Progetto Babele Rivista Letteraria
© 2002 - Progetto Babele Rivista Letteraria - fondata da Marco R. Capelli
Cos'è PB? Chi siamo? Collabora con PB
Audiolibri BookShop Arretrati
HomePage Contatta PB Pagina ufficiale Facebook Pagina ufficiale Youtube Pagina ufficiale Instagram Pagina ufficiale Linkedin Gruppo Telegram Whatsapp Community
TeleScrivente:    Progetto Babele: Collaboratori cercasi! (21/05/2024)    Gordiano Lupi recensisce: Per difendersi dagli scorpioni di Fernando Sorrentino (29/09/2023)    31 amici per un progetto corale (17/09/2023)    [25/07/2024] 3 concorsi letterari in scadenza nei prossimi quattordici giorni    Sulla stessa barca: l'amore ai tempi del coronavirus scadenza 2024-07-31    Tema “Poesia e ricerca della Pace nel XXI secolo” e tema libero scadenza 2024-07-31    5 edizione Concorso Nzionale scadenza 2024-07-31    EVENTI, PRESENTAZIONI, CORSI, SEMINARI, FIERE E SPETTACOLI    AUDIOLIBRI     I decapitati di Francesco Ciriòlo letto da Alessandro Corsi     Il profumo dell'estate di Cinzia Baldini letto da Alessandro Corsi     Capitolo 6 - La perla di Labuan di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 5 - Fuga e Delirio di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli     Capitolo 4 - Tigri e leopardi di Emilio Salgari letto da Marco R. Capelli    RECENSIONI     Billy Summer di Stephen King    Il nome di Abel di Andrea Meli     Praga poesia che scompare di Milan Kundera     Gli ultimi eroi di Guido Morselli     Poscienza di Roberto Maggiani    Il Parere di PB     Cambi di prospettive di Ilaria Ferramosca     Express Tramway di Vittorio Baccelli    Il lungo viaggio di Chaetodon Vagabundus di Francesco Sciortino    I buoni ed i cattivi frutti di Francesca Ricci     Dio tu e le rose di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini    Articoli e saggi     Uno sguardo all’Open studio presso la Casa degli Artisti di Milano di Cecilia Del Gatto Di Riccardo Renzi     Vampiri: una storia senza fine     I memorialisti e gli storici del Romanticismo italiano     Carmilla     John Polidori & George Gordon Byron - Biografie allo specchio    Racconti     Mia moglie ti dirà che è tutta colpa della pandemia di Giuseppe Crispino     La luna blu di Alessandro Abate     I decapitati di Francesco Ciriòlo     Sara y la Facultad di Jorge edgardo López     L'intervista di Cinzia Baldini    Biografie     Fazil Iskander (1929-2016)     Shakespeare, William (1564-1616)     Le Fanu, Joseph Sheridan (1814-1873)     Svevo, Italo (1861-1928)     Deledda,Grazia (1871-1936)    Traduzioni     Un campionato incompiuto di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Con la "de palo" di Fernando Sorrentino trad. di Marco R. Capelli     Barman Adgur di Fazil Iskander trad. di Aldona Palys     La signorina Cubbidge e il dragone del Romanzo di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud     Dove sale e scende la marea di Lord Dunsany trad. di Manny Mahmoud    Poesie     In punta di piedi di Paola Ceccotti     Lux di Alessio Romanini     Respiro di Valeria Vecchi     Stanno le cose di Teodoro De Cesare     Madre di Davide Stocovaz    Cinema     Dracula di Bram Stoker (USA 1992) regia di Francis Ford Coppola     Shadows (Ombre) (USA 1959) regia di John Cassavetes     The Censor, un horror sociale britannico ( 2021) regia di Guerrilla Metropolitana    Musica    I Inside The Old Year Dying (2023) - PJ Harvey    La moglie in bianco … la Compilation al pepe (2023) - Diego Pavesi     RökFlöte (2023) - Jethro Tull    
Email
PSWD
AddsZone
Save the Children Italia Onlus
View Redazione Babele's profile on LinkedIn
La Rivista
Copertina
Scarica gratuitamente
l'ultimo numero della rivista
Cart ARRETRATI
BookShop
PB Interactive
>>Stazione di servizio
Consigli & indirizzi per aspiranti scrittori
>>Telescrivente
Le NEWS di PB - quasi un Blog
>>L'angolo di Simone
Dedicato ai più piccoli
>>Piccolo spazio pubblicità
Le vostre inserzioni su PB
PB consiglia
Concorsi e premi letterari
12 concorsi in archivio
Eventi Mostre Presentazioni Spettacoli
1eventi in archivio
Novità in libreria
NOVITA' IN LIBRERIA
18novità in archivio
Doc
Newsletter Conc.&Eventi
Iscriviti ora, per essere sempre informati su Concorsi Letterari ed Eventi Culturali!
Assaggi
Le Recensioni
     

Holmes Vs Dracula
di John H. Watson e Loren D. Estleman
Pubblicato su PB20


Anno 2008- Gargoyle Books

ISBN 9788889541265

Una recensione di Massimiliano Marconi
UN SOLO VOTO AMMESSO
Riprova tra 24 ore
Insufficiente Sufficiente Discreto Buono Ottimo

Votanti: 101
Media 78.51%



 Holmes Vs Dracula

L’accusa è netta, inequivocabile.

