Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Progetto Babele su Facebook Seguici su Youtube Instagram Linkedin Gruppo Telegram
TeleScrivente:    Progetto Babele 7 di nuovo disponibile in formato cartaceo (30/08/2021)    DISPONIBILE IL FOGLIO LETTERARIO NUMERO 20 (27/06/2021)    Il ritorno di Fernando Sorrentino (23/06/2021)    palcHOMEscenico in onda su MArteChannel | 40 eventi ‘made at home' 10mila euro per i musicisti emergenti | dal 16 al 29 dicembre (11/12/2020)    [24/09/2021] 3 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    "Appuntamento in nero" scadenza 2021-09-30    Domani non puo\' aspettare scadenza 2021-09-30    ZONAEBOOK scadenza 2021-09-30    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     Il vecchio della montagna - Capitolo 01 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 03 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 02 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 04 di Grazia Deledda letto da C.Caria     Il vecchio della montagna - Capitolo 05 di Grazia Deledda letto da C.Caria    RECENSIONI     Non muoiono le api di Natalia Guerrieri     Pasolini - L’uomo che conosceva il futuro di Marco Trevisan     Una vita da bipolare di Paola Gentili     Sleeping beauties di Stephen e Owen King    Il Barone di Giuseppe Antonio Martino    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Il vecchio della montagna     Poesia e videopoesia nel mondo contemporaneo.     Il preromanticismo e l’inizio del romanticismo in Germania     Dell’umorismo di Franz Kafka de Il processo     I principali elementi del pensiero di Vittorio Alfieri    Racconti     Che cosa leggiamo domani? di Massimiliano Scorza     La mia intervista impossibile di Gianluigi Redaelli     La svolta di Barbara di Jacob Von bergstein     La roulette di Cinzia Baldini     Trapianto di Carlotta Reboni    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)     Némirovsky,Irene (1903-1942)     Walsh, Rodolfo (1927-1977)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Il sacco di Bombasharna di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     Chiusura di Marco Pataracchia     Il suo nome? di Amedeo Bruni     Se io fossi ancora qui di Giulia Calfapietro     Angelo invisibile di Giulia Calfapietro     Il cuore in saldo di Giulia Calfapietro    Cinema     Forbidden Voices - How to start a revolution with a laptop (Svizzera 2012) regia di Barbara Miller     The Blind Side (USA - con Sandra Bullock: Leigh Anne Tuohy Tim McGraw: Sean Tuohy Quinton Aaron: Michael Oher Jae Head: S.J. Tuohy Kathy Bates: Miss Sue 2010) regia di John Lee Hancock     Becoming Jane (Con Anne Hathaway, James McAvoy, Julie Walters, Maggie Smith, James Cromwell 2007) regia di Julian Jarrold    Musica     Scimpanzè (2015) - Loris Dalì     FIN (2014) - - Thomas -     Chimera (2014) - Ottodix    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
View Redazione Babele's profile on LinkedIn
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
11 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
0 eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
45 novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Verdemare - Cronologia inversa di un andare
di Alba Gnazi
Pubblicato su SITO


La Vita Felice
Prezzo € euro - 128 pp.
ISBN 9788893462013

Una recensione di Anna Maria Bonfiglio
VOTA QUESTO TESTO
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 72
Media 82.5 %



Verdemare - Cronologia inversa di un andare

Nel recensire, orsono due anni, Luccicanze, prima raccolta poetica di Alba Gnazi, concludevo affermando che si trattava di una prova d’autore che “preludeva ad altri nuovi e migliori risultati”. Ed infatti è quello che risulta da questa sua nuova e articolata silloge che supera quel, seppur lieve, tono orfico che connotava la precedente raccolta. Il dettato poetico di Gnazi è ancora costituito da un linguaggio ricercato e da una forma tardo sperimentale, ma ha acquisito più scioltezza lessicale, padronanza del verso, ampio sguardo nell’elaborazione del vissuto, nonché la scaltrezza di alternare a testi di complessa e visionaria struttura (si veda la sezione Verdemare)  e/o di specifici richiami letterari (si veda Quattro omaggi) a composizioni di luminosa visione della realtà e della consapevolezza del proprio ruolo all’interno di essa. La silloge si compone di tante brevi sezioni, ognuna delle quali si distingue per l’intrinseca identità che assomma in sé. Felice incipit è la prima sezione, Invernata toscana, i cui testi, secondo la mia lettura, sono i più luminosi e genuini, composizioni che ai lemmi usuali accostano la ricercatezza della parola originale per costituire simbolo o metafora: la nebbia fiotta; l’urlo apocope; sul dosso accappona la notte il batti-ali della civetta. In Cronologia inversa di un andare la forma dei testi è quella dell’epigramma: brevi composizioni che fulminano un istante, una sensazione, il percorso che ha preceduto l’attimo speciale. Più avanti la poesia si espande in testi più complessi, Verdemare è il poema che, celebrando la memoria della nonna, racconta l’evolversi di una bambina in adulta, attraversamento di un tempo che alla dolcezza infantile oppone la durezza e il travaglio  della pubertà e dell’adolescenza. Non manca il richiamo alla maternità: Placentare è un testo costituito da due parti, due strofe completamente diverse nell’ordinamento formale, la prima costituita da versi brevi e da metrica discontinua, la seconda da versi perlopiù ipermetri. La poesia di Alba Gnazi è sempre convincente, possiede un’eleganza che è grazia, gioia nella lettura; ci invita a leggere e  rileggere, esercizio utile e, aggiungerei, necessario, in special modo quando abbiamo la buona sorte di trovarci di fronte ad un testo dalle infinite possibili decodificazioni.

 

 


Una recensione di Anna Maria Bonfiglio






Recensioni ed articoli relativi a Alba Gnazi

(1) Verdemare - Cronologia inversa di un andare di Alba Gnazi - RECENSIONE
(2) Fine ottanta, novanta quasi di Alba Gnazi - RECENSIONE

Testi di Alba Gnazi pubblicati su Progetto Babele

Nessun record trovato

Altre recensioni di Anna Maria Bonfiglio

Nessun record trovato


 

Altre recensioni:






-

dal 2018-10-03
VISITE: 865


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2018 - Privacy & Trattamento dati personali