Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Pagina ufficiale Facebook Pagina ufficiale Youtube Pagina ufficiale Instagram Pagina ufficiale Linkedin Gruppo Telegram Whatsapp Community
TeleScrivente:    Progetto Babele: Collaboratori cercasi! (21/05/2024)    Gordiano Lupi recensisce: Per difendersi dagli scorpioni di Fernando Sorrentino (29/09/2023)    31 amici per un progetto corale (17/09/2023)    [22/07/2024] 3 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Sulla stessa barca: l'amore ai tempi del coronavirus scadenza 2024-07-31    Tema “Poesia e ricerca della Pace nel XXI secolo” e tema libero scadenza 2024-07-31    5 edizione Concorso Nzionale scadenza 2024-07-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     I decapitati di Francesco Ciriòlo letto da Alessandro Corsi     Il profumo dell'estate di Cinzia Baldini letto da Alessandro Corsi     Capitolo 6 - La perla di Labuan di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 5 - Fuga e Delirio di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 4 - Tigri e leopardi di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Billy Summer di Stephen King    Il nome di Abel di Andrea Meli     Praga poesia che scompare di Milan Kundera     Gli ultimi eroi di Guido Morselli     Poscienza di Roberto Maggiani    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Uno sguardo all’Open studio presso la Casa degli Artisti di Milano di Cecilia Del Gatto Di Riccardo Renzi     Vampiri: una storia senza fine     I memorialisti e gli storici del Romanticismo italiano     Carmilla     John Polidori & George Gordon Byron - Biografie allo specchio    Racconti     Mia moglie ti dirà che è tutta colpa della pandemia di Giuseppe Crispino     La luna blu di Alessandro Abate     I decapitati di Francesco Ciriòlo     Sara y la Facultad di Jorge edgardo López     L'intervista di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Shakespeare, William (1564-1616)     Le Fanu, Joseph Sheridan (1814-1873)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     In punta di piedi di Paola Ceccotti     Lux di Alessio Romanini     Respiro di Valeria Vecchi     Stanno le cose di Teodoro De Cesare     Madre di Davide Stocovaz    Cinema     Dracula di Bram Stoker (USA 1992) regia di Francis Ford Coppola     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana    Musica    I Inside The Old Year Dying (2023) - PJ Harvey    La moglie in bianco … la Compilation al pepe (2023) - Diego Pavesi     RökFlöte (2023) - Jethro Tull    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
Bookshop
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
12 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
18novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Humanimal
di Daniela Pintor
Pubblicato su SITO


Anno 2013- Linee Infinite Edizioni
Prezzo € 12,00- 230pp.
ISBN 9788862471114

Una recensione di Cinzia Baldini
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 2869
Media 79.16%



 Humanimal

Prima di procedere al commento vero e proprio della raccolta di racconti HUMANIMAL, opera prima di Daniela Pintor, vorrei soffermarmi a spendere qualche parola sull'autrice che stimo moltissimo per la sua instancabile opera di volontaria animalista. L'autrice vive in Sardegna e qui, nella sua terra, è una delle tante anime sensibili e pietose di quella vasta e silenziosa rete di coloro che si occupano di dare voce a chi non ce l'ha, ossia agli animali abbandonati, sofferenti, bisognosi di cure o magari solo di una coccola affettuosa. Si carica sulle spalle il peso e l'onere che dovrebbe accollarsi una società che ama tanto definirsi civile e che invece, su questo aspetto non lo è assolutamente.

Ed ora passiamo al volume che attraverso il titolo e l'originale copertina forniscono una sintesi di ciò che troverete nei tanti (cinquantatre per la precisione) racconti di cui si compone.

La Pintor, come Esopo prima e Fedro poi, rende protagonisti dei suoi racconti le più svariate specie di animali e, a differenza dei due antichi scrittori, non umanizza gli animali ma "animalizza" gli umani.

L'autrice, in pratica, inverte l'ottica, la prospettiva dell'osservatore e si mette nei panni (assai scomodi in realtà) degli animali. Questo espediente le permette di trasferire al lettore le loro emozioni, le loro paure, il loro terrore, la loro sofferenza. Ed ecco allora l'innato e disinteressato eroismo di un delfino, come nel racconto "De profundis", le riflessioni di una nutria, come leggerete nel brano "Dall'altra parte", le sacrosante aspirazioni di una tigre, nel "Il più grande spettacolo del mondo" e l'innocente ottusità di una mosca in "La mosca che cambiò la storia", anche se non mancano situazioni prettamente umane in cui è evidenziata la parte "bestiale" dell'uomo come si evince dalla lettura di "Methamorphòseon" ma soprattutto in "Libera nos a malo". Ho messo bestiale tra virgolette perché avrei dovuto mettere il termine umano ma non avrebbe reso l'idea, in quanto nemmeno le bestie scendono così in basso come riesce a fare l'uomo con la sua tanto celebrata umanità.

HUMANIMAL include anche pezzi amaramente verosimili benché ambientati in un lontano (o prossimo chissà?...) futuro come "Neve":

"La neve continuava a cadere, grigia ed implacabile, ricoprendo il paesaggio di una coltre pesante, a perdita d'occhio.

Non era rimasto più nulla di vivo, laggiù, da un centinaio di anni almeno.

Da quando l'inverno nucleare aveva estinto gli ultimi sopravvissuti sul pianeta azzurro."

O tragicamente attuali come in Parsifal:

"Con quel nome, poi!

Parsifal.

Che era saltato in mente ai suoi genitori di battezzarlo in quel modo bizzarro, invece che con uno più comune, come quello di tutti gli altri?

Del resto lui non sembrava accorgersi di niente.

Taciturno e riservato, composto, sorrideva sempre.

Anche quando lo chiamavano idiota.

Anche quando lo strattonavano sulle cale, o come quella volta che gli avevano buttato la sciarpa fuori dalla finestra, nel fango."

Racconti che, come avrete modo di apprezzare racchiudono tutti un carattere educativo e un preciso scopo etico: il rispetto per la vita in qualsiasi forma essa si manifesti e l'impagabile valore della libertà e dell'autodeterminazione di ogni essere vivente appartenente a qualsiasi genere o specie esistente nell'universo. Non manca nemmeno un disperato e bellissimo inno all'amore:

"Perdonami.

Perdonami per ogni parola che non ti ho detto, per ogni gesto che non ho compiuto, perché non potrò più starti accanto.

Vita mia, mia speranza, nella tenebra che mi attende alla fine di questo lungo corridoio porterò con me solo il ricordo dei tuoi occhi. Come stelle ad illuminarmi il cammino." (Da "Lettera d'amore").

Come avrete notato da questi brevi estratti, il modo di scrivere si Daniela Pintor, che ritengo un'autrice molto dotata, è decisamente originale, sobrio e allo stesso tempo elegante. Ottima la cura con cui ha selezionato i vocaboli per trasmettere osmoticamente, direttamente dalle pagine del libro ai lettori, le suggestioni/percezioni/emozioni di quanto descritto. Eccellente l'ispirazione con cui trasforma storie di ordinaria quotidianità in racconti avvincenti ed emozionanti.

Personalmente ho apprezzato anche la sensibilità con cui la Pintor tratta ogni argomento. Mi sono commossa alle sensazioni forti che ogni storia reca con sé e non ho fatto fatica a vedere ben oltre le righe, a leggere al di là della sapiente e incisiva narrazione di ogni brano.

Non c'è un racconto che ho preferito ad un'altro, sono tutti bilanciati alla perfezione e si integrano tra loro come in un perfetto congegno a incastro.

Crudelmente reale e dolorosamente attuale HUMANIMAL è un libro che ha molto da donare e da insegnare a qualsiasi età. E' un'opera scritta con il cuore prima che con la mano perché "La compassione e l'empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa ricevere in dono" (C. Darwin)


Una recensione di Cinzia Baldini



Recensioni ed articoli relativi a Daniela Pintor

(0) Humanimal di Daniela Pintor - RECENSIONE

Recensioni ed articoli relativi a Cinzia Baldini

(0) Semplicemente donna di Cinzia Baldini - RECENSIONE
(1) Non Nobis Domine - I custodi della verità di Cinzia Baldini e Simone Draghetti - RECENSIONE
(2) Il veleno di Circe di Cinzia Baldini e Michele Zefferino - RECENSIONE
(3) Semplicemente Donna di Cinzia Baldini - RECENSIONE
(4) Semplicemente Donna di Cinzia Baldini - RECENSIONE

Altre recensioni di Cinzia Baldini

(1) Una vita da bipolare di Paola Gentili - RECENSIONE
(2) Le memorie di una gatta di Lodovica San Guedoro - RECENSIONE
(3) Epiphaino di Guglielmo Campione - RECENSIONE
(4) Incunabolo di Riccardo Merendi - Il Parere di PB
(5) La cripta dei teschi forati di Luigi Tortora - RECENSIONE
(6) Memorie di un ragazzo di borgata di Mario Rosati - RECENSIONE
(7) Il ritorno di Nibiru di Massimo Fratini - RECENSIONE
(8) Io sono respiro puro di Maria Fornaro - RECENSIONE
(9) Il lungo cammino del fulmine di Guglielmo Campione - RECENSIONE
(10) Brando Street. La scomparsa di una comparsa di Marisa Cecchetti - RECENSIONE
>>Continua (click here)

Altre recensioni:




-

dal 2014-02-17
VISITE: 4.515


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2016 - Privacy & Trattamento dati personali