Fin dalla prefazione del libro il Dottor Watson attacca senza mezzi termini Bram Stoker, definendolo autore di “una monografia illegittima” ispirata probabilmente dalla volontà del Professor Van Helsing di cancellare ogni traccia delle indagini di Holmes imbastite durante la permanenza del Conte Dracula sul suolo inglese.

“... Sono convinto che il Professor Van Helsing abbia indotto Stoker ad alterare deliberatamente i fatti ogniqualvolta la nostra linea d’indagine incrociava la sua, al fine di costruirsi una reputazione come investigatore del sovrannaturale...” (pag. 25).

È grazie a questo riuscito espediente che Estleman riesce a costruire uno dei migliori apocrifi holmesiani mai pubblicati e a far incontrare Sherlock Holmes e il Conte Dracula, due dei personaggi più radicati nell’immaginario dei lettori: il genio investigativo per antonomasia e la vera, terrificante personificazione del Male. Due figure che, grazie all’alchimia della scrittura e alla magia del cinema, hanno oltrepassato indenni le barriere del tempo, per arrivare vive, immortali, fino a noi. Non è un caso, infatti, se la dedica che apre il volume è indirizzata proprio ad Arthur Conan Doyle e a Bram Stoker, creatori dei due miti indiscussi che si sfidano a viso aperto nelle pagine del romanzo.

Fin dalla sua prima uscita, nel 1978, il libro è stato salutato da un coro quasi unanime di apprezzamenti, confermati da un numero considerevole di ristampe e traduzioni nelle varie lingue. Inoltre, la BBC ne ha tratto, solo tre anni dopo, un’ottima versione radiofonica.

La storia, narrata come sempre dal fido Watson, segue fedelmente il percorso stokeriano, dal naufragio nel porto di Whitby della nave fantasma – il Demeter – priva di equipaggio e carica di strane casse di terra, giù fino alla partenza della Czarina Catherine che porterà il Conte a Varna e allo scontro finale con Van Helsing. Ma è lo stile uscito dai tasti della vecchia macchina da scrivere di Estleman – e splendidamente trasportato nella traduzione italiana di Paolo de Crescenzo – a far dubitare a chi legge di avere fra le mani un testo apocrifo: uno stile dal respiro così tipicamente ottocentesco, così autenticamente doylesiano, da far completamente dimenticare la reale età del romanzo. Dalle descrizioni, dagli efficacissimi scambi di battute, dai frequenti riferimenti alle passate avventure e ai casi brillantemente risolti, scaturiscono uno Holmes e un Watson fin de siècle a dir poco perfetti. Non è da meno il tratteggio del Conte Dracula, fedelissimo alla creazione dello scrittore irlandese ma allo stesso tempo debitore della ricca iconologia cinematografica che il Principe delle Tenebre ha ispirato nel corso degli anni. Il taglio fortemente cinematografico giunge probabilmente al suo culmine in quella che si può considerare la scena clou del romanzo, quella in cui i due personaggi si fronteggiano e si studiano in casa di Holmes sotto gli occhi atterriti di Watson. È come se un abile proiezionista fosse riuscito a inviare nello stesso momento sullo schermo due pellicole che hanno per protagonista rispettivamente il fine investigatore e il malefico Conte. Il loro dialogo è quasi una partita a scacchi, oppure, a conferma dell’altra grande passione di Estleman, il confronto in perfetto stile western dei due antagonisti prima della sfida finale.

Un apocrifo, dicevamo; oppure un pastiche, se volete. Ma, al di là di etichette di genere più o meno pertinenti, Estleman è perfettamente riuscito ad amalgamare due creature così profondamente diverse, fondendole in quell’oscuro melting-pot che era la Londra di fine Ottocento, ricca delle sue nebbie e delle sue atmosfere umide e sinistre, nelle quali il brivido che corre lungo la schiena non è certo opera del gelo.


Una recensione di Massimiliano Marconi



Recensioni ed articoli relativi a John H. Watson e Loren D. Estleman

(0) Holmes Vs Dracula di John H. Watson e Loren D. Estleman - RECENSIONE

Recensioni ed articoli relativi a Massimiliano Marconi

Nessun record trovato

Altre recensioni di Massimiliano Marconi

(1) Hanno Sete (They Thirst) di Robert McCammon - RECENSIONE
(2) Trilogia dei Sopramorti di Chiara Palazzolo - RECENSIONE
(3) Hotel Transilvania, un amore impossibile di Chelsea Quinn Yarbro - RECENSIONE
(4) Rendimi l'anima di Daniela Cattani Rusich - RECENSIONE

Altre recensioni:




-

dal 2019-07-23
VISITE: 151


Segnala un malfunzionamento in questa pagina
© Copyright Note:
Tutto il materiale qui pubblicato è proprietà intellettuale degli autori.
Come tale non può essere riprodotto, tutto o in parte, senza preventivo consenso degli autori stessi.
GDPR 2016 - Privacy & Trattamento dati personali