassano che nasce da Pisa (2021) - Luca Cassano     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Arretrati
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
13 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
41 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Contrabbando
di Enrique Serpa
Pubblicato su SITO


Anno 2011 - Elliot
Prezzo € 17,50 - 246 pp.
ISBN 9788861922075

Una recensione di Gordiano Lupi
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 5760
Media 78.64 %



Contrabbando

Elliot colma un vuoto importante nella mia conoscenza della letteratura cubana, ma soprattutto porta in Italia uno scrittore che “merita di entrare a far parte della schiera dei grandi della letteratura del Novecento come Faulkner o Hemingway”. Non sono parole mie, ma del grande Eduardo Manet e se lo dice lui che ha pubblicato con Leone Editore il meraviglioso L’amante di Fidel Castro ed è un ottimo drammaturgo cubano esule a Parigi, possiamo crederci. Contrabbando ci conduce per mano nei bassifondi dell’Avana anni Trenta, non così diversa da quella di oggi, tra miseria e voglia di cambiamento, per farci conoscere la vita di un pescatore che per tirare avanti accetta di dedicarsi al contrabbando. Il romanzo è molto psicologico, ma dotato di grande ritmo, costruito con dialoghi coinvolgenti che trasmettono il carattere dei personaggi e costellato di descrizioni  letterarie. Per chi conosce Cuba, pare di vederlo il casone di legno e tegole che si staglia, isolato e oscuro, in mezzo a una piantagione di banane illuminata dalla luna, ma anche un atrio grande e ombroso che odora di umidità e scarafaggi, come la brezza che porta un odore fetido e ripugnante, da vomito, il fetore della spiaggia di Chivo, dove terminano le fognature. Descrizioni di una natura che sono pennellate d’artista: Uno stormo di gabbiani, sentinelle delle correnti, garriva stonato, quasi a imitare grottescamente il pianto di un neonato. Stupendo l’incipit del capitolo XVI: La costa era un susseguirsi di sordidi casolari, capanne isolate dai tetti di palma anneriti e anguste correnti di acqua dolce che spalancavano le loro bocche nel mare. Capanne fatte di fronde e legno di palma. Capanne sudice, brutte, che si innalzano tra il verde come ramificazioni di un tumore maligno. Catapecchie. Catapecchie. Somigliavano a giganteschi paguri dalle conchiglie scure, abbandonate da un dio crudele in una distesa soleggiata. Ogni catapecchia era il seme vizzo e appassito di una futura città, con le sue dritte strade di pietra quasi tracciate come un righello, i suoi solidi edifici di cemento, i suoi comfort moderni, i suoi vizi, il suo ordine e la sua allegria. Nel frattempo però, finché non fosse arrivato il momento di crescere e moltiplicarsi, era nulla di più di un porcile immondo. Un letamaio che ospitava uomini, donne e bambini macilenti, denutriti, con la pelle di rena e l’animo di pietra.  Stupendo. Pura letteratura. Potremmo andare avanti per molto, perché il libro è un contenitore esaltante di parti descrittive, mai ridondanti e inutili, ma fondamentali per contestualizzare la narrazione. Enrique Serpa nasce nel 1900 e muore nel 1968, fa in tempo a conoscere la Rivoluzione Cubana, ma non si presta al ruolo di poeta cortigiano, preferisce occuparsi di altro che non sia politica, per questo viene messo da parte e dimenticato. Contrabbando è un romanzo del 1938, che vince il Premio Nazionale per il Romanzo, ma è scritto in maniera così moderna che non sembra invecchiato minimamente. Ottima la traduzione di Silvia Quadrelli che in un passaggio lascia l’espressione tutta cubana farsi il sangue acqua che non stona per niente nell’economia di un romanzo caraibico. Serpa ricorda le narrazioni di mare di Conrad, Stevenson, ma anche Il vecchio e il mare di Hemingway. Un romanzo insolito nella narrativa cubana, poco propensa ad ambientare romanzi nel mondo legato al mare, alla pesca e al contrabbando. Serpa è un autore di respiro internazionale, meritevole di un’operazione di riscoperta.

Per approfondire la sua opera consiglio: http://www.cubaliteraria.cu/autor/enrique_serpa/bio.htm


Una recensione di Gordiano Lupi






Recensioni ed articoli relativi a Enrique Serpa

(1) Contrabbando di Enrique Serpa - RECENSIONE

Testi di Enrique Serpa pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Gordiano Lupi

(3) L’aritmetica del noi di Paquito Catanzaro - RECENSIONE
(4) Non muoiono le api di Natalia Guerrieri - RECENSIONE
(5) Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan - RECENSIONE
(6) Volevo essere un supereroe della Marvel – vol. 1 di Matsuteia ed E.T.A. Egeskov - RECENSIONE
(7) Rintocchi di clessidra di Alessandro Del Gaudio - RECENSIONE
(8) Raúl Castro di Domenico Vecchioni - RECENSIONE
(9) La fata nel vento e altri racconti in rosso di Francesca Montomoli - RECENSIONE
(10) Undici Metri - Storie di rigore di Cristian Vitali e Maurizio Targa - RECENSIONE
(11) Italia arcobaleno - Luoghi, personaggi e itinerari storico - culturali LGBT di Giovanni Dall’Orto – Massimo Basili - RECENSIONE
(12) Il cinema horror italiano 1970 - 1990 di Federico Tadolini - RECENSIONE
(13) Io, Daniela di Daniela Giordano - RECENSIONE
(14) L’alba dello scudetto di Simone Manservisi - RECENSIONE
(16) La piccola cineteca degli orrori di Manlio Gomarasca e Davide Pulici - RECENSIONE
(17) Ore Piccole di Gordiano Lupi - RECENSIONE
(18) Il Maradagàl, una rivista oltre le mode di Gordiano Lupi - RECENSIONE
>>Continua (click here)


 

Altre recensioni:






-

dal 2011-11-07
VISITE: 9225


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali